• Questo topic ha 3 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 8 mesi fa da Unny13.
Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Post
  • #4315
    Unny13
    Partecipante

      qualsiasi persona a cui io mi affeziono prima o poi la perdo, anche quando questa determinata persona mi assicura, mi dimostra addirittura per anni o mesi il bene e il sentimento vero, il legame resistente che ci unisce.
      mi rassicura, mi fa credere che questa volta tutto sia stabile in ogni modo possibile e poi basta, così da un giorno all’ altro si cambia e si butta via un’ amicizia di anni.
      ho avuto una passione, un qualcosa che riusciva a farmi alzare la mattina ed andare avanti, non era tanto l’ equitazione in sè, ma era il mio cavallo. provo e provavo un bene esagerato, avrei dato la mia vita e ne sono sicura per essermi messa alla prova ed essermelo chiesta più volte. Ho perso anche lui e con lui ho perso la mia passione e ho smesso di cavalcare. ho perso diversi amici, ne ho trovati altri, ma tanto se ne andranno via anche quelli. Ho trovato un ragazzo che mi ha fatta innamorare, perdere, affezionare e poi basta. ho superato anche quello. il mio cavallo non l’ho mai superata, MAI.
      Ma per il resto sono sempre andata avanti nonostante ogni singola volta ci rimanevo male 4 volte sono stata male in un modo indescrivibile.
      Io non credo più nell’ amicizia, questo mi spaventa. Mi terrorizza il fatto di non potermi più affezionare a niente e a nessuno perchè ho la certezza che lo perderò, sia per sua scelta che per scelta della vita, ma generalmente per sua scelta. Ho paura, mi demoralizzo completamente nel capire che non potrò mai contare su nessuno perché tutti saranno pronti prima o poi a voltarti le spalle e farti rimanere male, tutti. non potrò più contare su nessuno, siamo destinati a rimanere soli insomma, andare avanti e contare su noi stessi.
      Questo mi fa paura perchè ho sempre pensato che ognuno di noi avesse una metà, una persona, un animale, un qualcosa un qualcuno che l’ aiutasse nell’ andare avanti dato che è difficile, ma ora ho capito che è ancora più difficile di quello che pensavo

      #17287
      Elmander25
      Partecipante

        Purtroppo il mondo fa schifo,la gente fa schifo,e c’è poco da fare,la vita è una lotta alla sopravvivenza,il piu forte sale e il piu debole scende,è inutile cercare di far finta di niente.Purtroppo il tuo cavallo è morto,ma cosa vuoi farci,è il ciclo della vita…Di sicuro è in un posto molto migliore di questo schifo.Purtroppo sono poche le cose che possano aiutare,magari i genitori,ma nient altro,bisogna fare tutto da soli nella vita…Perchè non provi a spiegarti meglio? quanti anni hai?

        #17288
        Unny13
        Partecipante

          Inanzitutto il Mio cavallo non è morto! Me l’ hanno venduto.
          Comunque si forse non per tutti fa schifo, e probabilmente hanno ragione il fatto è che spesso mi fa sentire uno schifo. Comunque ho 16 anni

          #15667
          Volontario
          Moderatore

            Ciao unny :-)

            Purtroppo è sempre brutto quando un’amicizia finisce (anche col tuo cavallo), o cmq quando ci si perde di vista….
            Ci dici di nn credere piu nell amicizia: forse invece l amicizia andrebbe riconsiderata in un modo un po piu realistico e meno idealistico. Nella vita siamo circondati da diverse persone, poche delle quali possono essere definite veram “amici”. La vita però è cambiamento, mutazione, crescita e le nostre amicizie talvolta cambiano con la vita stessa.
            Esistono dei rapporti di amicizia che partono dall infanzia e arrivano alla vecchiaia ma sono dei casi molto rari, quasi unici.
            Piu facile è, invece, che x ogni periodo della vita ci sia un’amicizia speciale ma che, una volta finito il periodo, si ridimensioni, se non addirittura si perda.
            Per esempio: se magari alle medie si va in una certa scuola, è probabile che ci sia un amico/amica del cuore “delle medie” con cui si condividano le esperienze di quel periodo. Una volta arrivati alle superiori, xò, viene spesso naturale che questo rapporto si affievolisca e muti e talvolta ci si perda di vista.
            È brutto, certo, ma bisogna guardare avanti con fiducia verso nuove esperienze. È probabile che, continuando con l esempio, alle superiori nasca un’amicizia di ugal valore, anche se con una persona magari completam diversa da quella delle medie. Questo perche anche noi, nelle fasi della vita e specialm nella crescita, mutiamo, cambiamo, cresciamo, siamo sempre noi ma siamo diversi da prima.
            Insomma, il trucco in questi casi è guardare fiduciosi davanti e non indietro. Certo, è triste pensare a rapporti che un tempo erano importanti e ora nn esistono quasi piu, ma la vita riserva sempre novità e sorprese, talvolta tanto inaspettate quanto piacevoli e durature.

            Tanti sorrisi :cheer:


          Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
          • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
          Scrivici su WhatsApp
          Scan the code
          Ciao!
          Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
          Come possiamo aiutarti?