• Questo topic ha 22 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 9 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 8 post - dal 16 a 23 (di 23 totali)
  • Autore
    Post
  • #14293
    Andy_TheLostSoul
    Partecipante

      Purtroppo no… E purtroppo il problema principale è soprattutto mio padre. Io ho sempre assistito a litigate violente etc. Ma ieri mia madre ha preso un quaderno nuovo e ha scritto una specie di pagina di diario (probabilmente ha letto i miei svariati quaderni).
      Oggi, tornando da scuola ho visto che strappava un paio di pagine e le ha buttate nel cestino. Quando è andata al piano di sopra mentre pranzavo, io di nascosto ho preso il foglio e ne ho ricomposto i pezzi con lo scotch. Leggendola ho notato una cosa che mi ha sconcertata… Ve la ripropongo qui:
      GIOVEDÌ 13 OTT.-ORE 17:13
      Devo sfogarmi à qualcuno e tu sarai anche il mio confidente. Sono 51 giorni che il mio matrimonio è finito per me, tra noi rimane solo un pezzo di carta e Andreea. Lui si è comportato malissimo con me è non lo perdono mai, lo òdio. Sono sta picchiata e minacciata di morte. Sto pensando al mio futuro. Voglio divorziare, essere libera, non fare la schiava per tutta la vita, sono molto decisa, non scherzo. Sicuramente fra due anni quando Andreea sara maggiorenne o forse prima. Per primo devo trovarmi un lavoro. Adesso devo finire perchè arriva lui. Ciao.

      14 OTT. ORE 11:39

      Spero che non ti sei sentito annoiato del mio mega sms di ieri, per me e

      E si blocca qui.
      Ho voluto riscriverla così come è, inclusi errori grammaticali. Vi dirò anche un’altra cosa: da adolescente, mia madre teneva un quaderno, dove per più di otto anni, ci ha scritto avariate poesie. Riguardavano i suoi sogni, aspirazioni, amori (incluso quello per mio padre). Per più di una decina di anni quel quaderno è rimasto a casa di mia nonna, poi quando siamo andati in vacanza nella nostra terra d’origine l’abbiamo preso e portato qui. Quest’anno ho chiesto più di un paio di volte a mia madre dove fosse finito(così, per leggerlo) e lei si inventava scuse fino a quando non mi dice non c’è più. Da lì ho capita che lo aveva distrutto. Il fatto è che un paio di volte aveva sospirato dicendo quant’ero ingenua da giovaneero troppo sognatrice. A me questa cosa è dispiaciuta tantissimo, perché ho capito che si era pentita di aver scritto tutte quelle poesie bellissime su mio padre etc.

      Tornando alla lettera, la cosa che mi ha sconcertata di più è stato il fatto che ha ricevuto minacce di morte! A dir la verità me lo aspettavo, dato il temperamento aggressivo di mio padre. Forse è anche per questo che sto reagendo con un’insolita calma. Infatti è strano il fatto che io rimanga calma di fronte a cose del genere, mi spaventa la mia impassibilità. Ma il fatto è che questa situazione, più che drammatica, sta diventando SURREALE. Voi che opinioni avete al riguardo, che ormai io non ci sto capendo più niente… Anche se sto iniziando a comprendere il dolore di mia madre. Per favore, che cosa dovrei fare?? Non mi sto rendendo conto neanche io di quel che sta succedendo o cosa???

      #14294
      Andy_TheLostSoul
      Partecipante

        Riguardo alla lettera: Andreea, da come avrete capito, sono io. E l’sms è la pagina del giorno prima…

        #14295
        Volontario
        Moderatore

          Cara Andy o Andreea, è comprensibile il momentaneo shok davanti a queste rivelazioni…tu hai mai visto tuo padre che picchiava tua mamma? Per quanto riguarda le minacce di morte…a volte le parole non vengono pesate abbastanza e vengono dette senza davvero pensarle…forse sarà successo anche a te, che ne dici?
          Trovare queste due lettere è stato in un certo senso una fortuna, secondo me, perchè ti permettono di avvicinarti di più a tua madre, non credi? Ora che sai che passa un momento difficile puoi starle vicino, innanzitutto chiedendole come va, se puoi fare qualcosa per lei. Forse ti sembrerà difficile, ma sono sicura che aprirebbe finalmente una comunicazione sincera e profonda tra voi, che poi potrebbe anche essere utile per parlare di ciò che non va nei comportamenti nei tuoi confronti…
          Che ne pensi?
          a presto e tanti sorrisi!! :-) :-)


          #14296
          Volontario
          Moderatore

            forse perché mi hanno avuta quando erano giovani (e quindi inesperti). Non hanno avuto nessuno che li aiutasse visto che i miei nonni (che li hanno cresciuti a suon di bacchettate) non sono stati di grande aiuto (dato che loro sono anche peggio dei miei). Hanno sofferto molto durante la loro vita e hanno finito con l’essere cinici con il mondo stesso….

            forse perché mi hanno avuta quando erano giovani (e quindi inesperti). Non hanno avuto nessuno che li aiutasse visto che i miei nonni (che li hanno cresciuti a suon di bacchettate) non sono stati di grande aiuto (dato che loro sono anche peggio dei miei). Hanno sofferto molto durante la loro vita e hanno finito con l’essere cinici con il mondo stesso….

            Penso che da una parte gli manchi (il paese di origine) in fondo, dopotutto è il posto in cui sono nati e cresciuti….

            Ma comunque tutto sommato non mi hanno mai fatto mancare niente in confronto agli altri ragazzi.

            carissimo, ho trascritto stralci dei tuoi post perchè mi ha colpito il fatto che accanto alle espressioni di rabbia, ho colto che c’è molta comprensione per le difficoltà dei tuoi genitori, che come tu dici hanno sofferto e di tutta la loro storia tu sei consapevole e comprensivo.

            Forse nei litigi ci sono questioni da grandi… loro non ti hanno detto che cosa è successo tra loro, e anche dagli stralci del diario non si capisce se anche tuo padre è ferito da qualcosa, … perchè è così arrabbiato?
            Spesso la rabbia, come anche la tua del primo post deriva dal non sentirsi compresi.
            Tua madre parla di separarsi …
            ma non spiega da dove nasce questa situazione di mancanza di amore.
            Tu puoi essere paziente e comprensivo, cercando di sopportare un po di più del necessario, aspettando di capire meglio.
            Penso che un buon consiglio sia anche quello, già scritto sopra, di allontanarti un pò cercando maggiore calma per te e per lo studio.
            Che dici? :-)


            #14297
            Volontario
            Moderatore

              Cara Andy,

              a 15 anni è impossibile capire pienamente una situazione familiare come quella che ci descrivi.
              Una mamma, magari con poco senso pratico, ma con molti sogni che sono stati distritti prima dalla vita e poi da lei stessa, quindi sicuramente non felice
              Un papà che è stato oggetto di un grande amore, una fidanzata che scriveva poesie per lui….. e che probabilmente ha anche amato molto, che si è incattivito e il suo carattere che, come dici tu, è piuttosto violento, lo ha portato a minacciare di morte la moglie. Beh..tieni conto che molte volte, nei momenti di rabbia, si dicono cose che non pensiamo.

              Tua mamma ha scritto e poi ha buttato via il foglio, probabilmente per non avere una testimonianza di ciò che è accaduto.

              Cara Andy,
              quello riassunto più sopra mette in evidenza una situazione in cui tu non puoi fare nulla.
              Stai vicina a tua mamma perché si senta apprezzata almeno dalla figlia, senza però tentare di aiutarla a risolvere i suoi problemi: essi sono più grandi di te. Non puoi e non devi diventare la madre di tua mamma.
              La stessa cosa con tuo padre, se ti chiede qualcosa e se assisti a momenti violenti, chiedigli di tranquillizzarsi e di tornare sereno, ma niente di più.

              Magari è una tempesta temporanea che i tuoi con molta buona volontà cercheranno di risolvere in modo tranquillo; probabilmente non è la prima volta. Comunque vada a finire tu non parteggiare per nessuno e non odiare nessuno. La vita per alcuni è veramente difficile. Se poi hanno anche un carattere che nel prossimo vedono solo persone da criticare, capisci che si trovano anche molto soli.

              Per quanto riguarda te, non pensare che loro ti odino e che non ne possono più di liberarsi di te per essere più liberi nelle loro decisioni. NON E’ VERO ! Siine convinta. Se volevano separarsi lo avrebbero sicuramente già fatto.

              Tiene però presente che, con dei genitori messi in questo modo, devi pensare a te stessa per crescere in modo equilibrato e che questo ti porterà ad essere più velocemente matura delle tue compagne.
              Non è detto che sia negativo sai? E’ importante che tu ne sia cosciente e non ti avvilisca pensando alle tue compagne più spensierate.
              Studia, cerca di prendere un diploma prima possibile e nel frattempo stai a vedere come le cose si evolvono.
              Dopotutto, come tu stessa affermi, i tuoi non ti hanno mai fatto mancare nulla!

              Coraggio cara, noi siamo sempre qui, per aiutarti nelle tue decisioni, per supportarti ed, eventualmente indirizzarti.
              Abbi fiducia in te stessa e nel nostro rapporto.

              Tanti auguri e un bel Sorriso.
              :-) :-) :-)


              #14298
              froth
              Partecipante

                Andreea,

                ho seguito la tua storia e voglio dirti che l’insolita calma che ti spaventa non è impassibilità.

                ..il fatto è che questa situazione, più che drammatica, sta diventando SURREALE. Voi che opinioni avete al riguardo, che ormai io non ci sto capendo più niente…

                Andy credo che trovare la pagina di diario di tua madre sia stata una fortuna per comprenderne il dolore, prima di leggerla non potevi immaginare cosa stava succedendo dentro di lei…la stessa cosa sta succedendo anche a tuo padre, sicuramnte lui manifesta la sua aggressività senza freni o controllo, non è mitigata dalla sensibilità o dalle attenzioni che una madre continua a dare ad una figlia nonostante tutto, ma tu lo conosci meglio di chiunque altro…è tuo padre, credi sia davvero arrivato ad un punto di non ritorno o è solo il suo modo per manifestare che anche in lui qualcosa si è spezzato e ora prova dolore, disagio, fastidio.

                Per favore, che cosa dovrei fare?? Non mi sto rendendo conto neanche io di quel che sta succedendo o cosa???

                Parla con lui, chiedigli perchè non è felice, se il vostro amore (perchè sento che tu ancora lo ami e tua madre ancora vorrebbe amarlo) per qualche motivo non gli basta…

                Io e gli amici del sorriso ti seguiamo da qui, facci sapere, speriamo vada tutto bene, ok?

                Froth.

                #14299
                Volontario
                Moderatore

                  Ciao Froth, benvenuto ( o benvenuta) sul nostro forum!
                  Ci dici qualcosa di te?
                  Un sorriso :-D


                  #14300
                  Anonimo

                    Ciao froth, benvenuto sul forum…
                    Ci puoi raccontare un po di te? Come mai hai deciso di iscriverti?
                    A presto

                    Il sorriso e la vita, la forza di andare avanti.

                  Stai visualizzando 8 post - dal 16 a 23 (di 23 totali)
                  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                  Scrivici su WhatsApp
                  Scan the code
                  Ciao!
                  Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                  Come possiamo aiutarti?