Un sogno premonitore che diventa realtà?

  • Questo topic ha 41 risposte, 12 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni, 10 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 42 totali)
  • Autore
    Post
  • #5934
    Vale99
    Partecipante

    Ciao,

    Oggi sono qui per parlarvi di una faccenda piuttosto imbarazzante, ma che in un certo senso mi affascina. In un altro topic, ovvero Da Colpo di fulmine a colpo di grazia, avevo accennato un sogno nel quale un ragazzo mi rassicurava e affermava che sarebbe arrivato presto se non ci avessi pensato… Ebbene, credo che questa premonizione oppure presagio o come può essere interpretato si stia in qualche modo concretizzando.

    In questo periodo sto svolgendo a scuola nelle ore pomeridiane un progetto di giornalismo. Nella prima lezione, non ho dato molto conto a chi partecipasse, perché stavo in compagnia della mia compagna di banco. In quella successiva, però, ho iniziato ad avere un’opinione differente: volevo aprirmi e approcciarmi alle altre persone.. Prima che iniziasse il corso, ho incrociato lo sguardo di un ragazzo in particolare. A primo impatto, ho osservato i suoi occhi, così azzurri e così profondi. Nel complesso non era male, semplicemente nella norma. Tuttavia, ho seguito con determinazione la lezione e ho continuato a dedicarmi in altre attività. E ho fatto la stessa cosa con la lezione di una settimana fa.

    Solo recentemente, mentre stavo su Facebook e controllavo il sondaggio sulla mia scuola, lo ritrovo. Curiosa, gli invio la richiesta di amicizia e puff.. Me la accetta subito. Fin qui tutto ok… Osservo per un po’ il suo profilo. – Niente male- penso- ma secondo me è inutile perdere tempo con questa persona se non ho mai avuto confidenza nella realtà-.

    Nel week-end, ne parlo insieme alla mia migliore amica e mi chiede qualche sua informazione più personale… Ho scoperto che io e lui abbiamo un giorno di differenza… Uno. È incredibile, perché non è facile trovare persone nate nello stesso giorno, mese e anno.. Allora l’ho presa sul ridere e la mia amica M. ha detto. “Beh, dai, perché non ci provi. Contattalo, dai, vedi cosa succede”

    In realtà sono contraria all’uso dei social per conoscere una persona per la prima volta.. Quindi adesso mi sento confusa. Inoltre, non so nemmeno quali intenzioni io abbia, perché non vorrei farmi fraintendere, vorrei con lui prima un’amicizia.. Il mio istinto mi dice di provarci, mentre la ragione dice di non fidarmi, visto le brutte batoste subite… :(

    #28091
    Volontario
    Moderatore

    Varissima Vale,

    prima di tutto vorremmo dirti BRAVA quando scrivi “In realtà sono contraria all’uso dei social per conoscere una persona per la prima volta”. Bisogna stare attenti, ed è sempre meglio avere un contatto diretto con le persone, siamo esseri umani che si esprimono in un mondo fisico!Lo spazio virtuale esiste ma viene dopo! ;)

    Credo che la risposta alle tue titubanze sia proprio tra le righe di quello che hai scritto: “ma secondo me è inutile perdere tempo con questa persona se non ho mai avuto confidenza nella realtà“. Allora viva la realtà!!!!Viviamola!

    Da quanto capiamo dovresti rivedere questo ragazzo nella prossima lezione giusto? Allora perchè non scambiare due parole? Puoi trovare una scusa qualsiasi, anche banale, o semplicemente grazie per aver accettatto la mia amicia su FB… però glielo dici guardandolo in faccia, e non è poco…Nulla di fraintendibile. Non c’è nulla di male nel voler conoscere gli altri “nella reatlà in cui ci sentiamo sicuri come a scauola magari circondati da altri compagni”, anzi :-) … tu come ti sentiresti se qualcuno ti trovasse interessante come persona e vorrebbe scambiare con te due parole? I rapporti anche di amicizia iniziano così, con i piccoli passi “veri” verso l’altro.

    Fidarsi è bene ma allo stesso tempo dobbiamo metterci in sicurezza, stare attenti. Se ci chiudiamo e non ci fidiamo più di nessuno cosa succederebbe?

    Allora carissima attendiamo tue notizie

    Un abbraccio grande e un sorriso immenso


    #28097
    Vale99
    Partecipante

    Carissimo volontario,

    Sì, la lezione era prevista per oggi. Mentre stavo discutendo con una mia compagna di classe, chi arriva? Proprio lui!!! Stava uscendo dal recupero di fisica. Però all’ultimo momento abbiamo scoperto che l’incontro è stato rimandato a domani. Ho pensato: “Cavolo, potevo chiedere a lui”. Quando è passato, penso che mi abbia riconosciuto… Però ho commesso l’errore di non salutarlo; ne potevo approfittare, dato che non c’erano molte persone a scuola. Uffa… :P

    Credo che se facessi questa affermazione, morirei dall’imbarazzo… Non lo so, mi sento insicura, fin troppo. Non immagino nemmeno che tipo sia, all’apparenza sembra silenzioso e timido. In più, domani sarò da sola, senza le mie compagne di classe.. Mi sento bloccata e fin troppo chiusa per aprirmi. È da molto tempo che non ho un approccio con un ragazzo e ciò mi spaventa. Certo, se lui non ha voglia di parlare e/o declina la conversazione, non mi devo crucciare troppo. :blush: :blush: :blush:

    Se una persona fosse interessata a me, sarei al settimo cielo!! Non tendo ad essere molto espansiva, quindi la colgo come una grande opportunità! Trovo che le amicizie nate in modo del tutto casuale siano quelle più durature. [:D]

    Beh, sicuramente una persona non riuscirebbe a vivere più in pace con se stessa e cadrebbe in depressione (?)

    Attendo con ansia la vostra opinione, ogni giorno mi regalate un sorriso e sono seria! :cheer:

    Un abbraccio grandissimo :kiss:

    #28115
    Volontario
    Moderatore

    Cara Vale
    Scusaci il ritardo, ma non siamo scomparsi! Siamo sempre qui, felici di risponderti e curiosi di sapere le novità, se ce ne sono e se vuoi raccontarle!
    Come è andato il recupero pomeridiano? Alla fine siete riusciti a scambiare quattro chiacchiere o c’è stata qualche piccola difficoltà? Nel caso la risposta sia quest’ultima, non ti preoccupare :) non è facile avviare un discorso dal nulla tra persone timide.. però in compenso se ci pensi capitano moltissime occasioni per interagire, basti rileggere quello che hai scritto nell’ultimo post, ovvero che potevi chiedergli informazioni sulle lezioni pomeridiane.
    Quanto alla tua insicurezza, forse affrontare le cose un poco alla volta, con calma e piccoli progressi, può aiutare.. tu che ne dici??
    Come stai in questi giorni?

    Un sincero abbraccio!
    Attendiamo tue nuove


    #28123
    Vale99
    Partecipante

    Ciao,

    non vi preoccupate, sicuramente avrete altre faccende da svolgere!! E poi, sono una tipa piuttosto paziente, quindi per me il tempo non è mai un grande problema. :-)

    L’ultimo incontro è andato bene. È stato un pomeriggio piuttosto tranquillo, l’unica pecca è stata non avere la compagnia della mia compagna di classe. Alla fine non ho per nulla parlato con lui, perché mi sono bloccata per la seconda volta. Solo ad un certo punto, mentre tutti scrivono i numeri di telefono per formare il gruppo WhatsApp per eventuali avvisi, gli porgo gentilmente la mia penna. Nulla di che, insomma… In questi giorni ho scoperto anche delle cose interessanti sul suo conto, che mi spingono a volerlo conoscere. Essendomi ritrovata il suo numero nella mia rubrica, ho anche un’altra chance per interagirci.. Forse sto troppo sperando in un incontro faccia a faccia. Non voglio dare nessuna forzatura, non voglio rendere le cose troppo complicate e programmate. Altrimenti, non ci sarebbe più quella curiosità che avrei avuto su di lui.

    C’è una frase che lui ha scritto: ” Le persone vengono create diverse, non dobbiamo capirlo ma solamente rispettarlo”. Mi ha fatto riflettere molto e sinceramente penso che ognuno va apprezzato per ciò che la natura ci presenta. 😆
    Forse, se io provassi ad instaurare un dialogo ne sarebbe contento, chi lo sa. Ma al momento cerco di non illudermi, perché non servirebbe a niente.

    In questi giorni sto bene e sono uscita con le mie migliori amiche, alle quali ho raccontato tutto. Soltanto loro sono a conoscenza di questo ragazzo; a mia madre e mia sorella ne ho solo accennato. Secondo loro, non si tratta di un semplice insieme di coincidenze. “È un segno, non lasciarti sfuggire quest’occasione. Guarda che sembra proprio un ragazzo apposto”…

    Al momento non so come reagire. Questi blocchi emotivi li ho solamente con lui, poiché solitamente sono piuttosto spavalda quando mi presento a qualcuno. :blush: :blush:

    Ora si fa troppo tardi e non riesco più a ragione a quest’ora. :woohoo: :woohoo:

    Notte,
    un grandissimo abbraccio.

    #28131
    Vale99
    Partecipante

    Carissimi volontari,

    Vi scrivo nuovamente per degli aggiornamenti, infatti con me porto delle buone notizie!!! È stata la giornata più emozionante e felice di quest’anno! 😆

    Allora, la mattina l’ho trascorsa in compagnia anzitutto della mia compagna di banco perché ieri era il suo compleanno e poi insieme alla mia migliore amica! Siamo andate a vedere “The danish girl”, come programma nell’assemblea d’istituto. Una volta finito la visione del film, mi sono recata a scuola per i corsi pomeridiani di potenziamento/recupero… Mi sono ricordata che anche lui ci va il pomeriggio, ma non ci ho fatto molto caso. :P :P :P

    Alle 15 sono arrivata a scuola e stavo un po’ ansiosa, perché non sapevo se la prof mi avrebbe inserita nel corso, essendo arrivata tardi con la richiesta. Per fortuna, si dimostra una persona gentile e disponibile. In aula eravamo solo io e lei, che mi aveva detto che stava aspettando un ragazzo che arriva sempre in ritardo: proprio quello che speravo di incontrare. Dopo circa 15 minuti, è arrivato lui. Ebbene sì, dentro di me si era accesa un barlume di speranza/imbarazzo XD
    L’ho salutato e si è seduto accanto a me. Giuro che sono rimasta un po’ intontita. Poi la prof ha spiegato alternandosi, dando la priorità prima a lui perché doveva prepararsi all’interrogazione di chimica). Quando abbiamo finito la lezione, come sono uscita, gli ho chiesto: “Scusami, per favore mi manterresti la borsa, perché devo andare in bagno”. Dopo essermi rinfrescata un po’, ho camminato lungo il corridoio, dicendo: “E adesso? Cosa dovrei fare?”

    Quando l’ho ringraziato per il favore, gli ho domandato: “Scusa, per caso ti ho visto già da un’altra parte?” E da lì è iniziata tutta la conversazione, durata all’incirca 10 minuti. Sono veramente soddisfatta di me stessa, sono riuscita a parlare con una naturalezza!! In più ho detto la frase che mi avete consigliato voi: “Grazie per aver accettato l’amicizia su Facebook”. Sapete cosa ha fatto in quel momento? Ha sorriso. :woohoo: :woohoo:

    Dopo un po’ ho visto che mi ha anche cercata su social come instagram e adesso mi segue, ahaha.

    Buonanotte :kiss:

    #28138
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Vale :-) :-) :-)
    Che bello leggere queste novità!!!!
    Siamo contente che tu abbia avuto una giornata cosi emozionante!!!!
    Come vedi la timidezza si supera ,a volte basta cosi’ poco, ma quando non ci facciamo prendere dalla paura le cose vengono naturali

    Facci sapere come va e come stai! :-)


    #28179
    Vale99
    Partecipante

    Carissimi volontari,

    oggi sono qui per raccontarvi qualcosa di veramente meraviglioso. Non ho parole per descrivere la mia sensazione. Al momento sono serena e tranquilla, come non lo sono mai stata. :cheer: :cheer:

    In questi giorni si sono susseguiti diversi episodi, tutti felici. Anche se un po’ di terrore e di paura me le porto sempre dietro, purtroppo continuo ancora a non fidarmi e sto sempre attenta a non illudermi.. Non vorrei rovinare questa bella amicizia che abbiamo appena iniziato. :(

    Se non mi sbaglio lunedì mi sono rivolta alla docente referente del progetto del giornalino e, mentre le stavo spiegando le mie idee, mi propone di farlo proprio con lui… Quella persona che avevo incontrato mercoledì scorso. Rimango sorpresa all’inizio, però accetto volontariamente di andargli a parlare. La prof mi fa. “G. non prende mai l’iniziativa, è molto timido.” Senza alcun problema, un paio di ore dopo la conversazione avuta con la docente, sono andata nella sua classe e lui è uscito immediatamente. Ho notato che è stato contento del fatto che l’abbia coinvolto nella stesura dell’articolo. Faremo un lavoro sul Caso Xylella, parleremo della tutela sugli ulivi. :whistle:

    Infatti, ieri si è ricordato perfettamente ciò che gli avevo detto di fare: “Mi raccomando, inizia a fare qualche ricerca e poi decidiamo quando incontrarci”. È stato gentilissimo… Una gentilezza che io in altre persone non ho visto.. Così spiccata, verso una sconosciuta come me.

    Ma il bello viene adesso… Oggi pomeriggio ci siamo incontrati e mi ha salutato con aria soddisfatta. All’inizio i nostri programmi erano quelli di rimanere a scuola dopo lo sportello didattico di scienze e iniziare a lavorare. Siccome erano le 18.30 e non potevamo restare senza aver ottenuto un permesso, gli ho proposto di andare in un bar per discutere e magari anche per prendere qualcosa da bere. Ci siamo diretti al bar e camminando abbiamo chiacchierato. Una volta arrivati, mi sono resa conto che avevo dimenticato il portafoglio nello zaino e non lo avevo messo nella borsa, lui è subito corso a prendere i soldi da casa sua, dato che abitava vicino. In un primo momento ho avuto il timore che mi avesse mandata male. Tutto fila liscio, io bevo un tè aromatico e lui una cioccolata calda. A momenti di silenzio si alternavano momenti in cui ci consultavamo. Il tutto mentre stavamo lavorando per l’articolo. L’uno era interessato alle notizie dell’altro, ci scambiavamo le informazioni.. C’era un feeling molto particolare. Mentre controllavo la bustina del tè, ho trovato al suo interno un biglietto della fortuna che dice: “Donando uno sguardo intenso, si ha in cambio un sapore nuovo della vita quotidiana.” Boom, ecco che i nostri sguardi si incrociano e sono imbarazzati. Poi lui ha sorriso e abbiamo continuato a fare ciò che avevamo lasciato in sospeso. Successivamente, abbiamo percorso le strade principali della città… A un certo punto gli ho chiesto: “Sai, ti aspettavi di finire di fare il lavoro con me?”. E lui: “In realtà no, però mi ha fatto veramente piacere, sai… È un incontro che non mi sarei mai aspettato.”

    In

    #28180
    Vale99
    Partecipante

    In quel momento ero felicissima. Dentro di me sento ancora qualcosa di strano… Che non riesco ancora a spiegare… Vedrò di chiarirmi le idee. Adesso non vorrei farmi aspettative, ma gli ho promesso che lo contatterò io per metterci d’accordo per il prossimo incontro :)

    #28183
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Vale :-)
    Siamo contenti di sentirti serena e tranquilla :-)
    Leggiamo con piacere che il caso ha voluto che tu abbia la possibilità di conoscere meglio il ragazzo che t’interessa,a proposito…come si chiama? :-)
    Ci dici che ti senti incerta e hai paura di illuderti, sono sensazioni normali e positive,siamo contenti di queste tue incertezze perché dicono di te che sei una ragazza riflessiva e concreta.
    Cogli l’occasione della stesura dell’articolo per conoscerlo meglio e per coltivare questa amicizia.
    Datti tutto il tempo necessario e continua a viverti gli incontri in tutta serenità, ascolta le sensazioni che provi quando vi incontrate perché sono belle e uniche .
    Vivile con saggezza!!!!! :-) :-) :-)
    Aspettiamo tue notizie.
    Un grande sorriso :-)


    #28193
    Vale99
    Partecipante

    Cari volontari,

    Lui ha due nomi: quello principale è Giuseppe, mentre il secondo è Alessandro. Li usa entrambi, ma sinceramente non so come preferisca essere chiamato. Però, Alessandro, è lo stesso del sogno… E’ questo ciò che mi spaventa. Cioè, non è che nel mio inconscio l’ho già incontrato e aspettava solo di emergere nella realtà, come se fosse una prova da affrontare? Anche perché, quando circa due mesi fa sognai l’arrivo di questo sconosciuto, mi ha trasmesso delle ottime vibrazioni. Persino lui mi ha dato un’ottima pressione, la stessa. Mercoledì, ho avuto la prova di come noi abbiamo una specie di connessione. Ci sono stati diversi momenti in cui ci guardavamo dritto negli occhi e sorridevamo. Questo gesto non si è mai ripetuto con nessun altro ragazzo..

    Devo ammettere che in campo sentimentale sono una vera e propria frana.. Sono inesperta, ho delle brutte esperienze che ho superato nel tempo. Non ho ancora avuto la mia prima vera storia d’amore, non mi sono mai innamorata… Un esempio di altre cose che non ho mai fatto sono, ad esempio, esprimere il mio lato creativo. Cantare, ballare e scrivere sono degli hobby che adoro e l’idea di condividerli mi mette trepidazione ma allo stesso tempo ansia.

    Se dovessi descrivere Giuseppe, direi che è una persona completamente diversa dai ragazzi che ci sono in giro. Ha una spiccata sensibilità, è abbastanza timido e la sua passione per la natura è ammirevole. Il mio inconscio mi sussurra di tenermi stretta questa persona, perché sono consapevole che non ne troverò mai altre come lui… È tutto per me così strano scrivere di questo.

    Gli amici più intimi sanno di lui e si sono mostrati entusiasti, tanto da volerlo conoscere, ahaha. Avere delle persone che mi aiutano e mi sostengono è veramente un sollievo. Non mi piace nascondere i miei sentimenti e quando devo confidarmi con qualcuno, so a chi rivolgermi.

    Ovviamente, nella mia mente penso: “E lui, a volte si chiede come io sia REALMENTE?” Cerco sempre di non cadere in un tranello, in un illusione, perché mi ritroverei a stare male nuovamente e a prenderla con me stessa, per essermi permessa di sbagliare.. :( :(

    Sono sicura che questa nostra conoscenza mi aiuterà in qualche modo a superare le mie (e anche le sue) paure, timori..

    Che dite, sto agendo nella maniera giusta? :blush: :blush: :blush:

    #28194
    Volontario
    Moderatore

    Cara Vale! :-) :-)

    Tutte queste coincidenze con il tuo sogno sono davvero sorprendenti! :cheer:
    Da quello che ci racconti questo Alessandro Giuseppe sembra davvero un bravo ragazzo ( è anche stato approvato dagli amici ;) ) e siamo lieti di sentire che tra voi si sia creato questo feeling :P
    Pensi che ci possano essere altre occasioni per incontrarsi o per uscire insieme?

    Secondo noi stai facendo benissimo, sei stata coraggiosa e hai superato la tua timidezza iniziale, continua così!
    E’ vero che quando ci si affeziona si ha paura di sbagliare o di rovinare un rapporto, però è solo rischiando che possiamo fare esperienza, imparare e conoscerci. I risultati comunque arrivano [:D]

    Il prossimo passo potrebbe essere esprimerti con il lato artistico, da dove ti piacerebbe partire? Ci hai già pensato?
    Magari uno di quegli amici amiche che ti supportano potrebbe fare al caso tuo :-)

    In bocca al lupo! Aspettiamo tue nuove :cheer: :cheer: :-) :-)


    #28198
    Vale99
    Partecipante

    Cari volontari,

    Ahahaha io spero che anche per lui sia la stessa cosa, altrimenti l’articolo come lo scriviamo? xD
    Beh, si, perché ho la scusa del progetto del giornalino, però tra un mese tutto finirà… E se dopo questo lavoro non ci vedessimo più? Se non volesse più vedermi, per me andrebbe anche bene, cioè capirei le sue ragioni. Però, in questo periodo, ho notato che sta pian piano iniziando a seguirmi sui social (tipo Instagram). Infatti, quando ci siamo visti mercoledì, gli ho mostrato la foto di un gatto che avevo incontrato in una piazzetta e mi ha detto: “Sai, mi pare di averla già vista..” Oppure, ad un’altra foto, stavolta del mio cane: “Oh, che tenero. Ma è un pastore tedesco?” :silly:

    Da un lato mi è sembrato curioso, ma ho sempre la puzza sotto il naso…. Mannaggia a me!!!!! Credo che dovrei essere meno analitica in certi casi e non riflettere su ogni piccola azione o gesto che lui abbia compiuto nei miei confronti. Una mia amica in particolare, una compaesana, è veramente euforica ed ha affermato che lui sia il miglior ragazzo che abbia mai incontrato finora. Le ho risposto in maniera scherzosa che stava esagerando. Lei dice che sono cotta di lui, ma io le ho dato torto, perché penso che un sentimento si coltiva come una pianta. Ha bisogno di cure e affetto per crescere sana. :cheer:

    Dovremmo incontrarci lunedì, siamo rimasti d’accordo che io gli facevo sapere per stabilire il nostro incontro.. Chissà se sta lavorando sui miei appunti… Io non ho avuto il tempo di guardare i suoi, ma vedrò di recuperare nel weekend. :blush: :blush:

    Ecco, potrei mostrargli le mie canzoni!!! Però non ne sono del tutto convinta. :side:

    Crepi e tanti abbracci!!! :kiss: :kiss:

    #28203
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Vale,

    In un tuo post precedente affermi che: “Non ho ancora avuto la mia prima vera storia d’amore, non mi sono mai innamorata…” Eppure da molti dettagli che racconti sembra proprio che questa prima volta sia arrivata… non trovi? :)

    Ci sembra di capire che ti senti un po’ in ansia all’idea che questo incontro possa finire con la fine del progetto del giornalino.
    Da un lato vorresti che la vostra frequentazione abbia “un’accelerazione” :), che si andasse oltre la semplice conoscenza e allo stesso tempo hai timore che ciò avvenga, è cosi?
    Forse quello che affermi di te “ho sempre la puzza sotto il naso” è una sorta di difesa per non doverti esporre troppo con chi ti piace… Però così facendo rischi di perdere un’occasione buona, cosa ne pensi?

    Comunque non ti vogliamo forzare a fare delle scelte che non ti senti. Viviti questa storia con apertura e disponibilità e forse sarà la vita a presentarti l’occasione giusta… :)

    Un abbraccio!


    #28207
    Vale99
    Partecipante

    Cari volontari,

    Non saprei rispondere alla vostra domanda… I miei sentimenti sono ancora molto confusi e devo capire bene la situazione. A quanto pare, ad ogni incontro aumentano il tempo che trascorriamo insieme e le conversazioni si fanno più sostenute. Oggi ci siamo visti nuovamente, un po’ non mi aspettavo di incontrarlo di fronte all’ingresso. Allora mi sono fermata e l’ho salutato molto tranquillamente. Poi siamo andati insieme in segreteria per un permesso ed entrambi siamo riusciti a convincere i bidelli a concederci un’aula, però abbiamo parlato con diversi professori e persino con la preside. Io e lui stavamo letteralmente morendo dalle risate. A un certo punto, mentre i bidelli discutono tra di loro, mi fa: “Hai sentito cosa hanno detto? Pensano che noi dobbiamo stare in un aula per fare cose losche”. A quel punto sono diventata rossa come un peperone e gli ho sorriso, affermando: “Nah, semplicemente stanno confabulando”.

    Per il resto, abbiamo lavorato in santa pace durante il pomeriggio. Giuseppe ha decisamente lavorato oggi pomeriggio, mentre io mi limitavo a dare suggerimenti, consigliare e correggere i vari documenti che avevamo a disposizione. Beh, nel mio piccolo o contribuito. Si vedeva che era concentrato sulla stesura dell’articolo. Glielo leggevo nei suoi occhi, così belli e di un azzurro tendente al verde. Nel frattempo, riuscivamo anche a discutere del più e del meno e anche stavolta l’ho fatto sorridere, forse più della scorsa volta. :woohoo: :woohoo:

    Una volta terminato la prima parte della stesura, ci dirigiamo verso la fermata del pullman e ci sediamo su una panchina. È stato così gentile da voler aspettare con me. Poteva decidere anche di voler tornare a casa, ma mi ha detto che per lui il tempo non era un problema. Ho pensato: “Bene, almeno…” Si teneva un po’ distante, però lo posso comprendere perché sin da subito ho intuito che fosse un tipo timido. Quindi, ho cercato con la mia voce e con il mio atteggiamento di creare un clima di serenità. A un certo punto stava tremando.. Non so se per il freddo o per il nervosismo. :P :P

    Può essere come non può essere, non escludo nulla al momento. Non vorrei accelerare le cose, anche perché lui sarebbe spaventato se io facessi una mozza azzardata e di conseguenza si allontanerebbe… E non voglio che questo accada. Vorrei andare oltre alla semplice conoscenza, questo è vero. Sì, è esattamente come mi sento. E non ho idea di come fare per fare in modo che usciamo insieme, dopo che il progetto sarà terminato… Ho veramente tanta paura. Mi sentirei usata, consumata e soprattutto illusa. Mi scuso per ripetere sempre “illudere, illuso, illusione”… Per me sarebbe snervante ricevere un altro colpo basso, specialmente quando una persona come lui si presenta molto gentile.

    Penso sinceramente che vorrei rivelarmi pian piano nei suoi confronti, tuttavia devo ammettere che con lui riesco ad essere me stessa a pieno! 😆

    Per ora non voglio pensarci su e continuo la mia vita, come se nulla di ciò fosse successo! :whistle:

    Un grandissimo abbraccio e un enorme grazie per sostenermi in questa situazione per me del tutto nuova!!! :kiss: :kiss:

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 42 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?