Re: SEMPRE SOLO COME UNO SCEMO……

  • Questo topic ha 48 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 10 anni, 6 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 49 totali)
  • Autore
    Post
  • #6184
    Anonimo

    Ciao a tutti,
    Oggi non ho combinato un bel niente, nonostante l’intenso sonno non sono riuscito a dormire, perchè c’e una cosa che mi turba moltissimo.
    Quest’anno è stato pieno di sofferenze e di crisi per quanto riguarda il mio caso.
    la cosa che forse mi turba molto e che sono sempre triste, solo perchè non riesco ad avere degli amici, e poi se ne conosco degli nuovi e come se dopo una settimana non esistono più.
    Oppure non so mantenere un’amicizia, forse perchè molto spesso mi faccio prendere dal panico e tutto va in fumo.
    Apparte la mia ragazza e un mio amico, non ho piu nessun’altro.
    Anche se vi devo confessare che ultimamente sono amico di alessia e di diego, ma e come se mancasse un qualcosa.

    Spero che quest’anno nuovo sia pieno di gioia e di felicità, e non ho voglia di trascorrere un anno come questo.
    Forse non è il momento giusto per scrivere tutto questo ma e quello che mi passa per la mente ora.

    Come vedete io sono un ragazzo tenero, generoso, calmo e sincero, quindi non riesco a capire il perchè di tutto questo.

    Cmq buon anno e spero che vi porti tanta serenità e tranquillita.

    VI VOGLIO BENE VI VOGLIO BENE VI VOGLIO BENE VI VOGLIO BENE TVB

    Eh, già… la felicità. Questo gran parolone e stato d’animo che ci riscalda il cuore donandoci benessere e serenità. Non chiedetevi per quanto durerà o se realmente abbiate il diritto di viverla: vivetela finché il suo sapore sarà intenso; vivetela finché renderà luce alla vostra anima; vivetela finché essa colmerà il vostro viso di sorriso: perché Nella vita si può possedere tutto ma non avere nulla, ma si può sorridere e non desiderare niente di più.

    #5671
    Holly
    Partecipante

    Ciao caro Vadim
    mi dispiace leggere del tuo turbamento, ma vorrei tu riuscissi a vederlo il bicchiere mezzo pieno che hai dolce Vadim.
    Hai fatto tanti progressi e hai sia Ilaria che un amico che ti vogliono bene, non è poco sai?
    Possiamo avere n amici, ma lo sono poi tutti veramente? Tutti ci vogliono bene nel senso autentico della parola?
    Hai dei genitori che ti amano, Tuo fratello è arrivato in Sardegna, una ragazza che ti ama e per la quale tu sei importante, un buon amico….
    Credo che tu abbia dei motivi per essere felice e non triste Vadim
    Sai quanto ti vogliamo bene anche noi.
    Ora però Ti vorrei più allegro.
    Ti auguro ancora tanti progressi per il 2010 e una visione più felice della vita.
    Un abbraccio fortissimo (anche se dovrei prendere una scala x farlo!!!);-)

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #9887
    atlas
    Partecipante
    Quote:
    vadim micheev
    Oppure non so mantenere un’amicizia, forse perchè molto spesso mi faccio prendere dal panico e tutto va in fumo.
    Apparte la mia ragazza e un mio amico, non ho piu nessun’altro.
    Anche se vi devo confessare che ultimamente sono amico di alessia e di diego, ma e come se mancasse un qualcosa.

    Come vedete io sono un ragazzo tenero, generoso, calmo e sincero, quindi non riesco a capire il perchè di tutto questo.

    Purtroppo Vadim, essere generoso, tenero e sincero non è una certezza per avere tanti amici o una vita migliore, anzi… Questo non vuol dire che devi cedere o cambiare, assolutamente no!
    Anche se non sempre la vita premia coloro che veramente valgono come persone, tu devi comunque coltivare i tuoi pregi e mantenerli.

    Inoltre, come ti ha detto Holly non è necessario avere 50 amici per modo di dire, meglio averne solo due o tre ma VERI. Hai Diego e gli altri ragazzi del forum che ti vogliono bene, hai la tua ragazza, i tuoi parenti… non sei solo.
    Ovviamente devi cercare di vincere quel panico di cui parli e che ti blocca quando fai amicizia, ma considera anche che lo sforzo va in entrambe le direzioni e se gli altri non cercano di venirti incontro allora forse non vale la pena averli come amici no?

    Non disperarti troppo per quello che non hai, invece valorizza quello che hai, anche se è poco. Riflettici ok?

    #9888
    Holly
    Partecipante
    Quote:
    vadim micheev
    Non vedevo l’ora che arrivasse quest’anno, per incominciare un nuovo anno che forse mi avrebbe portato felicità e tranquillità e spensieratezza.
    Pensavo che sarei cresciuto un anno in più, e che fossi più autonomo, e più orgoglioso di me stesso.

    Invece oggi il primo giorno dell’anno, ho avuto una brutta litigata con mia madre, davanti ai miei padrini, cugini e vicini.
    Per un momento mi sono vergognato, e subito dopo mi volevo sotterrare.

    Come dite voi, e meglio avere 3 o 4 amici buoni che averne 100 che sono amici falsi.
    In questo senso avete ragione ma allo stesso tempo mi ritrovo solo, mentre i miei vicini di casa e i miei cugini sono sempre in giro a ridere e sempre fuori con gli amici, invece io mi guardo intorno e mi vedo solo.
    Di tutto questo io ne soffro tanto, pertanto ne soffro ancora oggi come un vero e proprio verme.
    Sino ad oggi non ho fatto altro che mentire a tutti per quanto riguarda questa cosa, per primo ai miei genitori.
    Insomma mi vergogno persino di dirlo a voi questa cosa che vi sto per dire.
    Sino ad ora non ho fatto altro che inventarmi amici immaginari che non esistono ai miei genitori, le dico sempre che tutto va bene, invece non lo è.
    Tutti sono felici, mentre io sono triste.
    Babbo natale l’anno scorso ha accontentato tutti, mentre a me non ci ha pensato e mi ha abbandonato qui tutto solo e triste.
    Quest’anno ho deciso di non mentire su niente, pero non so come togliermi dai pasticci che ho creato e combinato.
    Anche sui compiti delle vacanze ho mentito l’anno scorso ai miei genitori, dicendoli che ho studiato quasi tutto, invece non ho combinato niente e poi niente.

    Con i compagni come già sapete non e un granchè, perchè anche li sono sempre isolato nel mio mondo e cosi mi prendono in giro e mi lasciano li solo.
    Non riesco a creare un rapporto con nessuno, ed e come se tutti mi ignorassero tutto per tutto.

    Sono un ragazzo calmo, sincero, generoso, bravo, orgoglioso di me stesso, pero allo stesso tempo pieno di rabbia perchè non riesco a realizzare niente nella mia vita.
    Ogni volta che mi prometto di fare una cosa, non riesco a portarla a buon fine.

    Da quando sono su questo forum, ho scoperto che e bello avere degli amici, pero gli vorrei anche conoscere anche di qua dove sono io.

    Vorrei che quest’anno fosse uno dei migliori, ma so già che riuscirò a rovinarlo, in qualsiasi momento e modo. Non so ho questa ispirazione.

    Vorrei smettere di mentire e dire tutta che pura verità, pero non so come uscirne.

    Insomma e come un cane che continua mordersi la coda, io mi sento cosi molto spesso.

    A volte penso che se andrei bene a scuola, tutti mi prenderebbero in giro dicendomi che fossi secchione. Potrei dire che i miei sonni sono inesaudibili.

    A presto

    Eh, già… la felicità. Questo gran parolone e stato d’animo che ci riscalda il cuore donandoci benessere e serenità. Non chiedetevi per quanto durerà o se realmente abbiate il diritto di viverla: vivetela finché il suo sapore sarà intenso; vivetela finché renderà luce alla vostra anima; vivetela finché essa colmerà il vostro viso di sorriso: perché Nella vita si può possedere tutto ma non avere nulla, ma si può sorridere e non desiderare niente di più.

    Vadim caro
    l’anno è appena iniziato, datti e da tempo perchè le cose possano cambiare lavorandoci su però.
    Pur essendo io italiana, sono nata all’estero e così i miei genitori, quindi come te, diversamente dalle persone che conoscevo, non avevo zii e cugini qui in Italia, ma sparsi per il mondo. Alcuni non li ho proprio mai conosciuti sia per questo motivo, sia perchè molto più adulti di me visto che mio padre era l’ultimo di una nidiata di 14 figli, e tra lui e l’ultimo mio zio c’erano dodici anni di differenza!!!
    Tutto questo racconto per dirti che capisco quello che stai dicendo avendo vissuto anche io questa mancanza.

    Ma la vita va avanti Vadim, smetti poi di credere che gli altri che tu vedi felici ed allegri lo siano comunque sempre.
    Ognuno ha i suoi problemi ed i suoi dolori oltre alle gioie.

    Detto questo come proposito di crescita e del nuovo anno, SMETTI DI INVENTARTI AMICI IMMAGINARI E SII SINCERO CON I TUOI GENITORI.
    Secondo me è l’unico modo per venire fuori dalla situazione, dì loro le stesse parole che hai scritto in questo post.
    Se tu continui a mentire, sarà scontato litigare perchè non ti capiranno.
    Tu sei aperto e sincero con noi ma non lo sei con i tuoi genitori che non hanno la sfera magica per leggere le tue emozioni e capire il perchè di certi tuoi comportamenti.
    Invece di crogiolarti nella malinconia e vedere le cose brutte che hai, rimboccati le maniche, termina i compiti e studia (hai ancora dei giorni per farlo e recuperare); poi sforzati di vedere la vita che hai l’opportunità di vivere con i tuoi genitori (hai mai pensato a quanti te la invidiano?) e apri loro cpmpletamente il tuo cuore Vadim, questo è il lavoro che devi fare per cambiare le cose.
    Altrimenti gli anni finiscono e ne cominciano di nuovi ma se TU non provi a cambiare, non cambierà nè il tuo stato d’animo, nè null’altro.
    Crescere è questo: significa affrontare le cose, cercare di capirle e provare a migliorare impegnandosi per cambiarle.
    Non c’è una bacchetta magica che in un secondo trasformi tutto, ok?

    Sono felice che tu ami i tuoi cuginetti e che i bambini trovino in te un compagno affettuoso di giochi, è un altro aspetto del tuo carattere e della tua sensibilità.

    FORZA Vadim però, buttala via questa malinconia e questo guardare a cose che dici di non avere. Ne hai tantissime altre che non consideri e non vuoi apprezzare.

    Costruisci il tuo futuro cominciando ad essere sincero con i tuoi, impegnati a scuola e vedrai che man mano le cose miglioreranno.

    Ancora buon 2010. Ciao :-)

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #9889
    atlas
    Partecipante
    Quote:
    vadim micheev
    Sono un ragazzo calmo, sincero, generoso, bravo, orgoglioso di me stesso, pero allo stesso tempo pieno di rabbia perchè non riesco a realizzare niente nella mia vita.
    Ogni volta che mi prometto di fare una cosa, non riesco a portarla a buon fine.

    Vorrei che quest’anno fosse uno dei migliori, ma so già che riuscirò a rovinarlo, in qualsiasi momento e modo. Non so ho questa ispirazione.
    Vorrei smettere di mentire e dire tutta che pura verità, pero non so come uscirne.

    Leggi cosa ho messo in neretto Vadim, cosa noti?
    Mancanza di autostima, incapacità di andare avanti con i proprio progetti… e certezza che tanto andrà tutto male per colpa tua!!! [:(]

    Non è questo il modo di affrontare i problemi, e lo sai anche tu. Se parti pensando che già rovinerai tutto o non otterrai nulla sappi che al 90% accadrà davvero questo.
    Per riuscire, anche poco, per migliorare e arrivare dove vuoi in qualunque campo (studio, amici, famiglia ecc) DEVI CREDERCI e soprattutto credere IN TE STESSO, nelle tue capacità! E sai di averle, quindi usale e non dubitarne.
    Se non superi questo scoglio nemmeno tutti i nostri consigli e il nostro sostegno serviranno, ok? ;-)

    Si dice anno nuovo, vita nuova: mettilo in pratica e impegnati. Basta bugie, basta piangersi addosso, hai passato tanti brutti momenti ma adesso guarda avanti con fiducia! Solo così, passo dopo passo, riuscirai a farcela (questo vale ovviamente per tutti, non solo per te ;-))

    #9890
    Clara
    Partecipante

    Caro Vadim
    innanzi tutto ti faccio tanti auguri per il nuovo anno.

    E poi – come gli altri prima – vorrei incoraggiarti ad avere un pochino di fiducia in più…

    problemi ne hai e nessuno lo nega. Ma disperarsi o dirsi tutto il tempo che siamo sfortunati e soli e tristi non cambia la realtà e non migliora le cose anzi…
    Guarda Vadim che raggiungere i propri obiettivi non è mai facile e se qualcuno lo afferma è in cattiva fede.

    Hai intrapreso uno studio che non è affatto semplice. Il tecnico aeronautico è una scuola complessa e con un altissimo numero di fallimenti scolastici. Ci devi mettere tutto il tuo impegno e non devi farlo per i tuoi genitori ma per te.

    Non ha senso, quindi, mentire loro dicendo che hai fatto i compiti.
    I compiti devi farli perchè altrimenti non raggiungerai la promozione.

    Non è una sgridata, Vadim, chiamiamolo un richiamo all’ordine.
    Hai una vita splendida che ti aspetta ma devi metterci tanto impegno.
    Poi, un giorno volerai vicino agli angeli con il tuo aereo.

    Non dare delusioni ai tuoi genitori. Ti vogliono bene e sono dalla tua parte.

    Gli amici? Quelli veri sono rarissimi per tutti. Tu desideri diventare popolare con i tuoi coetanei, è legittimo e giusto ma non sempre possibile. A volte si incontranto tanti cretini sulla propria strada. Ci sono persone che non riescono a entrare in sintonia con un ragazzo sensibile come te, per cui non disperarti. Non ti stai perdendo molto.

    La tua ragazza è ancora in montagna, immagino. Vedrai che quando tornerà il mondo diventerà un pochino più colorato.

    Ancora buon anno.

    #9891
    Anonimo

    Sono sensibile, bravo, ma debole in tutti i sensi. Quest’anno pensavo che tutto potesse andare bene, cioè a meraviglia, quando poi non e proprio così. I miei compagni sono stupidi, e senza sentimenti e senza cuore. Sono presuntuosi, arroganti e incapaci di capire che stanno facendo del male ad una persona come me. Dico questo, perché l’altro giorno, mi hanno preso in giro, così come tutti i giorni. Io ho ignorato la loro stupidità, ma dall’altro giorno hanno anche iniziato a tirarmi delle cose da dietro, e io ho ignorato. Ora non so che fare oltre ignorarli, anzi una cosa lo fatta, non sto entrando a scuola per colpa loro. Ai miei non lo detto, poiché in famiglia ci sono altri problemi più complessi rispetto al mio.
    Mio zio sta molto male, e già ha rischiato di morire, perciò mi tengo da parte così come ho sempre fatto. Ho sempre voluto fare da solo, ma non credo di farcela poiché due anni fa ho avuto stesso problema, e allora credevo che il modo migliore era quello che già sapete. Il fatto che quella volta io nn ci sia riuscito, ho continuato ad andare avanti, ma ora nn riesco a vedere niente, perché vedo tutto nero. A quanto avrete capito, in classe sono solo, nel vero senso della parola, e perciò sto andando anche male scolasticamente. Che mi dite?
    Sono qui che aspetto una risposta di quello che e meglio fare e di quello che nn e meglio da fare.

    Un forte e caro abbraccio a tutti.

    #9892
    Anonimo

    Oggi ho pensato molto a questa cosa, e ho deciso di dirlo ai miei, che mi voglio ritirare per poi riniziare l’anno prossimo, però allo stesso tempo cambiare scuola. Il problema consiste in una cosa, non so come dirlo a loro perché ho paura della loro valutazione. Ho bisogno del vostro parere e consiglio al più presto. E in fine nn voglio ricadere in quello che ho fatto due anni fa.

    Un forte e caro abbraccio a tutti.

    #9893
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Vadim,

    ci dispaice sentire di nuovo che tu abbia questi problemi, soprattutto quando pensavi che le cose potessero andare a meraviglia.

    Sono d’accordo con te sul pessimo comportamento dei tuoi compagni di classe che ti prendono in giro, però non credo sia un buon motivo per non andare a scuola. Quanti siete in classe e quanti di questi compagni ti danno addosso? Non c’è proprio nessuno altro con cui ti possa confidare? Un amico in un’altra classe, un professore,…?

    Ci dici che a causa del comportamento dei tuoi amici stai andando male scolasticamente: secondo te non vale la pena di finire l’anno prima di cambiare scuola? quest anno pensi di andare così male da non farcela a recuperare? in fin dei conti l’anno scorso ce l’hai fatta…

    Comunque, parla con i tuoi genitori che ti potranno aiutare a fare una scelta; anche se tu li vedi molto occupati e preoccupati per lo zio, sapranno trovare il tempo per ascoltarti, se saprai essere sincero e raccontare loro le tue motivazioni. Non dimenticare che sono sempre pronti a sostenerti!!

    Mi raccomando Vadim, non pensare che sia tutto nero: sei un ragazzo in gamba e riuscirai a ritrovare il sorriso.

    A presto :-)


    #9894
    Anonimo

    Speravo di avere più consigli, ma vedo che mi sbagliavo.
    Cmq presto finirà tutto, quando domenica doroteo tutto a loro.

    Un forte e caro abbraccio a tutti.

    #9895
    Volontario
    Moderatore

    [Caro Vadim,

    sai che su questo forum hai scritto 1.000 post?
    Parlando di te, aiutando altri ragazzi, lamentandoti e ringraziando, allegro e triste, una vita condensata in un anno e mezzo.

    Trapela però dai tuoi messaggi una continua sofferenza che non riesci a migliorare, nonostante la buona volontà.
    Ti dai obiettivi importanti e validi che poi non riesci a perseguire, se non per periodi brevi.
    Sei un ragazzo che sa cosa deve fare, ma c’è qualcosa in te che ti frena e che ti fa vedere più o meno lontano la soluzione definitiva.

    Vadim, hai una storia difficile alle spalle, sarebbe arduo per chiunque elaborarla allo scopo di farti star bene dove sei e come sei. Quando avrai raggiunto questo equilibrio, non solo intellettuale e razionale, ma anche psicologico ed emotivo, vedrai che tutto attorno a te andrà meglio.
    E’ inutile continuare a pensare che ce la puoi fare da solo e seguitare a soffrire con speranze e sensi di colpa.

    Parlane apertamente con i tuoi genitori in modo che insieme troviate il modo giusto per farvi aiutare. Terapia personale o terapia della famiglia? o entrambe?

    Sono convinta che sia i tuoi genitori che tu volete un futuro sereno e felice. Quindi…..attivati!!!

    Noi, è da tempo che pensiamo che hai bisogno di un aiuto professionale importante, ma sembrava che tu non fossi d’accordo.
    Per iniziare questo tipo di cura bisogna essere convinti e collaborare, altrimenti serve a poco.
    Ora convinciti che è necessario.

    Non si tratta di cure paurose, ma solo essere aiutati a mettere a posto il nostro io con il passato e con il presente, collegandolo anche con il proprio carattere e con gli obiettivi futuri.
    E’ inutile continuare a pensare di farcela. Si rende solo più difficile e lungo l’intervento e la sofferenza attuale.

    Ascoltaci Vadim, ormai fai parte della nostra famiglia e sai che, nonostante qualche tirata di orecchie, ti vogliamo bene.

    Ciao caro, tanti Sorrisi


    #9896
    Anonimo

    Faro qualche stupidaggine, pero non che altro fare…..
    Oggi volevo dirlo, ma non lo fatto poiché ce stato un momento di trambusto, poiché ieri sera mi ha sgridato senza motivo, quando e le poche volte che è un po arabiato per motivi suoi, o stanco, ha un tono che a me non piace molto.
    Mi hanno chiesto se tutto va bene, perché sono sempre giu di morale, triste, pensieroso, ecc….
    e io per farli stare tranquilli, li ho detto che stavo bene, e che ero solo un po stanco.
    Le stupidaggini le fanno tutti, di cui io di errori ne ho fatti anche troppi…..
    Non so quello che accadrà domani, o dopodomani, cmq voglio bene tutti quelli che mi conoscono.

    Un forte e caro abbraccio a tutti.

    #9897
    Volontario
    Moderatore

    Cara Sara,

    Magari poi la credulona sarò io, capisco che Vadim sia a volte ripetitivo (con tutto il rispetto che comunque merita), però dai…cercare di liquidarlo con una risposta così dopo che, insieme a me, da un anno e mezzo porta avanti il forum non è proprio bellissimo.
    Capisco anche il vostro senso di impotenza qualche volta con le vostre risposte, però quanto scritto sopra ce lo avete detto tante di quelle volte ormai…4 stelline rosa non dovevano fare la differenza in fondo.

    Le quattro stelline ci hanno solo fatto ricordare che Vadim si dibatte in problemi a cui non riesce a far fronte da diversi anni e, lascia che ti diciamo, la nostra esperienza sui ragazzi, e non solo del Sorriso, data più o meno come la tua età.
    E’ la sua l’età giusta per provare a percorrere altre vie, dopo diventa molto più difficile e, molto frequentemente, certe situazioni si cronicizzano.
    Non vogliamo liquidare nessuno, anzi, siamo convinti che il forum fa molto bene a Vadim. Qui è circondato da molto affetto, sia dai ragazzi, tu in particolare, sia dai volontari del Sorriso.
    Essere adottati a 10 anni, provenendo da un orfanotrofio bielorusso, con una famiglia naturale molto complessa alle spalle, credici, non è facile né per lui né per i suoi genitori adottivi.

    Cara Sara so che tu confidi in una sua capacità di uscire bene dall’attuale situazione perché tu ce l’hai fatta, ma voi due siete molto diversi…., così come le vostre situazioni.

    Quindi ragazzi non allarmatevi quando vi diamo lo spunto per provare altre strade, che sia lo psicologo, che sia l’assistente sociale, molto più impegnativo perché l’assistente sociale non molla, se lo ritiene necessario. Lo psicologo invece non è invadente, anche perché la sua azione è efficace solo se dall’altra parte c’è la convinzione di voler essere aiutati.

    Solo un chiarimento, nessuna polemica.

    Saluti cari e tanti auguri a te e a Vadim


    #9898
    Anonimo

    Ciao,
    i miei hanno scoperto tutto, ora tocca me dirlo ma non so come. Ha detto che glielo devo dire entro oggi ma non so come, qualsiasi risposta va bene, purche qualcuno mi risponda.

    Un forte e caro abbraccio a tutti.

    #9899
    Anonimo

    Finalmente sono riuscito a dirglielo a voce, senza scrivere nessuna lettera.
    Ho detto che in quella scuola non ci sto bene sia per i compagni che per i prof, ma non ho detto il vero xke sto male con i compagni, nel senso, perche mi prendono in giro. La presa bene, pero vuole sapere che cosa e successo con i miei compagni e prof, io ho detto che nn voglio soffrire come gli altri anni e cercare di resistere poiche nn ce la faccio.
    Ora appena rientro a casa lo dovro dire a mio padre, se gia non glielo dice mia madre, e poi perche sto male con i compagni.
    Sto gia male, e mi viene solo da piangere ora, xke nn riesco piu a reggere.
    Che fare ora? Che dirli? Perche sempre a me?

    Un forte e caro abbraccio a tutti.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 49 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?