• Questo topic ha 23 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 4 mesi fa da Alisiu.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 24 totali)
  • Autore
    Post
  • #6208
    Anonimo

      In questo forum, di omosessualita si e parlato molto…..
      Pero o per un motivo o l’altro, cosa pensano le persone che sono etero, ragazze,ecc….
      Come reagireste, se un vostro amico, o famigliare, a un punto della sua vita, vi diceste o che lo scopriate che omossessuale, come reagireste a una notizia del genere?
      Mentre le persone omosessuali, se un giorno volessero dichiararsi, a qualcuno, come glielo direbbe?
      Perche le persone omossessuali vengono trattati male,o considerate diversi dagli altri,se sono persone uguali a tutti gli altri che non sono omossessuali….
      Non capisco proprio, questo ragionamento…..
      Perche una persona, quando scopre di essere omossessuale,pensa e li vengono subito strane idee, quando cerca di coprire il fatto?
      Invito a tutti a partecipare a questa conversazione

      #5540
      principe di maggio
      Partecipante

        Alla domanda sul perché veniamo trattati male non ti so rispondere. La gente ha paura di tutto ciò che è diverso….razza, sessualità, cultura…..razionalmente non c’è nulla da temere voglio dire….se a qualcuno piace una donna o un uomo non vedo cosa cambi agli altri….non più di sapere se tifa una squadra o l’altra, se ha vodafone o tim…
        Quanto al confidarmi, io solitamente lo faccio via sms e partendo da un fatto particolare. X esempio 4 anni fa l’ho detto al mio migliore amico e sono partito dal fatto che si era scoperto che un uomo del paese aveva filmati porno gay….e ho detto che anche io ne avevo di strani ecc e poi l’ho detto… Oppure con delle mie amiche sono partito dicendo l’estate scorsa al mare ho avuto una storia…è stata importante ci sono stato male…non l’ho mai detto perché la storia era con un ragazzo di 30 anni …è più facile partire descrivendo qualcosa, grandoci intorno, che non dicendo sai sono gay…almeno lo è per me. :-)

        Bel topic vadim ^^

        #15065
        Volontario
        Moderatore

          Ciao Vadim! Che bell’argomento che hai sollevato, ti è venuto in mente per qualche evento particolare o leggendo qui sul forum?
          Invitiamo un po’ tutti a partecipare ovviamente :-)

          tanti sorrisi :-)


          #15066
          avalon
          Partecipante

            io ti posso parlare di me: credo che ciascuno etero o gay abbia un suo percorso individuale che non può essere schematizzato.

            i miei genitori hanno scoperto di me nella maniera (secondo la loro versione) più traumatica, ossia trovando materiale erotico gay in un cassetto. dopo l’iniziale crisi isterica, mitigata dalla lontananza territoriale, siamo arrivati al compromesso americano del don’t ask, don’t tell che con qualche defaillance regge anche oggi anche se mi sono chiarito con entrambi i miei genitori che ora rispettano le mie decisioni, le mie scelte e i miei orientamenti… sarà interessante la faccia che faranno quando gli presenterò quello che conto diventi il mio compagno di vita :-)

            con i colleghi al lavoro è stato molto più facile e naturale: me l’hanno domandato e io ho confermato, lo sanno anche i miei superiori e nessuno ha mai tentato di fare ostruzionismo o atti di vessazione (forse non gli conviene visto che nel posto dove lavoro la percentuale degli omosessuali supera quella degli eterosessuali di molte lunghezze e no, non lavoro presso una parrucchiera :-D).

            amici di infanzia: non abbiamo mai affrontato il discorso forse perhè ci vogliamo troppo bene e ce ne freghiamo di quello che facciamo sotto le coperte quando siamo ciascuno a casa propria.

            se mai dovessi ricevere la rivelazione da parte di un amico, parente, collega penso l’abbraccerei e gli farei le congratulazioni come se mi avesse annunciato il matrimonio e/o la nascita di un figlio.

            un abbraccio a tutti

            focalizza il tuo obiettivo e non potrai che centrarlo

            #15067
            Anonimo

              Ciao volontari, vi rispondo con una semplice risposta…..
              Questo argomento mi e venuto in mente, leggendo alcune frasi sul forum, di alcuni utenti…..
              Vorrei dirvi di piu del perche ho scelto di aprire un topic adatto a questo argomento, ma ve lo spieghero per email, niente a che vedere con nessuno.
              Caro principe di maggio e avalon, vi ringrazio per aver partecipato, e vi chiedo di continuare a parteciparvi.

              Cari ragazzi,
              Se doveste conoscere, o conoscete una persona omossessuale, e dovreste aitarlo a superare un momento buoi della sua vita, come lo aiutereste?
              Se un adolescente, dovesse sentirsi imprigionato, da non riuscire a dirlo a nessuno, e pensa che l’unica soluzione fosse quella di suicidarsi, che le diresti?
              Quello che invece si dice sui telegiornali, o su internet, riguarda la discriminazione dell’omessessuali, come le rispodereste? E sopratutto qual’e il vostro parere a riguardo?

              Vorrei che partecipassero anche le persone etero a questo argomento, e di dire la sua.

              #15068
              principe di maggio
              Partecipante

                avalon addirittura le congratulazioni? Voglio dire non è un lieto evento…sarebbe semplicemente una sua caratteristica…magari intendevi che ti congratuli xk ha voluto ed è riuscito condividere con te questa confidenza….

                Vadim, che domande :-) innanzitutto dipende dal motivo x cui ha un periodo buio…se xk non si accetta lui, se x i suoi genitori, se xk gli piace uno….l’essere omosessuali di x se non è un problema, è un problema il rapporto che si ha con questa cosa!!
                Se un ragazzo si volesse suicidare lo distoglierei ma in qualsiasi caso e x qualsiasi motivo, xk non si risolve nulla col suicidio!!
                E x la discriminazione ho già detto….

                Stasera ho visto x la prima volta Mine Vaganti, è un bel film che tratta di omosessualità, di dirlo alla famiglia, di essere felici…..se non l’avete ancora visto ve lo consiglio :-)

                #15069
                Anonimo

                  Caro principe, questo topic, l’ho creato per discuttere su questo argomento dell’omossessualita, per sapere i vostri pareri e quali sono le vostre riflessioni.
                  Come avrai anche letto, nei topic precedenti, invito persone di tutte le eta, e di qualsiasi sessualita a parlare e discuttere su questo argomento delicato, poiche se ne parla poco, e molte volte le cose che si dicono su questo argomento non si capiscano, molto spesso.
                  Ebbene anche spiegare e fare capire agli altri che ci leggano qui sul forum, che sono liberi di parlare qui, e che qui possano trovare le loro risposte ai loro dubbi, senza aver paura di chiedere o domandare.

                  #15070
                  Volontario
                  Moderatore

                    condivido appieno quanto dice principe di maggio:
                    avalon addirittura le congratulazioni? Voglio dire non è un lieto evento…sarebbe semplicemente una sua caratteristica…

                    Il Gay Pride lasciamolo al movimento che, come ci è stato spiegato da chi li organizza, è mirato a togliere la paura di essere gay, a fare uscire il termine gay dalle parole proibite, o dette a voce bassa.
                    Ci è anche stato riferito che una persona arriva ad essere orgogliosa di essere gay (o lesbica) quando si è totalmente accettata, ma si tratta di un breve periodo di autocelebrazione, per poi tornare a considerarsi normale (come gli etero).

                    Caro Vadim, e chi ci legge; abbiamo aggiunto un altro tassello importante all’argomento: Siete d’accordo?

                    Sorrisi :-) :-D


                    #15071
                    Alisiu
                    Partecipante

                      Ciao a tutti, Io volevo solo aggiungere che tra facebook, notizie in giro questo e quell’altro, gli omosessuali stessi si ghettizzano, creando un’ambiente di paura e rabbia. Se andate su facebook, troverete decine e decine di gruppi che, per quanto nobili possano essere le loro intenzioni, creano una sorta di rabbia verso gli eterosessuali. Le notizie che girano in rete di certo non aiutano, ma in genere, questi poveri 14-15-16 enni, che mezzi hanno per cominciare a guardarsi intorno se non il loro pane quoridiano che è facebook? Questo è solo un’esempio che ho voluto fare per dirvi che spesso i ragazzi ( io stesso) si fanno troppi problemi nel dichiararsi agli amici o conoscenti. Per la mia esperienza, a parte qualche signolo caso, la situazione non è così tragica come i mass media ci vogliono far credere, c’è un’allarmismo un po esagerato a mio parere. Con la famiglia poi è un altro paio di maniche naturalmente! li bisogna andarci molto cauti, bisogna avere un sacco di pazienza, e le cose si risolvono. Apprezzo particolarmente gli eterosessuali che si fanno carico delle nostre problematiche, è una cosa che mi da veramente tanta speranza e mi fa dire che bella la vita, e devo dire che non sono piu casi singoli :-)
                      baci!

                      #15072
                      Alisiu
                      Partecipante

                        ops nn ho letto un post! non c’è niente da dire ad un omosessuale che non si accetta per aiutarlo, è una lotta con se stessi. Prima o poi, faranno pace con se stessi, chi prima e chi dopo, ma tutti ci arriviamo. Personalmente a parte una discussione e dei consigli, non avrei nulla da dire. Personalmente, ma credo come la maggior parte degli omosessuali, ci siamo detti le cose da soli XD

                        #15073
                        avalon
                        Partecipante
                          Quote:
                          volontario del sorriso
                          condivido appieno quanto dice principe di maggio:
                          avalon addirittura le congratulazioni? Voglio dire non è un lieto evento…sarebbe semplicemente una sua caratteristica…

                          Il Gay Pride lasciamolo al movimento che, come ci è stato spiegato da chi li organizza, è mirato a togliere la paura di essere gay, a fare uscire il termine gay dalle parole proibite, o dette a voce bassa.
                          Ci è anche stato riferito che una persona arriva ad essere orgogliosa di essere gay (o lesbica) quando si è totalmente accettata, ma si tratta di un breve periodo di autocelebrazione, per poi tornare a considerarsi normale (come gli etero).

                          Caro Vadim, e chi ci legge; abbiamo aggiunto un altro tassello importante all’argomento: Siete d’accordo?

                          Sorrisi :-) :-D

                          sinceramente non ho capito le risposte piccate: cos’ho scritto di tanto scandaloso? e cosa centra il gay pride?

                          avalon

                          focalizza il tuo obiettivo e non potrai che centrarlo

                          #15074
                          Volontario
                          Moderatore

                            Forse non abbiamo capito noi questa tua frase:

                            penso l’abbraccerei e gli farei le congratulazioni come se mi avesse annunciato il matrimonio e/o la nascita di un figlio.

                            Comunque la mia risposta non voleva assolutamente essere piccata

                            Un Sorriso :-)


                            #15075
                            Anonimo

                              Ciao sorriso, solo oggi ho potuto leggere tutti i post……
                              Si sono d’accordo all’argomento che si e portato fuori, e che stiate discutendo e scambiando pareri.
                              Caro avalon, io ho capito la tua frase, e ti dico la verita, sono d’accordo in parte, non pienamente.
                              Perche ti comporteresti in quel modo?

                              Vadim

                              #15076
                              principe di maggio
                              Partecipante

                                non ero piccato, ma non capisco perché congratularsi con uno perché è gay….le congratulazioni si fanno in occasioni liete come matrimoni, lauree, nascite…..l’omosessualità è uno status, non un evento…..e non penso sia migliore o peggiore dell’eterosessualità….l’importante è stare bene con se stessi….è solo il fatto delle congratulazioni che non capisco

                                #15077
                                avalon
                                Partecipante
                                  Quote:
                                  Forse non abbiamo capito noi questa tua frase:
                                  penso l’abbraccerei e gli farei le congratulazioni come se mi avesse annunciato il matrimonio e/o la nascita di un figlio.
                                  Quote:
                                  ma non capisco perché congratularsi con uno perché è gay….le congratulazioni si fanno in occasioni liete come matrimoni, lauree, nascite…..l’omosessualità è uno status, non un evento…..e non penso sia migliore o peggiore dell’eterosessualità….l’importante è stare bene con se stessi….è solo il fatto delle congratulazioni che non capisco
                                  Quote:
                                  Caro avalon, io ho capito la tua frase, e ti dico la verita, sono d’accordo in parte, non pienamente.
                                  Perche ti comporteresti in quel modo?

                                  provo a spiegare la mia frase: se una persona mi confidasse una cosa così personale, immagino non lo faccia a cuor leggero, quindi lo abbraccerei (per il coraggio dimostrato nel dirmelo) e gli farei le congratulazioni (per la scelta di maturità a cui è arrivato). Come scrive principe, le congratulazioni si fanno per gli eventi lieti… e questo non sarebbe un evento lieto? non è il mio caso, io butto fuori in altre maniere, ma non posso escludere che lui/lei si siano macerati a inghiottire rospi su rospi di fronte a battutine sarcastiche e/o far viso a cattivo gioco di fronte al machismo dell’eterosessualità spinta (provate a chiedere a chi ha fatto uno sport di gruppo cosa succede negli spogliatoi delle squadre giovanili).

                                  non sono granchè d’accordo sull’omosessualità come status… ma forse interpreto la parola come aver raggiunto un obiettivo/un qualcosa (sono diventato manager, ho comperato l’iphone e posso pavoneggiarmi con l’idiozia che ho in mano – deformazione professionale :-D).

                                  vadim: in cosa ti trovi d’accordo?

                                  buona continuazione a tutti

                                  avalon
                                  http://www.youtube.com/watch?v=7fuBMAr0TfE&feature=related
                                  http://www.youtube.com/watch?v=1j3__szyhas&feature=related

                                  focalizza il tuo obiettivo e non potrai che centrarlo

                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 24 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?