sto male…..

  • Questo topic ha 195 risposte, 13 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 1 mese fa da fabiola.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 196 totali)
  • Autore
    Post
  • #6142
    evelin14
    Partecipante

    Ciao a tutti, questa notte ho pensato molto ai miei genitori, e doloroso x me avere di fronte questo muro, ke sono io stessa senza riuscire a far nulla, pensando ai miei di quando a volte sono sgarbata, come in particolare con mio padre, dopo averlo ferito con delle parole + grande di me, sto troppo male.
    Questo male mi è venuto cosi forte dopo ke sono stata dai nonni con il mio papy e i miei fratelli, dopo tutto il tempo ke ho passato con mio cugino l….., poi penso ke a 14 anni cè anche la ragione, ke agisce in una persona grande, invece sembra ke la mia ragione sia andata in giro, le mie lamentele sono,non posso, non riesco, non cè la faccio, sto troppo male, ma infondo dico a me stessa ke ferire mio padre non ha senso, e poi prendermela con i miei fratelli, non so di quale colpa li accuso, forse di essere vivi, io voglio bene al mio papy e mi dispiace proprio tanto x mio padre, ma il fatto di essere stata 15 gg con luca…. in me è successo qualcosa lo vedevo come la figura di f….. quando sono tornata non ero come 1, mi sentivo strana, diversa, vuota, t o triste, non sapevo il perchè, o forse si, stare vicino a l…. mi sembrava di stare con mio fratello f…, ecco il problema.
    Il mio problema e ke io mi tengo tutto dentro, e quando dei discorsi non mi vanno inizio a cambiare discorso, invece dopo le cose escono da sole a volte come bombe inevitalbilmente come bombe.
    Non so se questa mia sofferenza a senso, quella dei miei genitori e dei miei fratelli, non ha senso ke io abbia fatto piangere mio padre x le mie parole stupide, io non cè la faccio a parlare con loro, io vorrei ke loro tornassero insieme, e penso ke se si comportassero da adulti lo farebbero, vorrei ke ci prendessimo x mano e magari piangere tutti assieme, non disticcati, vorrei ke capissero ke il dolore ci unisce, e non ci dovrebbe dividere, ke la colpa non è di nessuno di noi,io adesso non riesco ha parlare con il mio papy perchè cè lo con me stessa x il dolore ke ho dato a mio padre dicendoli quelle cose, sò ke l’ho ferito, ke l’ho colpito…
    F mi manca ma so ke non è così ke si risolvono i problemi, vorrei trasformare il mio non cè la faccio, in quello ke potrei fare x i miei, e x me stessa.Non capisco il mio comportamento, infondo forse essere stata accanto a l…. mio cugino ke a la stessa età di f…. mi ha fatto affrontare la realtà, io cerco sempre di evitare la realtà ke mi fa male,, le mie parole preferite sono, sempre non mi importa niente, io non ho bisogno di nessuno,, sto bene da sola, ki piange è debole, cambiamo discorso, questo è il mio linguaggio…. sò ke tutto questo non è una soluzione, io decido sempre x gli altri dandomi la risposta da sola tanto nessuno mi capirebbe, io penso ke i miei genitori non riescobno a vedere il mio dolore, ad ascoltare il mio pianto, il mio grido muto, forse sto cercando di distruggere me stessa, e ki mi sta accanto.
    La mamma non capisce ke f… non cè + ma, ke noi ci siamo ancora, io lo so ke sono grande e ke dovrei capire il dolore della mamma ma, anke x me far i conti con la realtà non è facile io sto male da morire….. ma so nascondere molto bene il mio dolore a tutti facendo si ke gli altri pensino ke io non soffra, non so se riuscite ha capirmi, o se mi sono spiegata bene tutto ciò ke oh dentro il mio cuore, la mia mente e a pezzi, ma continuo a dire a me stessa tranquilla stai bene, sei forte, sei grande, ma sono davvero grande?, ho solo 14 anni, si sono grande x sentire il dolore, devo essere forte, forte, forte…. ma sto male, perchè se sono forte sto male… vi chiedo scusa se vi disturbo….

    #10118
    Anonimo

    Ciao ariell/evelyn :-)

    Da quello che scrivi sento che stai ancora molto male per quelle parole che hai detto a tuo padre, ma quando è successa la famosa lite? Da allora non siete riusciti a parlarvi? Dici che non ci vuoi parlare perchè ti senti in colpa, ma forse così tuo papà continua a credere che tu ce l’abbia davvero con lui…perchè non ti scusi per quelle parole, sicuramente lui ti capirà :-)

    Mi sembra di capire che non riesci a esternare quello che provi e forse anche per questo i tuoi genitori non riescono a vedere quanto stai soffrendo, perchè non provi un giorno a dire all mamma che dovete parlare e per mezzora dovete essere tu e lei a parlare di questa cosa, a chiederle spiegazioni su tuo padre se tornerà e quando… Dici che tua mamma non capisce che se F non c’è più voi ci siete ancora, prova a farle aprire gli occhi su questo magari…

    Dici che siete diversi fratelli, quanti siete? Tu sei la più grande? Fidati cara Evelyn che a 14 anni nessuno ti giudicherà se cerchi l’appoggio di qualcuno così come nessuno lo farebbe in generale in una situazione come la tua, ok?

    Posso chiederti come va con gli amici invece? Hai qualche amica o amico con cui puoi confidarti?

    A presto e un sorriso :-)

    *****

    #10119
    avalon
    Partecipante
    Quote:

    Mi sembra di capire che non riesci a esternare quello che provi e forse anche per questo i tuoi genitori non riescono a vedere quanto stai soffrendo, perchè non provi un giorno a dire all mamma che dovete parlare e per mezzora dovete essere tu e lei a parlare di questa cosa, a chiederle spiegazioni su tuo padre se tornerà e quando… Dici che tua mamma non capisce che se F non c’è più voi ci siete ancora, prova a farle aprire gli occhi su questo magari…

    ciao evelyn,
    sono d’accordo con jordan quando ti consiglia di parlare con mamma per affrontare la situazione: dovete entrambe tornare ad affrontare la vita. E sono quasi sicuro che tuo fratello vi sta proteggendo da dove si trova adesso e vorrebbe vedervi sorridere di nuovo.

    Per quanto riguarda il papà: perchè non gli scrivi una bella lettera spiegando quello che provi per lui e perchè ti sei comportata così?

    Ti mando un grande in bocca al lupo

    p.s.: il tuo nick mi ha fatto ricordare un cartone animato evelyn e la magia di un sogno d’amore. Il testo della sigla riportava anche questo

    Desiderio dici tu,
    e il cerchio non c’è gia più,
    ma un sogno è là per là,
    ormai di già una realtà,

    Desiderio dici tu,
    ma Evelyn non c’è più,
    ed ecco che proprio là
    un’altra ragazza ora c’è,
    ma chi sarà…

    Magia d’amore è questa,
    è in ogni cuore, e i sogni avvera

    sono sicuro che gli amici del sorriso ti daranno una mano a realizzare il tuo sogno

    It is not lily days which shapes our souls, but the frozen winter nights, when we find ourselves in the pit of Zandru’s forge and discover who we truly are

    #10120
    evelin14
    Partecipante

    Allora riguardo alle tue domande fatte, con f….. ho due fratelli e una sorella, si + pikkoli di me, 5 e 10.prossimo hanno 11.. con mio padre non ci sono riuscita ah parlare dal 7 di gennaio giorno di ritorno a casa, lui ha cercato di avere un dialogo con me, e so ke li dispiace molto per il mio comportamento, ma io non riesco a perdonarmi…. parla con la mamma x me è difficile, ma non solo con lei, in generale, sono anke io ke non ho voglia di parlare, il mio male ke ho dentro non riesco a tirarlo fuori, sicuramente mio padre mi perdonerà ma sono io ke non mi perdono… non saprei cosa dire alla mamma, io non so il dolore ke lei sta provando da mamma, non so sè e lo stesso dolore ke provo io per fabio, oppure il suo è + forte del mio, so solo ke io non cè la faccio ad andare avanti cosi a fingere, ke non sia successo nulla, mentre tutto è cambiato nella nostra vita… in quanto agli amici si ne ho un pò, ma molto spesso gli allontano, perchè mi sento di troppo, non mi sento a mio agio, ,loro sono allegre…. qui ki è disposto a esermi amico, posso avere la vostra amicizia, anke se è solo attraverso un pc… voi mi volete come amica…. cè qualcuno ke potrebbe volermi bene….

    #10121
    evelin14
    Partecipante

    ma non cè nessuno con cui parlareeeeeeeee avalon vadimmm euph ma dove siete io ho bisogno di parlare con qualcuno ma qui non cè nessuno………. vi odio tuttiiii………

    #10122
    morpheus
    Partecipante

    Evelin, io sono arrivato un po’ tardi ma per un po’ sono qui…
    Non credo si possano fare classifiche su chi prova più dolore tra i tuoi genitori e tu dopo la morte di Fabio..si prova dolore e basta, questa è una cosa così personale e soggettiva che posso solo dirti che sicuramente tutti Voi soffrite moltissimo per questa disgrazia.
    I litigi come quello tra te e il tuo papà sono cose che si superano, ci vorrà un po’ di tempo ma sforzati di parlare con lui..magari anche scrivendogli una mail o una lettera come ti hanno suggerito..

    firmaforum2e.jpg
    Un giorno senza un sorriso è un giorno perso :-).(Charlie Chaplin)

    #10123
    Anonimo

    Ciao Evelyn, dici che non ce la fai più a fingere che non sia successo nulla…e nessuno ti deve imporre di farlo. Proprio perchè non ce la fai più a fingere devi parlarne con chi ti può capire di più nel dolore che provi, cioè i tuoi genitori.

    Non sai cosa dire a tua mamma? Magari potete anche solo parlare del tempo, ma poi verrà fuori l’argomento che più ti sta a cuore. Dille quello che hai detto a noi che ci stai tanto male e vorresti condividerlo con lei. Se non ci riesci a voce puoi sempre prendere in considerazione il consiglio di avalon di scrivere una lettera. Può essere un’ottima soluzione per entrambi, così potranno prendere il tempo di leggerla con calma senza interruzioni e vedrai che capiranno tutto.

    Non c’è proprio una tua amica/o con cui riesci più a confidarti che ti è stata vicino dopo la scomparsa di F? Ci dici che loro sono sempre allegre, però se un’amicizia è un po’ profonda, a tu per tu, si può ritagliare qualche momento di riflessione…

    Forza evelyn noi ci siamo proprio per cercare di darvi una mano, però ricordarti che questo è un forum non una chat e quindi la risposta non può essere immediata. Se vuoi parlare con qualcuno che ti risponda subito ti invito a chiamarci allo 02 70107070…può essere un’idea?

    a presto e un sorriso

    *****

    #10124
    evelin14
    Partecipante

    ho provato a kiamare quel num… ma è sempre occupato, ma funziona? parlare con la mamma io non riesco a farlo…

    #10125
    fabiola
    Partecipante

    ciao a tutti… in questi giorni credo di essere un altra persona e non quella che ero… questo cambiamento l’ho notato dall’inizio della scuola, credevo fosse passeggero, invece no…è iniziato a settembre e continua tutt’oggi….questo cambiamento consiste nell’aver paura di tutti ma soprattutto ho molta paura di dire la mia, di fare un interrogazione davanti ai miei compagni, di sbagliare, di essere giudicata per quella che sono. l’anno scorso alla fine dell’anno ero uscita con la media dell’8, quest’anno molto probabilmente non uscirò proprio…quello che mi fa stare più male e che non capisco il motivo di questa specie di paura…ho provato molte molte volte a cambiare ma non ci sono riuscita, anzi più passa il tempo e più peggioro….a volte credo che questo problema è arrivato perchè non sono più intelligente come lo ero prima e questo pensiero mi tormenta…sarà una crisi stupida, senza una ragione però è quello che sto sentendo ormai da moltissimo tempo e che è comparso ora per la prima volta….scusate per il disturbo

    #10126
    Anonimo

    Ciao Fabiola! Posso chiederti intanto che tipo di scuola stai facendo? A volte capita durante le superiori che ci sia un anno in cui si fa un po’ un salto di difficoltà, di solito magari in terza o quarta e sembra tutto più complicato e impegnativo, magari è anche il tuo caso…
    Se sei uscita l’anno scorso con la media dell’8 vedrai che quest’anno con un po’ di sforzi non andrà certamente così male come pensi :-)
    Quest’anno hai forse cambiato classe? Avere compagni nuovi può un po’ intimorire e magari per questo ti senti meno tranquilla ad alzare la mano e dire la tua o a fare le interrogazioni. E’ successo oppure qualcosa con i tuoi compagni?
    Sono quindi gli orali in cui vai male quest’anno? Gli scritti come vanno invece?

    Fidati, cara Fabiola, che non sei meno intelligente di prima! E sicuramente lo dimostrerai anche quest’anno ai tuoi professori :-)

    A presto e un sorriso :-)

    *****

    #10127
    fabiola
    Partecipante

    ciao…allora faccio il terzo dell’istituto agrario…no no non ho cambiato classe, anzi i miei compagni sono davvero bravi…il problema e che ho cambiato tutti i professori e le materie che si sono aggiunte non fanno per me…no sarà impossibile che riuscirò a fare come l’anno scorso…non ce la posso fare

    #10128
    Anonimo

    Come ti dicevo la terza è sempre un po’ più difficile perchè appunto ci sono materie nuove, nuovi insegnanti ecc… Magari dovrai un po’ ambientarti e forse quest’anno non farai così bene come l’anno scorso, però l’importante è che tu ce la metta tutta e vedrai che magari l’anno prossimo tornerai ad avere i bei voti che vuoi raggiungere :-)

    I nuovi professori non ti piacciono? Come mai? O è solo questione di riprendere un po’ di confidenza anche con loro?
    Ci dici che hai dei bravi compagni di classe, magari potresti chiedere a loro una mano, sia per affrontare le nuove materie sia qualche dritta sui nuovi professori…che ne dici?

    A presto ;-)

    *****

    #10129
    fabiola
    Partecipante

    il problema e che non voglio che i mei compagni mi giudichino…be no i professori sono tutti bravi però ce ne uno in particolare che non sopposto perchè non è capace di fare il suo mestiere.il problema sono io…che se non riesco in qualcosa mi arrendo facilmente…per questo dicevo prima che sarà difficile che quest’anno esco…. ecco il vero problema.[V]

    #10130
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Fabiola.
    Come ti ha scritto giustamente Jordan, la terza è una classe davvero particolare. Si cambiano tutti i professori, si aggiungono nuove materie, se ne lasciano altre.
    Col fatto che gli insegnanti sono cambiati, spesso può capitare che il metodo di studio richiesto sia diverso, e che cambino anche le valutazioni.
    Non pensare assolutamente che tu sia diventata ad un tratto meno intelligente! Piuttosto, credo che tu abbia centrato almeno una parte del problema, e cioè che dove tu non riesci, ti arrendi facilmente.
    Lo so che la cosa è difficile e costa molta fatica, ma non pensi che sarebbe bello, anche per te stessa, provare a lottare contro questa tua pigrizia? Sei intelligente sicuramente (altrimenti come avresti fatto ad essere promossa con l’8).Non credi che con un po’ di sacrificio potresti ottenere qualche risultato?
    Da come scrivi sembri quasi rassegnata a perdere l’anno.
    Posso chiederti quali sono le materie in cui sei messa peggio?
    E quali sono le materie che invece non fanno per te?


    #10131
    fabiola
    Partecipante

    ciao…allora le materie dove vado male sono 2: zootecnia e topografia. credo che nessuna fa per me. io ci ho provato anche altre volte a non arrendermi ma è più forte di me…dico che su una cosa non ci arrivo e così è…ho pensato molte volte quest’anno di abbandonare la scuola ma non ne ho mai avuto il coraggio… solo che mi sembra l’unica soluzione…e poi l’anno scorso ero sicuramente più intelligente di ora…..

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 196 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?