sofferenza

  • Questo topic ha 17 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 2 mesi fa da Alisiu.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Autore
    Post
  • #5592
    puccetta
    Partecipante

    oggi non è 1 bel giorno per me,penso k lo ricorderò a viata xk mi ha turbato davvero molto: eravamo tutti a tavola, a pranzo, siccome soffro di anemia, mi stavo dimenticando di prendere la mia solita pastiglia, ma dp un pò mi sn ricordata e l’ho presa. mio padre non aveva ancora finito di mangiare, mentre io, mia madre e mia sorella si e io mi stavo per alzare e sparecchiare cm faccio smp. non avo mangiato la carne dp la pastiglia xk nn mi andava, e così mia madre mi ha dtt:”ma stasera la mangi no?” e io le ho risposto:”nn sò, xk ql tipo di carne nn mi piace mlt” e lei è cm impazzita, ha iniziato a tirarmi cs addoxxo e a gridare k dovevo sedermi e mangiare. siccome io a tavola siedo accanto a lei, avevo paura di avvicinarmi, avevo paura k potesse farmi del male. poi ha preso la sedia e l’ha scaraventata per terra ed è stato a quel punto k mi sn davvero spaventata. a quel punto ho provato ad avvicinarmi e lei mi ha preso la maglietta e ha iniziato a tirarmela, poi mi ha graffiato la spalla cn le unghie, ma il dolore più forte nn è qll fisico, ma qll del cuore…

    #11124
    Anonimo

    Ciao puccetta, voglio chiederti una cosa per capire meglio sulla situazione che si è venuta a creare a casa tua.
    Ma secondo te, come mai è successo tutto ciò? Tua sorella che cosa ha detto?
    Ma e la prima volta che succede una cosa del genere a casa tua o sono successe anche altre volte cose del genere?

    Scusami pe tutte queste domande ma servono per capire meglio la tua situazione.

    Dimenticavo, ancora benvenuta…… e tanti cari sorrisi

    Qualunque cosa ci accada, piacevole o meno che sia, possiamo imparare una lezione: ricordarci di questo piccolo insegnamento dà un senso ai momenti difficili della vita.
    Non e necessario assistere a uno spettacolo comico per divertirsi, basta non prendersi troppo sul serio e avere voglia di ridere. Ogni piccola occasione di sorriso è da valorizzare. Il sorriso e contagioso e non bisogna stupirsi di quanto sia semplice alleggerire i momenti impegnativi della giornata con una bella risata.
    Ciascuno di noi merita ciò per cui si impegna, non c’è bisogno di fare nulla di particolare per meritare la felicità. E’ un diritto di tutti.

    #11125
    puccetta
    Partecipante

    si, è la prima volta k mia madre si arrabbia così tanto con me, non è mai successo, ma non c’era motivo secondo me di essere così violenti, comunque mia sorella non ha dtt niente perchè è più piccola di me, xò di solito non è mai dalla mia parte, anzi tende sempre ad essere contro di me, ed è qst che mi dà fastidio di lei più di ogni altra cosa,sò che è piccola, però è pur sempre mia sorella e dovrebbe aiutarmi invece di venirmi sempre contro, almeno qst è la mia opinione…

    #11126
    puccetta
    Partecipante

    cmnq capisco il motivo di tutte queste domande, non si preoccupi, daltronde qui cercate solo di aiutarmi… :-)

    #11127
    puccetta
    Partecipante

    grz ancora per il ri-benvenuta :-)
    purtroppo io non ho un buon rapporto con mia madre e non è così facile parlarle, perchè lei pensa che io sia una stupida illusa, che viva in un mondo tutto mio, nel mio mondo dei sogni, infatti non le racconto mai niente perchè ho sempre paura di uno dei suoi famosi giudizi negativi in cui ogni giorno diventa sempre più esperta, per questo non è mai così facile parlarle, io non posso mai raccontarle nulla, purtroppo non abbiamo un rapporto del genere amiche del cuore in cui ci raccontiamo tutto, infatti lei mi lascia sempre all’oscuro di tutto, in famiglia sono sempre l’ultima a sapere tutto, anche mia sorella viene a sapere le cose sempre prima di me, purtroppo non è così facile, a volte ho anche dubitato del suo bene, eh magari se avessi più coraggio…

    #11128
    puccetta
    Partecipante

    x “giudizi negativi” intento le sue critiche, perchè, forse non se ne rende conto, forse x lei ormai è una cosa talmente naturale k le viene spontanea, xò mi critica sempre, qualunque cosa io dica, anche se sono argomenti che magari agli altri sembrano indiscutibili, lei trova sempre qualcosa su cui ridire su di me, e a me non sembra molto una bella cosa. io non ho problemi a scuola perchè vd bene, ho la media dell’otto, aiuto in casa, non capisco perchè si comporta così con me, non ce ne motivo, per lei io sono soltanto un illusa, una sognatrice che non combina nulla dalla mattina alla sera, è questo che mi dà più fastidio di lei, veramente, io non capisco proprio…

    #11129
    Volontario
    Moderatore

    Cara Puccetta,
    benvenuta tra noi!
    Ti consiglio di leggere bene quello che ti ha scritto Euphralia, che ha solo qualche anno più di te. Sei proprio in un’età in cui è tanto frquente che ci siano incomprensioni tra mamma e figlia. La mamma vede la figlia cresciuta, rimane un po’ disorientata perchè a volte è portata ancora a trattarla da piccola e a volte invece pretenderebbe da lei comportamenti e ragionamenti da adulta, quando invece ancora non lo è. La figlia a volte cerca di fare cose da grandi, a volte ha ancora bisogno delle attenzioni che devono essere riservate a coloro che crescono. E’ facile che ci siano tensioni, momenti di rabbia e incomprensione perchè non si trova nell’altro il comportamento che si vorrebbe.
    Stai tranquilla, vedrai che questo periodo passerà. Se puoi, parla un po’ alla mamma, per cercare di farti capire. Altrimenti, se temi le sue critiche, non importa; andrà bene lo stesso.
    Piuttosto, leggo che sei proprio brava, sia a scuola che a casa. Continua ad esserlo, e vedrai che la mamma si dovrà pur rendere conto di chi ha vicino, e non ti dirà più che vivi nel mondo dei sogni.
    Forse oggi la mamma era nervosa per cose sue, tu ti sei dimenticata la pastiglia per l’anemia e non hai mangiato la carne, che magari lei ti aveva preparato apposta perchè ti fa bene. E così è successo tutto.
    Non ti preoccupare, sono cose che purtroppo accadono, ma poi passano. Non credi anche tu che alla mamma sia dispiaciuto di aver avuto una reazione così violenta?
    Per quanto riguarda tua sorella, non è che forse è un po’ invidiosa di te? O che vuol farsi bella di fronte alla mamma? Quanti anni ha?

    MI RACCOMANDO, MANGIA LA CARNE!!!!!!!!!


    #11130
    Anonimo

    Ciao puccetta! Benvenuta anche da parte mia :-) Non posso che quotare ciò che ti ha scritto lulù

    A presto e tanti sorrisi!

    Quote:
    lulù
    Cara Puccetta,
    benvenuta tra noi!
    Ti consiglio di leggere bene quello che ti ha scritto Euphralia, che ha solo qualche anno più di te. Sei proprio in un’età in cui è tanto frquente che ci siano incomprensioni tra mamma e figlia. La mamma vede la figlia cresciuta, rimane un po’ disorientata perchè a volte è portata ancora a trattarla da piccola e a volte invece pretenderebbe da lei comportamenti e ragionamenti da adulta, quando invece ancora non lo è. La figlia a volte cerca di fare cose da grandi, a volte ha ancora bisogno delle attenzioni che devono essere riservate a coloro che crescono. E’ facile che ci siano tensioni, momenti di rabbia e incomprensione perchè non si trova nell’altro il comportamento che si vorrebbe.
    Stai tranquilla, vedrai che questo periodo passerà. Se puoi, parla un po’ alla mamma, per cercare di farti capire. Altrimenti, se temi le sue critiche, non importa; andrà bene lo stesso.
    Piuttosto, leggo che sei proprio brava, sia a scuola che a casa. Continua ad esserlo, e vedrai che la mamma si dovrà pur rendere conto di chi ha vicino, e non ti dirà più che vivi nel mondo dei sogni.
    Forse oggi la mamma era nervosa per cose sue, tu ti sei dimenticata la pastiglia per l’anemia e non hai mangiato la carne, che magari lei ti aveva preparato apposta perchè ti fa bene. E così è successo tutto.
    Non ti preoccupare, sono cose che purtroppo accadono, ma poi passano. Non credi anche tu che alla mamma sia dispiaciuto di aver avuto una reazione così violenta?
    Per quanto riguarda tua sorella, non è che forse è un po’ invidiosa di te? O che vuol farsi bella di fronte alla mamma? Quanti anni ha?

    MI RACCOMANDO, MANGIA LA CARNE!!!!!!!!!

    *****

    #11131
    puccetta
    Partecipante

    penso anche io che mia sorella sia invidiosa di me, ma non ce ne motivo, xk lei ha tutto quello che io non ho avuto, ha tutto quello che ho io e quello che ancora non ho, mentre penso invece che a mia madre non sia dispiaciuto di aver fatto quel gesto, perchè come penso che si dovrebbe fare, da persone normali si dovrebbe chiedere scusa, ma siccome mia madre non è una persona normale non lo chiede mai, penso che quella parola nel suo vocabolario non esista, è come se fosse stata cancellata per sempre, e credo anche che sia impossibile riscriverla dopo così tanto tempo…

    #11132
    Anonimo

    Mi dispiace che tua madre non ti abbia chiesto scusa…forse è così mortificata che non sa come farlo. Hai provato magari a parlare con tuo papà? Lui che ne pensa di ciò che è successo? Forse lui può fare da intermediario… :-)

    Tanti sorrisi!

    *****

    #11133
    mapi
    Partecipante

    Cara Puccetta,

    un’illusa e una sognatrice che ha la media dell’8 e che dà una meno anche in casa?, ci auguriamo tutti, ragazzi del forum compresi, di assomigliarti, sai?
    Io non so perché tua madre ti consideri una illusa e una sognatrice, ma a 14 anni lo sono tutti, altrimenti sarebbero dei robot perfettamente programmati e che conoscono il loro programma.
    Scusa Puccetta, ma tua mamma che tipo è?
    Non ha mai avuto illusioni e sogni a 14 anni?
    Tutti li abbiamo avuti, me compresa. Sono la salvezza di quando si è ragazzi e non ci si conosce ancora bene, non si conosce come saremo da grandi e come vorremmo fosse la nostra vita.
    E i sogni, per fortuna continuano a tenerci compagnia e ci aiutano ad essere equilibrati, non il contrario, ovviamente in persone che come te sanno ottenere dalla vita reale i migliori risultati a loro richiesti per l’età e per il contesto in cui vivono.

    Cara Puccetta ho parlato molto di sogni, suprattutto perché di questi non ti devi vergognare, per il resto io sono del parere che con tua mamma devi trovare il coraggio di parlarle a cuore aperto, approfittando proprio dell’esplosione dell’altro giorno.
    Ovviamente devi mangiare anche la carne, perchè con l’anemia non si scherza, soprattutto alla tua età.
    Sai che io, a 15 anni, ho dovuto e l’ho fatto, mangiare due etti di filetto di cavallo crudo tutti i giorni per qualche mese? Era diventata persino buona, ma…
    Era la medicina migliore e la prendevo. Ora penso a quel periodo eccezionale con simpatia perché mi ha aiutata molto a guarire.
    Quando vedo la carne di cavallo,che non compro mai, la guardo quasi con gratitudine…..

    Non avere paura di tua madre, è sicuramente meno peggio di quello che sembra sai?
    Molte volte le mamme, tutte prese dalla vita ed ansiose di educarci bene, si dimenticano di accompagnare le critiche con le coccole e, anzi, aggiungono il nervosismo che è arrivato da altre parti e così il tutto diventa esplosivo.

    Però con i tuoi voti e il tuo comportamento, sei nella posizione giusta per chiederle direttamente cosa le succede e ricordargli che hai solo 14 anni, non sei più bambina ma neppure adulta e che è con il suo aiuto che vuoi diventare una bella persona, con i tuoi errori e successive correzioni.
    Che ne dici?
    Ciao cara, non abbatterti e sii fiduciosa.
    Un abbraccio e :-) :-) :-)

    un post può far tornare il sorriso

    #11134
    Alisiu
    Partecipante

    Ciao puccetta, rileggo le tue parole e vedo la stessa situazione che c’è tra me e mio padre ( solo che io sono un po piu grandino ;) ). E le tue parole per cercare di spiegare la tua situazione non sono nemmeno tanto lontane dalle mie!
    Ti dico che i rapporti idilliaci tra i genitori e i figli a quell’età sono una cosa piu unica che rara, in un certo senso fanno parte della crescita stessa. E’ comunque ovvio che stare male in famiglia è una cosa schifosa, non potersi sentire sicuri nemmeno nella propria casa è una cosa che fa soffrire ma stai tranquilla che ne uscirai perfettamente bene, anzi probabilmente aprirai gli occhi sulla vita prima di altri.
    Ricordo che a 14 anni ( forse un po prima) anche mia madre era un po pazza, una volta mi diede un cesto di vimini in testa -_-‘ però poi siamo diventati due cuori ed una capanna!
    Tu dici che tua madre ti crede una sognatrice di 14 anni ( a parte che ci mancherebbe che tu nn lo fossi), ma sei davvero sicura che lei la pensi così? Se tua madre è come mio padre, dice tante scemenze dettate dalla rabbia, ma l’orgoglio la blocca a smentirsi. Ma in cuor suo non lo pensa affatto… anzi con tutta probabilità ha solo paura per te ( tutte le mamme sono apprensive) e le sue vie di comunicazioni non sono dolci come speravi che fossero :(
    un bacione
    ( scusatemi se non mi faccio sentire mai, saluto tutti i ragazzi/e del forum!)

    #11135
    atlas
    Partecipante

    Mi unisco a quello che ti hanno già detto gli altri, tutte cose importanti alle quali non c’è molto da aggiungere se non una cosa che finora mi pare hai tralasciato: com’è il tuo rapporto con tuo padre?
    Lo citi solo una volta all’inizio, quando dici che stava ancora cenando, e poi basta.
    Lui cosa ha pensato della reazione esagerata di tua mamma? Che tipo di rapporto hai con lui?
    Dici di aver timore a parlare con tua madre e confidarti con lei, ma invece con lui com’è la situazione?

    Come sai non è curiosità, ma cercare di inquadrare meglio la tua situazione famigliare per poterti capire e aiutare.
    Se con tua sorella non vai d’accordo e con tua mamma hai questi problemi di comunicazione, resta il papà… per questo ti chiedo di parlarci di lui.

    Comunque complimenti per i buoni voti e per essere una sognatrice: solo così si può migliorare, sviluppare la propria personalità e il proprio futuro.
    Se vuoi parlarci di questo mondo tutto tuo in cui tua madre ti accusa di vivere, ci farebbe piacere sapere quali sono i tuoi sogni.

    #11136
    puccetta
    Partecipante

    bè, x me mio padre, da quando è nata mia sorella è sempre stato un padre si, ma anche una mamma, perchè, mia madre, dopo la nascita di mia sorella non si è più interessata a me. io a mio padre sento di poter dire tutto, e in effetti con lui mi confido sempre, lui mi sostiene e mi aiuta sempre, certo a volte anche lui è un pò severo, ma del resto è mio padre, è un genitore, e io gli voglioun bene dell’anima…

    #11137
    puccetta
    Partecipante

    si, è vero, condivido tutto, grazie di tutto, i vostri consigli sono stati davvero preziosi, e sicuramente molto apprezzati… :-) grazie ancora di tutto, siete stati davvero molto d’aiuto… :-)

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?