• Questo topic ha 11 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 13 anni, 9 mesi fa da atlas.
Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Post
  • #4978
    maria
    Partecipante

      Allora ciao a tutti, mi sono appena iscritta…volevo avere un consiglio riguardo al mio problema… allora, tra poco inizia la scuola e sono in agitazione…perche’ la mia compagna di banco con cui sono stata seduta per tre anni non mi risponde al mess, se si sedra’ con me… uff non so proprio che fare… la mia piu grande paura e rimanere sola… e per inciso… IO NON HO MOLTI AMICI… ce li ho quei 4/5 che alla fine non sono nemmeno sinceri… perche’ usano le persone solo per i loro comodi… cmq non sono qui per parlare dei miei amici… falsi e opportunisti… ma del problema scuola…… che faccioooooooo??? come faccio a scrollarmi di dosso questa paura?… =( non ne ho la minima idea .. so solo che l’ultima cosa che voglio e rimanere sola come lo ero alle medie… BRUUUUUTTA ESPERIENZA…. per favore qualcuno risponda…

      #11828
      Volontario
      Moderatore

        Ciao Maria!
        innanzitutto….benvenuta sul forum del sorriso! :-)
        l’inizio dell’anno scolastico è sempre un pochino stressante per tutti i ragazzi.
        non preoccuparti, però, sono sicura che la tua amica si siederà di nuovo accanto a te! :-) magari semplicemente ha un problema al cell…..
        vedrai….tutto si risolverà una volta suonata la campanella d’inizio.;-)
        perchè non ci racconti un pò più di te?
        che scuola frequenti?
        ciao e a presto.
        :-) :-) :-)


        #11829
        Anonimo

          Ciao Maria,
          benvenuta anche da parte mia…..
          Quello che racconti in questo post, io non lo vedo come un problema, ma come dici tu e solo PAURA che la tua amica non si sieda con te a Scuola.
          Se lei non si siederà con te, non vuol dire che la vostra amicizia si rovini, anzi andrai e gli chiederai come mai si e seduta lontano da te.
          Poi dici che non risponde al cell, sicuramente non ti risponde perché è impegnata a fare altro, o si è dimenticata di risponderti.
          Forse il tuo vero problema, e quello di superare le incertezze, dubbi e paura che qualcuno ti tradisca o che ti lasci.
          In questo caso il problema e diverso, e da quel che ho capito non hai il coraggio andare a chiederli come mai non si siederà con te, nel caso accadesse davvero questa cosa.
          Poi dici che hai pochi amici, ma perché dici cosi? Perché allo stesso tempo dici che sono falsi?
          Cosa intendi per parola falso?
          Scusami se ti faccio queste domande, e che sono stato rigido, ma e per capire meglio il punto in cui tu davvero hai il problema.
          Spero che si sieda con te, e comunque ti auguro delle belle e serene giornate, e di risentirti presto.

          Ciauz

          Un forte e caro abbraccio a tutti.

          #11830
          alice93
          Partecipante

            ciao a tutti …… ho 16 quasi 17anni e frequento il 4° …. da poco è iniziata la scuola e ho un problema enorme! quando un insegnatnte spiega io nn rispondo mai o per paura o perchè non so la risposta, mentre i miei compagni rispondono e anche bene! in questo caso io mi sento inferiore a tutti gli altri compagni e questo problema mi fa passare la voglia di studiare e anche la voglia di frequentare la scuola! avete qualche consiglio??? grazie in anticipo
            ps io sono molto timida ……

            baci alice93

            #11831
            Anonimo

              Ciao Alice, benvenuta sul forum……
              I tuoi professori che cosa dicono? e i tuoi genitori?
              Perché non ci spieghi meglio il tuo problema? Visto che abbiamo poche informazioni………
              Per esempio perché hai paura di rispondere quando sai le risposte?
              Per quale motivo tu sei timida?

              Scusa delle domande, ma e per capire meglio la cosa…..

              A presto

              Un forte e caro abbraccio a tutti.

              #11832
              alice93
              Partecipante

                i miei professori non dicono niente perchè credono davvero che non so rispondere e che studio poco…. i miei genitori non devono sapere niente perchè devo dare soddisfazioni….. il mio problema e che se un rpofessore mi chiede qualcosa mi sento al centro di tutto e ho tutti gli occhi addosso come se mi puntassero una pistola e mi dicono : se sbagli premiamo il grilletto! ecco questa è la mia paura! di sbagliare davanti a 15persone e di essere giudicata per una ragazza che non sa niete e vuoledarsi le arie per niente ma è solo un illusa …. poi però quando mi rendo conto che la risposta a una domanada che volevo dare era giusta ci sto malissimo! però in parte me lo cerco io ….vorrei uscire da questa situazione perchè è come se mi chiudo in me stessa e poi sono sempre triste per questo motivo! fino a due anni fa non ero così anzi ero riuscita in tutti gli obbiettivi ed ero arrivata alla media dell’8! quello ke m dico sempre è di farmi bocciare così ho una scusa per non tornarci più a scuola! e poi ogni volta che entro in quella classe non so cm spiegare il mio stato d’animo ma è come se facessi un lavoro da trent’anni e quando vai li non vedi l’ora di finire perchè sei stufo! poi mi accorgo che mi piace tanto studiare voglio fare pure un modulo dove si studia tanto e poca poca pratica!!!! davvero non so che fare ….. sono in un litigio continuo con me stessa…. vi prego datemi qualche consiglio!

                alice93

                #11833
                Anonimo

                  Innanzi tutto, devi parlare con i tuoi genitori di questa cosa, perché cosi ti potranno aiutare in tutti i modi, e vedrai che loro saranno contenti di aiutarti, e non farti ragionamenti o darti risposte da sola senza sapere una loro risposta, perché è l’errore piu grande che i ragazzi fanno oggi. I genitori ci sono per aiutarci, perché anche loro hanno passato quel che stiamo passando noi e quindi vedrai che saranno lieti di aiutarti.
                  Chiudersi in se stessi non serve a niente, anzi ci facciamo del male da soli.
                  Tu non devi andare a scuola con lo stress di non saper rispondere, o essere giudicata nel caso sbagli una risposta.
                  La scuola e un posto, dove noi ragazzi/e andiamo a imparare, a sbagliare e a cercare di migliorare i nostri sbagli, d’altronde si impara di piu dai nostri errori che da altro.
                  Da come scrivi ho capito che studi molto, e quindi non e quello che tu devi migliorare, ma cercare di rispondere anche se sbagli.
                  Se pensi che dopo la bocciatura, tutto vada meglio, ti sbagli di grosso perché oggi senza un diploma non si puo fare niente, ma veramente niente.
                  Scusa se ti faccio la romanzina, ma e quello che penso seriamente.

                  Un forte e caro abbraccio a tutti.

                  #11834
                  alice93
                  Partecipante

                    no va bene non preoccuparti! forse è solo di questo che ho bisogno di qualcuno che mi apra gli occhi e mi faccia vedere la realtà visto che la sto perdendo di vista!la mia paura più grande è quella di essere inferiore agli altri e a volte mi chiedo perchè vado a scuola se mi sento così! ma a casa non posso stare perchè a me piace stare a scuola e scherzare e ridere e tutto il resto! ma a volte sento di non farcela e di non rispondere!!! mi sento come dire un po’ abbattuta….come se sai di non riuscire a fare una cosa e devi superare un ostacolo molto difficile…. ecco io mi sento di non essere in grado di superare alcuni ostacoli! come dici tu è vero a scuola si va per imparare e quindi ci sono anke delle cose di una materia un po’ difficili e in quel caso mi sento crollare tutto e mi dico di non fare niente! di mollare e di lasciar perdere e mi dico: tanto non l’ho capito e non lo so fare! alcuni dicono che io prendo una strada troppo semplice in questo modo ma è quello che mi sento e non ho proprio voglia di lottare! non so se questo è grave ma non riesco ad avere una spinta per partire come una volta! questo in poche parole sento….di non avere la forza di affrontare i problemi che ho sempre affrontato e che con il passare degli anni diventano un po’ più difficili ….d’altronde è ovvio! non so se sono stata chiara nell’esprimermi…..

                    alice93

                    #11835
                    Volontario
                    Moderatore

                      Ciao alice93,
                      benvenuta! siamo felici di fare la tua conoscenza! :-)
                      per quanto riguarda ciò che scrivi….quoto Vadim in tutto![^]
                      credo ti abbia detto cose giuste su cui puoi riflettere, come tu stesso hai notato.
                      alcune nostre paure ci sembrano enormi e difficilissime da affrontare quando si tengono dentro e non si ceca un aiuto. si ingigantiscono e diventano insormontabili.
                      parlarne con i tuoi sarebbe una buona idea sai!
                      non ho ben capito però se questo tuo modo di essere riguarda solo la scuola oppure anche la tua vita in generale?
                      com’è Alice93 quando non è a scuola?
                      ti va di raccontarcelo?
                      :-) :-) :-)


                      #11836
                      alice93
                      Partecipante

                        bhe diciamo che alice93 nella vita non è così! soprattutto nel lavoro…..questo mi succede solo a scuola, intendo arrendermi ! nella vita sono completamente diversa se c’è da combattere combatto e se c’è da soffrire soffro non ho paura di ciò e anche per il fatto che mi chiudo in me stessa è solo a scuola quando so le risposte e non apro bocca! con i compagni va tutto bene anzi diciamo che facciamo molto casino (quando si può ovviamente)…. poi che dire….ho un ragazzo che mi vuole bene e che crede in me stessa infatti si arrabbia sempre quando non apro bocca in classe! però nella vita non sono così, come dicevo prima! se ho da imparare qualcosa lo faccio e se ho da essere rimproverata me lo prendo ,mi ribello! insomma sono tutto l’opposto da scuola a casa! infatti anche il mio ragazzo dice che fuori dalla scuola sono più sopportabile, più cresciuta diciamo! ho l’energia buona x affrontare la vita di fuori! è proprio la scuola che mi mette ansia, nervosismo e paure che forse non esistono nemmeno ….. sono stata chiara???

                        alice93

                        #11837
                        Anonimo

                          Cara alice93,
                          sei stata piu che chiara, pero ora vorremo che tu cercassi di riflettere su quello che ti è stato detto, e poi di agire di conseguenza……
                          Pero ti ricordo che nella vita si deve rimediare o tentare il tutto, e non mettercelo come peso sulle spalle, ma non solo a scuola ma in generale, anche se non sempre possiamo ottenere proprio tutto.
                          Facci sapere la tua decisione, e come vanno le cose, ovviamente i cambiamenti non avvengono subito ma con i suoi tempi.

                          A presto

                          Un forte e caro abbraccio a tutti.

                          #11838
                          atlas
                          Partecipante

                            Cara Alice, da quel che hai detto mi pare di capire che il problema maggiore, a scuola, nasce dal confronto con gli altri e dal tuo timore di venir giudicata male o fare figuracce davanti ai compagni, giusto?
                            Forse è per questo che invece, fuori dalla scuola, sei più spigliata e combattiva, in quanto non subisci quella pressione diretta che invece esiste in classe, non hai gli occhi di tutti addosso.

                            Però hai già sperimentato varie volte che le risposte che temevi di dare erano poi quelle esatte, quindi sai di potercela fare. Non pensare di cedere e andartene, sprecheresti un’occasione e anche le tue qualità.
                            L’unica cosa da fare è tentare di non badare al giudizio altrui (che magari è solo una tua paura e non esiste realmente, come tu stessa hai notato) e fingere di stare in una botte di ferro, invulnerabile a qualunque critica.
                            Dimostra ai prof che non sei incapace né disattenta e pian piano guadagnerai in autostima e le barriere che ti bloccano diventeranno più sottili, magari non spariranno ma riuscirai a dar loro meno importanza. Trovare la spinta necessaria può essere dura ma dato che, come sai, i problemi cresceranno col tempo, è meglio impegnarsi al massimo ora che sei sulla soglia della tua vita adulta in modo da partire col piede giusto.
                            E soprattutto non cedere ok? Sei una ragazza decisa e intelligente, quindi sai che mollare non serve a nulla… ;-)

                          Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
                          • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                          Scrivici su WhatsApp
                          Scan the code
                          Ciao!
                          Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                          Come possiamo aiutarti?