non so cosa voglio dalla vita

  • Questo topic ha 2 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 1 mese fa da Emme.
Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #3480
    Alee199s
    Partecipante

    Sinceramente non so più cosa voglio dalla mia vita, ho 20 anni e mi sembra di averne 80, anzi probabilmente un ottantenne ha più voglia di vivere di me. Non ho aspirazioni, perché non ne ho? Non ho un obiettivo finale nella mia vita, quando la gente mi chiede “come ti vedi tra 5/10 anni” la risposta è sempre “non lo so”.
    Mi dicono “fai l’università! perché senza laurea non combinerai mai niente”. Ma una laurea in cosa… non voglio studiare anni per una cosa che non mi piace e che non mi appassiona per poi finire comunque a lavare i cessi. Non voglio fare chissà quale lavoro, anche solo fare la cameriera mi renderebbe felice, cosi da essere autosufficiente e contribuire in qualche modo alla società, ma comunque non sono abbastanza di bell’aspetto o con troppa poca esperienza perché mi prendano a fare qualunque cosa.
    Ogni anno quando spengo le candeline sulla torta di compleanno desidero di trovare qualcosa che mi renda felice, ed ogni anno rimango delusa.
    Non sto dicendo che voglio morire o roba del genere, anche perché non ne avrei il coraggio e poi poveri i miei genitori, ne soffrirebbero troppo. so che ci sono tante cose belle nella vita, eppure io non riesco ad apprezzarle perché sento che non me le merito, non faccio niente di buono per averle.

    #34568
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Alee199s e benvenuta sul Forum del Sorriso :)

    Capiamo il tuo disagio esistenziale, non è questo un momento facile per essere giovani e cercare la propria strada. Tutto in questo momento è più difficile di quanto non lo sia stato per le generazioni immediatamente precedenti a voi. Le opportunità sembrano mancare. Gli obiettivi, beato chi ce li ha! Ma pochi davvero hanno ha le idee chiare, la maggior parte dei ragazzi come te “non sa bene cosa fare”, ma nel frattempo sceglie una facoltà che gli sembra più affine o meno distante, e ci prova.
    Lingue, Filosofia, Psicologia, Scienze delle Formazione, Scienze della Comunicazione, Beni culturali, Scienze ambientali, Scienze motorie vengono segnalate tra le più semplici e danno accesso all’insegnamento. Sei proprio sicura che nulla possa minimamente interessarti? ;)

    Forse non ti piacerà sentirtelo dire, ma non si può negare che oggi come oggi, per aspirare a un posto fisso ci vuole la qualifica e l’università triennale equivale (come possibilità di impiego) a un diploma del secolo scorso. :(

    Fare la cameriera a 20 anni sembra un’opportunità, e va benissimo come lavoretto estivo o part time mentre si studia, ma se a 20 anni si perde il treno della preparazione, è molto probabile ritrovarsi a 35-40 anni ancora precari, senza tutele, senza diritti, senza ferie, senza 13, senza maternità, senza malattia, è davvero un peccato. Se ne hai la possibilità, se la tua famiglia ti può almeno in parte mantenere agli studi, noi ti vorremmo veramente dare la carica per prendere in mano la tua preparazione, e presentarti a Settembre come matricola nella facoltà prescelta.

    Prendere una simile decisione cambierà radicalmente la tua vita, incontrerai situazioni e persone nuove, farai nuove esperienze, ti darai modo di crescere e sviluppare molte qualità umane importanti, oltre che di prepararti alla carriera lavorativa. E senz’altro spendere 3 anni in università a contatto con 1000 persone e 1000 stimoli, potrà aiutarti a metterti in contatto con “il senso della vita” che in questo momento non percepisci con chiarezza. È nel flusso della vita, nel vivere con gli altri, che si percepisce il valore di vivere. Se ci si chiude in casa da soli, non si sviluppa il vivere e il suo senso :(

    L’università è alla portata di tutti, quindi ci chiediamo, perché non ti lasci prendere dalla curiosità, dalla possibilità che ne esca qualcosa di buono e ti butti? ;)

    Ci farai sapere? Intanto un grande sorriso :)


    #34614
    Emme
    Partecipante

    Ciao! Ci tenevo a dirti che ti capisco e ti sono vicina. Ho la tua stessa età e anche io ho pensato spesso di non sapere cosa fare della mia vita, per questo mi sono presa un anno sabbatico in cui non ho fatto praticamente NIENTE: all’inizio mi ero iscritta ad una facoltà universitaria che non mi piaceva, quindi ho mollato ed ho cercare un lavoro ma nessuno mi ha preso per la poca esperienza . Devo dirti che il non fare nulla mi ha pesato molto, ma mi ha anche lasciato tanto tempo per riflettere su me stessa. Ho fatto tante ricerche e ho capito (più o meno) cosa credo di voler fare almeno in futuro prossimo, per cui mi sento di consigliarti di dare a te stessa del tempo ed avere pazienza, di approfondire tutti i tuoi piccoli sogni e capire cosa sia davvero fattibile. Non seguire la strada più facile, ma quella che pensi ti soddisferà di più (So che sembra una frase fatta ma lo penso davvero). Capisco il tuo malessere, io stessa lo provo tutti giorni e tutti giorni mi sento inferiore agli altri, ma non arrendiamoci mai.

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?