• Questo topic ha 42 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 43 totali)
  • Autore
    Post
  • #6033
    piranha
    Partecipante

      Ciao , ho 31 anni , secondo voi è recuperabile il rapporto di amicizia di SEMPRE con il mio migliore amico ETERISSIMO a cui si è rivelato di aver provato attrazione nei suoi confronti ?
      Da quando gliel’ho detto , solo nei miei confronti è chiusissimo , non mi vuole raccontare più nulla della sua vita privata , non solo dal punto di vista delle ragazze che frequenta ma anche qualsiasi argomento che lo riguarda singolarmente anche cazzate come il suo lavoro.
      Solo in presenza di altri amici affronta argomenti sulla sua vita privata.
      La confessione della mia attrazione verso gli uomini e verso di lui è stata fatta ad Agosto 2011.
      Inoltre vi chiedo se secondo voi ho tradito anche la nostra amicizia ?
      Attendo impaziente consigli su come recuperare eventualmente la sua fiducia e su come eventualmente , se è possibile , recuperare l’amicizia di PRIMA.
      Per aggiungere dettagli che potrebbero aiutarvi a darmi un giusto consiglio , vi comunico che siamo amici fin dall’asilo , anche se ci siamo persi di vista per un lunghissimo periodo di circa 14 anni dalle superiori fino a Marzo 2009 , quando ci rincontrammo per caso in strada.
      Quindi se non mi soddisfa più questo rapporto molto superficiale , che non considero più di AMICIZIA, e neanche di CONOSCENZA ma solo di pura PRESENZA , non volendo più rendermi partecipe della sua vita , cosa mi consigliate di fare ? Affrontare l’argomento con il mio migliore amico , non escludendo la possibilità , che parlandogliene la situazione possa peggiorare oppure è meglio troncare definitivamente con il mio migliore amico e non avere più nessun contatto sia reale che virtuale o proponete altri suggerimenti prima di arrivare a decisioni drastiche ?
      Secondo voi dovevo solo dire che mi piacevano gli uomini in generale e non dirgli che ero attratto da lui ?

      #14988
      Volontario
      Moderatore

        Ciao Piranha, benvenuto sul nostro forum! :-D
        Poni domande precise, anch’io vorrei chiederti qualcosa.
        Perchè vuoi recuperare il rapporto di amicizia con lui? Sei sicuro di provare nei suoi confronti solo sentimenti di amicizia?
        Credo che la cosa più importante sia avere le idee chiare prima di muoversi.
        Non si può sapere cosa sarebbe stato meglio fare, forse avvicinare l’argomento più gradualmente senza parlargli subito del tuo interesse per lui non l’avrebbe fatto fuggire chiudendo, o forse avrebbe comunque preso le distanze…comunque sia, ora puoi tentare di parlare con lui, anche se non sarà facile, e anche se come dici rischi di peggiorare la situazione. Ma tra le possibilità c’è anche quella di chiarirsi e rasserenarlo, nel caso lui abbia reagito male per paura.
        Prima però dovresti essere certo dei tuoi sentimenti…
        A presto :-) :-) :-)


        #14989
        principe di maggio
        Partecipante

          se non sei sicuro che ti piaccia e se per te è cmq importante la sua amicizia, puoi parlargli e dirgli che sì, ti piacciono gli uomini, ma non sei attratto da lui perché ci hai pensato e hai capito che non vorresti rovinare un’amicizia… Però occhio, se a te lui piace davvero e tanto, ci staresti male…

          #14990
          piranha
          Partecipante

            Forse provo qualcosa di più dell’amicizia , potrei contenere questo sentimento e non manifestarglielo mai verbalmente…pure di salvare l’amicizia gli mentirei rassicurandolo sul fatto che voglio solo la sua amicizia e nient’altro…ma purtroppo è dificillissimo con lui affrontare anche solo la questione , quasi impossibile , ora dopo il mio coming out appena accenno qualcosa o un argomento che riguarda noi due , mi dice di tutto pur di non farmi iniziare il discorso tipo mi dice di non fare stronzate , non fare cazzate ecc. ecc. me lo ripete all’infinito senza approfondire e non da nessuna spiegazione su cosa intende per stronzate…..oppure mentre siamo insieme a fare qualcosa , capita che mi dice che faccio schifo nel fare una determinata cosa , anche se lo dice ridendo , dopo un po mi da fastidio…e lui continua a farlo…io voglio salvare la nostra amicizia perchè comunque in fondo in fondo credo che sia ancora una persona speciale…mi ascolta sempre se ho qualche problema naturalmente che non coinvolga lui direttamente…a me è sembrato un paio di volte che addirittura si offendese perchè pensava che mi inventassi delle scuse per non vederlo…non mi ha detto queste cose esplicitamente , mi sembra di aver percepito dalle sue parole come con un “bastardo” rivolto a me , fosse proprio cosi’…certe volte credo che quasi si diverta a non mostrarmi rispetto..che sia per lui un antisress..che ci provi gusto..oppure fa solo questo per mantenere le distanze da me e per non farmi innamorare di lui….basterebbe solo che riuscisse ad affrontare la questione e mi lasciasse parlare e non c’è verso…ora sono arrivato al punto di dirgli che non è più lo stesso dal coming out e che è forse meglio non vedersi più per sempre..magari con questo ultimo disperato tentativo di scatenargli una reazione..che possa magari fare un passo avanti anche lui….che non rimanga evasivo,vago,chiuso in se stesso solo con me perchè con gli altri amici ho visto con i miei occhi che non è cosi’.

            #14991
            piranha
            Partecipante

              mi sono dimenticato di aggiungere che se insisto parecchio sui suoi comportamenti cambiati dal giorno del coming out , addirittura mi dice che gli rompo le palle , che provo piacere a rompergli le palle..

              #14992
              Volontario
              Moderatore

                Ciao piranha,
                da quello che ci dici, mi sembra emerga che sei innamorato del tuo amico (tu ci metti un forse, ma, dal di fuori, appare abbastanza chiaro); aggiungi anche che potresti contenere il sentimento e non dirglielo. Non credo che sia una situazione affrontabile con serenità, perchè è davvero difficile contenere i sentimenti senza effetti indesiderati (per te o per lui).
                Ciò detto, ti chiedo se attualmente c’è qualcuno nella tua vita con cui hai una relazione? E se in questo momento non c’è nessuno, come hai vissuto le esperienze sentimentali che hai avuto?
                In base alla risposta che ci darai, torneremo a riflettere insieme
                :-) :-) :-)


                #14994
                atlas
                Partecipante

                  Da quello che ci scrivi, mi sembra che il tuo amico stia cercando di sdrammatizzare una situazione per lui imbarazzante e non sa come gestirla bene, usando battutine (anche pesanti) e sviando il discorso piuttosto che affrontarlo.
                  Però considera anche che siete rimasti amici, mentre avrebbe potuto troncare ogni rapporto con te dopo la tua confessione…
                  Non è assolutamente detto che gli amici debbano accettare tutto di noi incondizionatamente, sarebbe bello e giusto ma spesso non è così, quindi sta a noi sapere quali sono i limiti valicabili e dove invece è meglio non avventurarsi per evitare di far danni.
                  Tutto ovviamente dipende da quanto vuoi che questa amicizia continui: se come condizione poni la sua completa accettazione dei tuoi sentimenti, allora potresti rischiare di romperla del tutto… oppure al tuo amico serve solo tempo per capire meglio come continuare il rapporto fra di voi senza temere che tu gli salti addosso o cerchi di cambiarlo.

                  Per quanto invece riguarda quello che provi per lui, la cosa si fa complessa: amicizia e amore sono sentimenti MOLTO simili e spesso divisi da una sola barriera, quella sessuale. Se a te va bene continuare in modo platonico, se ne sei veramente convinto, allora continua ma rileggi queste tue parole: Forse provo qualcosa di più dell’amicizia, potrei contenere questo sentimento e non manifestarglielo mai verbalmente, pure di salvare l’amicizia gli mentirei rassicurandolo sul fatto che voglio solo la sua amicizia e nient’altro
                  Mi viene un forte dubbio soprattutto sull’ultima frase: non serve mentirgli per rassicurarlo, inganneresti entrambi in questo modo. Devi capire a fondo e accettare quello che senti per lui, e agire di conseguenza, oppure troncare una situazione che rischia di diventare insostenibile per entrambi…

                  #14995
                  piranha
                  Partecipante

                    Allora attualmente non ho una relazione , nel passato non ho mai avuto esperienze sentimentali con nessuno , con relazione io intendo avere un fidanzato o una fidanzata con cui si ha un rapporto emotivo/sentimentale stabile oltre al sesso , sono molto timido e mi sento solo. Attualmente ho pochi amici che vedo molto raramente e mi ritengo anche confuso sui miei gusti sessuali, non so se sono bsex o gay. Praticamente credo di avere tutti i problemi possibili della vita. Inoltre finora ho confidato solo a pochissime persone il fatto che sono attratto dagli uomini , a mio fratello, alla ragazza di mio fratello , ai miei genitori e appunto al mio migliore amico. Quasi tutti l’hanno presa bene tranne appunto il mio migliore amico.
                    Ho paura di dirlo ad altri amici perchè una volta li sentii fare commenti brutti sui gay , tipo una volta un mio amico disse che se in futuro avesse un figlio e gli dicesse di essere gay , gli farebbe cambiare idea con la forza in modo tale da farlo diventare etero, e in quell’occasione tutti gli amici presenti risero tranne naturalmente io. Mi trovo in una situazione complessa e triste.

                    #14996
                    principe di maggio
                    Partecipante

                      sono un pò di fretta quindi commento solo una cosa…cioè quella della battuta del tuo amico…a parte il fatto che trovo alquanto ignorante uno che fa un discorso così, ma è un’opinione mia… Il fatto che tutti abbiano riso non vuol dire nulla. C’è gente che ride per inerzia, ma non è detto che tutti condividessero a fondo quel pensiero (spero!)…poi spesso c’è chi in generale parla male dei gay perché non sa quello che dice…ma se avessero un amico a cui tengono e lui gli confidasse di essere gay si comporterebbero diversamente…
                      Ciò detto non ti voglio spingere a dire a tutti questa tua cosa, ma ti invito a pensare che le persone disposte ad accettarlo sono più di quanto tu creda..

                      #14997
                      Volontario
                      Moderatore

                        La situazione appare sì complessa, ma non triste. Hai necessità di fare chiarezza in te stesso e in questo non solo non c’è niente di triste, ma, anzi, dimostra che sei reattivo e più vivo che mai;-)

                        Dico bene se affermo che è probabile che tu abbia riposto in questo tuo carissimo amico, più o meno inconsciamente, aspettative che vanno al di là del rapporto di amicizia perchè, di fatto, non hai mai avuto una relazione sentimentale con nessuno, uomo o donna che sia e ti dichiari apertamente confuso [?]

                        Lavori? In che ambito?


                        #14998
                        piranha
                        Partecipante

                          Rappresentante di commercio , prodotti chimici.

                          #14999
                          Volontario
                          Moderatore

                            Ciao piranha.
                            E’ un tipo di lavoro che sicuramente ti ha in qualche modo aiutato a superare la timidezza, direi per sua natura, visto che devi piazzare prodotti e ci devi saper fare e visto anche che sei costantemente a contatto con gli altri.

                            Cosa, allora, ti frena quando si tratta di amicizia o di sentimenti? Sei forse stato scottato in passato? Non è per girare attorno alla questione del tuo primo post, ma per capire meglio una situazione che magari nasce da lontano. Se ti va di approfondire, siamo qui….

                            :-) :-) :-)


                            #15000
                            piranha
                            Partecipante

                              E’ come se avessi paura di essere noioso a parlare e ho paura di non parlare bene. Come se facessi fatica a fare un discorso , nonostante io non abbia alcun problema fisico o mentale. Come se non riuscissi ad articolare un discorso compiuto ma riuscissi a dire solo frasi brevi.

                              #15001
                              Volontario
                              Moderatore

                                Ciao Piranha!
                                Ti succede sempre,o in particolari situazioni?
                                Quando lavori riesci ad esprimerti liberamente?
                                A presto :-) :-)


                                #15002
                                piranha
                                Partecipante

                                  Mi succede sempre tranne che sul lavoro perchè forse in quell’ambito forse non bisogna fare discorsi lunghi.
                                  Vorrei comunque evidenziare che non è un grosso peso quando il problema si manifesta in presenza di mio fratello , di mia madre , di mio padre , del mio migliore amico , di amici d’infanzia. In presenza di persone nuove , sento il peso di questo problema.

                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 43 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?