Sono io,Sheila,una ragazza piena di problemi.

  • Questo topic ha 21 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 2 mesi fa da Return.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 22 totali)
  • Autore
    Post
  • #5787
    Sheila
    Partecipante

    Sono Sheila (Nome falso),Vivo in una grande città,piena di gente pronta a fare del male,vivo il mondo con amore platonico,riesco ad amare gli animali,gli ambiente e gli amici allo stesso identico modo;l’unica persona a cui voglio più bene di tutti…bè è mia madre.Lei è il mio modello da seguire,e abbiamo un bel rapporto,che si ferma però al momento in cui vorrei confidarmi,non ci riesco,penso che non ci riuscirò mai.
    Mio padre,non lo sopporto.Urla in continuazione,mi dice di tutto su ogni cosa,e ripete sempre le solite cose,mi fa venire i nervi.
    Ho visto due dei miei nonni morire davanti ai miei occhi,mia nonna quando avevo 10 anni,per un tumore al pankreas,l’ho vista spegnersi lentamente e chiamare il nome di mio nonno,prima di morire definitivamente.Mio nonno è morto l’anno scorso,con un tumore provocato dall’amianto,un buco enorme li aveva scavato la gola negli ultimi tempi,un buco che lo faceva sembrare un mostro,un buco che lasciava odore di corpo in decomposizione in tutta la casa,sarebbe potuto morire in due modi,o per la rottura di un arteria o nel sonno.Per fortuna è stata la seconda.
    Sono piena di problemi perchè soffro di obesità,e perchè mi sento veramente fuori da questo mondo.
    Ho paura della solitudine e prego ogni notte Dio che faccia morire me prima di mia madre,e uso questa frase per spiegare a questa figura inesistente cosa farei nel caso ciò non succedesse Se muore lei io mi suicido subito dopo.
    Ho paura del mio futuro,ho paura delle cose che ancora non conosco,insomma ho paura un po’ di tutto.
    Questa è la mia storia e sta a voi commentare…
    Spero di incontrare molta gente che mi capisca.
    Un bacio,Sheila.

    #12685
    tEKKA.
    Partecipante

    Nessuno può commentare la tua vita,noi siamo dietro ad uno schermo,potremo darti dei pareri semmai (:
    La gente che fa del male c’è dappertutto,e se non ci fossero loro noi non proveremmo nemmeno un sentimento.
    Dispiace per il rapporto oscillante con tuo padre perchè è come perdere un pezzo di famiglia ogni volta che si sente un urlo,vero?
    Io non ho conosciuto i miei nonni,tranne una,che vedo poco.
    Il problema obesità si può combattere,se lo vuoi. E’ vero sembra una frase fatta,e probabilmente è anche tanta la paura di soffrire e cadere nell’oblio,ma se davvero vuoi svegliarti giorno dopo giorno un po’ più magra (come ho letto nel precedente post) puoi farlo,basta sacrificarsi,ci sono passata anch’io nonostante il mio lieve sovrappeso che ancora vivo.
    Saremo qua per cercare di comprenderti sempre (:
    Ps: mi stai già troppo simpatica :D
    Un bacione :*

    safeimagephpv.jpg

    Il mio viaggio è un viaggio diverso dal vostro. Il mio è un trip.

    #12686
    Sheila
    Partecipante

    Anche tu mi stai simpatica!!! :-)
    E bè da ora in poi questo sito,tu e gli altri sarete il mio nuovo inizio,qui sento di dire tutto esattamente per com’è senza avere paura.
    Grazie.

    big-fish.jpg
    A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie. Esse continuano a vivere dopo di lui, e così egli diventa immortale.

    #12687
    tEKKA.
    Partecipante

    La sincerità è alla base dei rapporti sociali.
    Sono la prima ad essere scontrosa e diffidente,ma qualcuno mi sta simpatico mi sta simpatico u.u

    safeimagephpv.jpg

    Il mio viaggio è un viaggio diverso dal vostro. Il mio è un trip.

    #12688
    Sheila
    Partecipante

    Mi fa davvero piacere starti simpatica :-)

    big-fish.jpg
    A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie. Esse continuano a vivere dopo di lui, e così egli diventa immortale.

    #12689
    atlas
    Partecipante
    Quote:
    Sheila
    E bè da ora in poi questo sito,tu e gli altri sarete il mio nuovo inizio,qui sento di dire tutto esattamente per com’è senza avere paura.
    Grazie.

    Cara Sheila, sono lieto che ti senti disposta ad aprirti qui, il forum è nato apposta per aiutare gli adolescenti ad essere sinceri e non temere critiche o accuse, come purtroppo spesso accade nella vita quotidiana.

    Condivido il tuo dolore per la perdita dei nonni (l’ho passato anch’io, li ho persi tutti tra i 14 e i 20 anni) e mi spiace tanto per i tuoi problemi di sovrappeso e difficoltà ad inserirti, ma sei una ragazza riflessiva e intelligente, quindi sono certo che sei sulla buona strada per risolverli.
    Devi avere solo tanta pazienza, autostima e concentrazione… e ovviamente noi siamo qui per sostenerti. Coraggio! :-)

    #12690
    Return
    Partecipante
    Quote:
    Sheila

    Ho paura del mio futuro,ho paura delle cose che ancora non conosco,insomma ho paura un po’ di tutto.
    Questa è la mia storia e sta a voi commentare…
    Spero di incontrare molta gente che mi capisca.
    Un bacio,Sheila.

    Cara Sheila,

    mi tocca molto la tua storia. Sei una ragazza molto sincera, questo ti aiuterà nella vita. In questo momento ci sono diversi aspetti della tua vita che debbono essere risolti. Per primo potresti mettere a posto il problema che hai del peso, che credimi, ci puoi veramente riuscire. Ci sarebbe il problema poi di tuo padre; qui armati davvero di pazienza e cerca in tutti i modi di non farlo arrabbiare (anche io ho lo stesso problema), vivi in pace con lui, se non è troppo fa quello che ti chiede. La paura della solitudine: sei una ragazza sincera e sicuramente avrai modo di farti le tue belle amicizie, perchè sei aperta e questo è un modo per costruire relazioni. La paura del futuro: vivi di quello che hai giorno per giorno. Sii felice Sheila, sii felice!!!

    #12691
    Sheila
    Partecipante

    Armarsi di pazienza con mio padre è difficile,armarsi e basta invece sarebbe facile,basterebbe un Bazooka.
    Comunque sia spero di migliorare la mia vita e di risolvere i miei problemi,forse un giorno anche io sarò felice :-)

    big-fish.jpg
    A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie. Esse continuano a vivere dopo di lui, e così egli diventa immortale.

    #12692
    Volontario
    Moderatore

    ma certo sheila!
    certo che sarai felice! :-)
    vedrai, le cose si metteranno a posto.
    :-) :-) :-)


    #12693
    Return
    Partecipante
    Quote:
    Sheila
    Armarsi di pazienza con mio padre è difficile,armarsi e basta invece sarebbe facile,basterebbe un Bazooka.
    Comunque sia spero di migliorare la mia vita e di risolvere i miei problemi,forse un giorno anche io sarò felice :-)

    big-fish.jpg
    A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie. Esse continuano a vivere dopo di lui, e così egli diventa immortale.

    Carissima Sheila,

    è difficile l’adolescenza, ci siamo passati anche noi: il rapporto con i genitori, i primi amori etc etc. Però volevo lasciarti un consiglio che ti sarà utile: chi parla male di suo padre o di sua madre, non avrà una guida in questo percorso di vita. Cioè sono i genitori la nostra guida. Anche dopo essersi sposati.

    #12694
    Volontario
    Moderatore

    un momento, Return,
    i nostri genitori dovrebbero essere la nostra guida, ma non tutti i genitori lo sanno fare.

    L’adolescente deve sempre cercare di migliorare il rapporto con il proprio padre e la propria madre perché è con loro che dovrebbe superare le prime difficoltà ed è in loro che dovrebbe trovare l’esempio di vita per se stessi. Purtroppo, e se leggi un po’ di post nel settore difficoltà con i genitori troveresti quanti genitori non sono un buon modello per i figli.

    E’ per questo che noi cerchiamo di capire veramente come sono i genitori dei ragazzi che ci scrivono.

    Tutti gli adolescenti, o quasi, vorrebbero avere genitori diversi da quelli che hanno. Poi dovrebbero anche cambiare secondo le loro necessità….E’ questo l’errore. Un ragazzo deve cercare nel genitore la parte migliore di lui e con questa coordinarsi e farsi aiutare a crescere, anche facendo un grosso sforzo se vede che d’altra parte c’è la buona fede e la volontà di capire il proprio figlio.
    Qualche volta non è possibile con entrambi, ma solo con uno dei due. E’ già molto. Vorrà dire che con uno avrà confidenza, mentre con l’altro un rapporto educato.

    Cara Sheila, dire che per tuo padre ci vorrebbe un Bazooka, beh! non so com’è. ma…….non ti sembra esagerato? solo perché ripete sempre le stesse cose e urla.
    Tu fa finta di non sentire e cambia locale. Poi quando è tranquillo e magari allegro prova a farlo riflettere su questo; anche canzonarlo un po’ solitamente serve.
    Se invece è totalmente irrazionale ed è un padre padrone, beh, lascialo perdere. Hai un bel rapporto con tua madre, rifugiati da lei.
    A proposito di tua madre, proprio perché hai con lei un rapporto bellissimo e costruttivo, devi fare un altro passo, che è sicuramente quello che lei si aspetta: riuscire a dirle tutto ciò che hai bisogno di esternare, per avere risposte e supporto.
    Non è facilissimo, ma partendo da un rapporto già ottimo, dovresti farcela.

    Cara Sheila, la morte dei tuoi nonni ti fa pensare cose strane. Perché tua mamma dovrebbe morire quando tu sei ancora giovane? Caccia via questi pensieri!
    Arriverà anche a lei il suo turno, come arriva a tutti, ma ormai..con la vita che si allunga sempre di più, i centenari sono molti e se non sono 100 poco ci manca.

    Quindi cerca di razionalizzare questo pensiero fino a quando da sola troverai che è veramente assurdo.
    Vedila invece felice vicina a te e poi ai tuoi figli, come tutte le nonne!

    Tanti Sorrisi……
    :-) :-) :-) :-)


    #12695
    Return
    Partecipante
    Quote:
    volontario del sorriso
    un momento, Return,
    i nostri genitori dovrebbero essere la nostra guida, ma non tutti i genitori lo sanno fare.

    L’adolescente deve sempre cercare di migliorare il rapporto con il proprio padre e la propria madre perché è con loro che dovrebbe superare le prime difficoltà ed è in loro che dovrebbe trovare l’esempio di vita per se stessi. Purtroppo, e se leggi un po’ di post nel settore difficoltà con i genitori troveresti quanti genitori non sono un buon modello per i figli.

    E’ per questo che noi cerchiamo di capire veramente come sono i genitori dei ragazzi che ci scrivono.

    Tutti gli adolescenti, o quasi, vorrebbero avere genitori diversi da quelli che hanno. Poi dovrebbero anche cambiare secondo le loro necessità….E’ questo l’errore. Un ragazzo deve cercare nel genitore la parte migliore di lui e con questa coordinarsi e farsi aiutare a crescere, anche facendo un grosso sforzo se vede che d’altra parte c’è la buona fede e la volontà di capire il proprio figlio.
    Qualche volta non è possibile con entrambi, ma solo con uno dei due. E’ già molto. Vorrà dire che con uno avrà confidenza, mentre con l’altro un rapporto educato.

    Sì, quello che scrivi è vero e completa il mio intervento. Ma davvero il padre di Sheila non sa fare il suo compito? Sheila dovrebbe parlarne di più per capire meglio. Grazie.

    #12696
    Volontario
    Moderatore

    ciao Sheila!
    In un altro topic dicevi che hai tanti sogni tra cui quello di diventare una cantante, ma sei sicura di non essere accettata a causa del tuo peso.
    E’ davvero un bel desiderio e credo che nulla può precluderti di cantare, può essere un passatempo che ti impegna e un modo di esprimerti liberamente.
    Tra l’altro,sai che molte bellissime voci femminili sono proprio di cantanti tutt’altro che magre? Aretha Franklin, Ella Fitzgerald, Katia Ricciarelli, Carmen Masola, Alison Moyet, e l’attualissima Adele ci regalano con la loro musica bellissime emozioni…
    Fai volare la tua voce, può aiutarti nei momenti di tristezza e aumentare la tua sicurezza oltre ad essere divertente.
    Tanti sorrisi. :-) :-) :-)


    #12697
    Sheila
    Partecipante
    Quote:
    volontario del sorriso
    ciao Sheila!
    In un altro topic dicevi che hai tanti sogni tra cui quello di diventare una cantante, ma sei sicura di non essere accettata a causa del tuo peso.
    E’ davvero un bel desiderio e credo che nulla può precluderti di cantare, può essere un passatempo che ti impegna e un modo di esprimerti liberamente.
    Tra l’altro,sai che molte bellissime voci femminili sono proprio di cantanti tutt’altro che magre? Aretha Franklin, Ella Fitzgerald, Katia Ricciarelli, Carmen Masola, Alison Moyet, e l’attualissima Adele ci regalano con la loro musica bellissime emozioni…
    Fai volare la tua voce, può aiutarti nei momenti di tristezza e aumentare la tua sicurezza oltre ad essere divertente.
    Tanti sorrisi. :-) :-) :-)

    Io spero davvero che il canto mi possa salvare da questa specie di depressione che ho,cantando mi sento meglio,e la gente sta zitta e mi ascolta :-) e ora che ci penso beh è come dici tu,non tutte le cantanti sono magre,spero davvero di riuscire ad arrivare da qualche parte con il canto :-)

    big-fish.jpg
    A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie. Esse continuano a vivere dopo di lui, e così egli diventa immortale.

    #12698
    Sheila
    Partecipante
    Quote:
    volontario del sorriso
    un momento, Return,
    i nostri genitori dovrebbero essere la nostra guida, ma non tutti i genitori lo sanno fare.

    L’adolescente deve sempre cercare di migliorare il rapporto con il proprio padre e la propria madre perché è con loro che dovrebbe superare le prime difficoltà ed è in loro che dovrebbe trovare l’esempio di vita per se stessi. Purtroppo, e se leggi un po’ di post nel settore difficoltà con i genitori troveresti quanti genitori non sono un buon modello per i figli.

    E’ per questo che noi cerchiamo di capire veramente come sono i genitori dei ragazzi che ci scrivono.

    Tutti gli adolescenti, o quasi, vorrebbero avere genitori diversi da quelli che hanno. Poi dovrebbero anche cambiare secondo le loro necessità….E’ questo l’errore. Un ragazzo deve cercare nel genitore la parte migliore di lui e con questa coordinarsi e farsi aiutare a crescere, anche facendo un grosso sforzo se vede che d’altra parte c’è la buona fede e la volontà di capire il proprio figlio.
    Qualche volta non è possibile con entrambi, ma solo con uno dei due. E’ già molto. Vorrà dire che con uno avrà confidenza, mentre con l’altro un rapporto educato.

    Cara Sheila, dire che per tuo padre ci vorrebbe un Bazooka, beh! non so com’è. ma…….non ti sembra esagerato? solo perché ripete sempre le stesse cose e urla.
    Tu fa finta di non sentire e cambia locale. Poi quando è tranquillo e magari allegro prova a farlo riflettere su questo; anche canzonarlo un po’ solitamente serve.
    Se invece è totalmente irrazionale ed è un padre padrone, beh, lascialo perdere. Hai un bel rapporto con tua madre, rifugiati da lei.
    A proposito di tua madre, proprio perché hai con lei un rapporto bellissimo e costruttivo, devi fare un altro passo, che è sicuramente quello che lei si aspetta: riuscire a dirle tutto ciò che hai bisogno di esternare, per avere risposte e supporto.
    Non è facilissimo, ma partendo da un rapporto già ottimo, dovresti farcela.

    Cara Sheila, la morte dei tuoi nonni ti fa pensare cose strane. Perché tua mamma dovrebbe morire quando tu sei ancora giovane? Caccia via questi pensieri!
    Arriverà anche a lei il suo turno, come arriva a tutti, ma ormai..con la vita che si allunga sempre di più, i centenari sono molti e se non sono 100 poco ci manca.

    Quindi cerca di razionalizzare questo pensiero fino a quando da sola troverai che è veramente assurdo.
    Vedila invece felice vicina a te e poi ai tuoi figli, come tutte le nonne!

    Tanti Sorrisi……
    :-) :-) :-) :-)

    Con mio padre è impossibile ragionare,ma anche lasciarlo stare,mi succhia via l’anima,vorrei solo potermi mettere dei tappi nelle orecchie per non sentirlo più.
    Il rapporto con mia madre è bello,ma non riesco ad aprirmi con lei,vorrei andare da uno psicologo,credo che mi aiuterebbe.

    big-fish.jpg
    A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie. Esse continuano a vivere dopo di lui, e così egli diventa immortale.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 22 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?