Non so come aiutare il mio fidanzato

  • Questo topic ha 3 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 8 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Post
  • #3605
    LFRA
    Partecipante

    Ciao a tutti, mi chiamo Francesca e sono nuova di questo forum. Da quasi un anno ho conosciuto un ragazzo ci siamo voluti fin dal primo momento, siamo sempre stati bene, da un po’ di tempo la situazione è cambiata, lui ha poca fiducia in se stesso, crede di non fare abbastanza per me e ha paura che io non stia più bene con lui, ma tutto ciò non è quello che penso io.
    Ha un sacco di paure e nell’ultimo periodo mangia poco, piange e dorme male. Se la prende con se stesso per le paranoie che si fa e onestamente non so come aiutarlo perché mi trovo schiacciata, lui non mi ha mai privato di amici, hobby e quant’altro però ogni volta che non siamo assieme lui ha paura che io stia meglio con gli altri che con lui e di tutta questa situazione ne sto soffrendo parecchio e comincio ad avere molti dubbi su di noi, nonostante l’amore che provo nei suoi confronti.
    Grazie per avermi ascoltata e vi ringrazio se avete qualche consiglio

    #33959
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Francesca benvenuta nel forum del Sorriso :-) :-) :-)

    La prima domanda che ci sentiamo di farti è questa: c’è stato qualche episodio, nella vita del tuo ragazzo, che ha generato i cambiamenti che descrivi e che potrebbero essere la causa delle sue paure?
    Qualcosa che riguarda la sua relazione con la famiglia, lo studio (o il lavoro) o altri aspetti della sua vita che non lo fanno sentire bene?
    Trovate un momento per parlarne e per confrontarvi per capire l’origine delle sue paure che, come scrivi, non lo fanno vivere.
    Potresti anche consigliargli di chiedere un supporto psicologico, uno spazio di ascolto nel quale lui possa esprimere le sue ansie di questo periodo.
    Cosa ne pensi?

    Un abbraccio
    :-) :-) :-)


    #33962
    LFRA
    Partecipante

    Ne abbiamo parlato tanto, ne ha parlato anche con i suoi genitori… episodi particolari non mi vengono in mente.
    Il lavoro stressa un po’ tutti quanti, ma a lui non provoca particolare disagio, anzi…
    Ho provato si a dirgli di andare a sentire qualcuno, ha detto che vuole provare a stare più tranquillo, vuole provarci insieme a me, ma questa situazione sta buttando giù anche me anche a livello fisico. Non vorrei che tutto il suo malessere sfociasse in qualcosa di più serio

    #33964
    Volontario
    Moderatore

    Ciao LFRA,
    da ciò che scrivi ci sembra di avvertire l’ansia e un pochino di paura per il tuo ragazzo , per il vostro rapporto e per come senti che la tua vita viene influenzata dal vostro rapporto poco sereno.

    Ora per la nostra esperienza ti possiamo dire che può succedere che una persona da un momento all’altro senza un apparente motivo si senta a disagio con se stesso e con gli altri.
    Questo disagio che lo fa sentire sbagliato, influenza la mente che diventa ansiosa con fissazioni e c paure.

    Da soli è difficile uscire da questo momento di difficoltà psicologica, pensaci, ha bisogno di aiuto.

    Tutte le persone che sono in uno stato di disagio pensano di farcela da soli, ma non è così, il tempo prezioso passa e le cose non si risolvono.

    Parlagli ancora.
    Magari potrebbe essere un idea che tu lo accompagnassi e lo aspettassi fuori dallo studio, dandogli così una sicurezza emotiva?
    Informati, o informatevi su che tipo di psicoterapeuta indirizzarvi perché deve essere adatto ai bisogni del tuo ragazzo.

    Facci sapere, queste parole sono solo nostre riflessioni, ma poi dovete muovervi voi, facendo una scelta.

    A presto! :-) :-) :-)


Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?