• Questo topic ha 174 risposte, 14 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 4 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 175 totali)
  • Autore
    Post
  • #6152
    anke i pagliacci piangono
    Partecipante

      Buondì,sono nuova e forse è giunto il momento di scrivere qualcosa di me. Un respiro profondo per prendere coraggio,le mani che tremano, la testa che se ne va per i fatti suoi…ma ora basta é giunto il momento di riprendersi in mano la propria vita e ho deciso di iniziare da qui la mia ultima speranza prima che la vita mi schiacci definitivmente.
      beh all’anagrafe sono martina ma per tutti sono solo un pagliaccio, un fantoccio da utilizzare e poi riporre nell’armadio perché se ti vedono ridere allora non ti chiedono neppure come stai. Sono fatta cosí faccio ridere gli altri,ascolto,consolo,mi addosso i loro guai e lo faccio senza chiedere niente in cambio…regalo sorrisi…ma a me non ci pensa nessuno e sotto quello stupido trucco c’é solo schifo. Quando si spengono i riflettori e rimango sola con me mi tolgo la maschera e mi guardo allo specchio e vedo la persona che sono diventata…mi odio…e vorrei solo annientarmi e piú di una volta c’ ho provato. Me ne vergogno eppure solo taglitagliarmi e vomitare fino all’anima sembravano farmi star bene credevo cosí di ripulirmi dal mio sangue sporco e dalla negativitá che porto.
      Non trovo il mio posto nl mondo ed inizio a pensare che forse neppure c’é… ultimamente mi sto abbattendo non ho piú interessi vorrei solo rimanere chiusa in casa in camera senza far nulla,senza sentire voci,senza vedere gente. La vita mi scivola addosso e io la osservo inerme aspettando solo che anche per il mio malessere arrivi la fine.sono un caso disperato lo so, un ammasso di guai…ma se vorrete ascoltarmi grazie comunque =) marty

      #16588
      Volontario
      Moderatore

        Ciao Marty, benvenuta sul nostro forum innanzitutto! :-)
        Quanti anni hai? che cosa fai nella vita? Hai qualche passione, sogno nel cassetto, aspirazione?

        Veniamo al punto che mi sembra centrale: amici. Questi amici di cui ci parli sono della scuola o di fuori? Non c’è proprio nessuno con cui senti un legame maggiore e con cui riesci a togliere la famosa “maschera” per confidarti? Con i tuoi genitori come va?

        Non sentirti un “alieno” cmq: ognuno di noi indossa una maschera ogni giorno, che può essere più o meno spessa, più o meno removibile. L’importante è che appunto ci sia qualcuno che sa come siamo senza. Che riusciamo a dare questo permesso agli altri :-)

        Che ne pensi?

        tanti sorrisi e a presto!! :-)


        #16591
        anke i pagliacci piangono
        Partecipante

          grazie per avermi dedicato del tempo…siete fin troppo gentili 😆 io comunque ho 21 anni (tanti,lo so, ma troppi di silenzio) e frequento l’università per diventare educatore professionale sanitario.essendo sotto medicina per entrare c’é stato il test e tuttora siamo 35,poco piú che una classe di liceo insomma…amicizie non se parla e non poteva andare diversamente. In realtá sono sempre stata una bambina e poi ragazza molto calma e tranquilla nonché timida e questo non ha fatto altro che ostacolarmi. E poi successe…il primo stupro avevo solo 10 anni non capivo,non potevo. I miei genitori al tempo s erano appena separati,mio padre la mia figura forte non c’era e mia madre seppe solo dirmi che era un malato mentale…ed era vero oggi é un mio utente paradossale vero?eppureal tempo quella risp non mi bastó e capii solo che avrei dovuto cavarmela da sola.mia madre é stata sempre meno presente e Ancors oggi ci ignora rifugiandosi nel suo mondo. Avevo 10 anni e dovevo pensare a me e a mia sorella,non mi sonomai fatta amici. A 17 e 18 anni subii altri 2 stupri e alloracambiai io. Ho iniziATo a credere cheil problema sono io e il sentimento permane. Comunque non ho amiche qui ce nesono alqune lontane quelle si ma a qual fine…comunques dimenticano facilmente di me. Passo inosservata…sono appena tornata dal lavoro di animazione estivo in un hotel,ho conosciuto molta gente eppure ora che siamo tornati non ho ricevuto neppure un messaggio. Nulla…forse il problema sono davvero io, forse dovrei solo scomparire!soffrirei meno io enon lascerei neppure un vuoto,me ne andrei nell’anonimato che mi circonda da sempre! E comunque interessi non ne ho piú!

          #16597
          Anonimo

            Ciao Marty,
            io mi chiamo Vadim, e ti do il mio benvenuto su questo forum…
            Ho quasi 20 anni, e studio informatica.
            In breve mi sono presentato, perchè mi sembra giusto farlo, e ti posso assicurare che qui sei ben acceta, verrai sempre ascoltata, e ti arriveranno tanti consigli.

            Il tuo problema principale, apparte gli amici, mi sembra che ti manchi la fiducia in te stessa, che durante gli anni hai perso e trascurato.
            Non riesci a farti degli amici, ma riesci ad ascoltare le persone, farli tornare il sorriso, e ti posso dire che sapere ascoltare, non è una capacita che tutti hanno.
            Dici che sei tornata dal campo estivo, dove facevi l’animatrice, e durante questo periodo, per ennesima volta non sei riuscita a farti degli amici.
            Quando cerchi di fare amicizia, che tipo di rapporto tieni? Ti sei mai chiesta perchè non riesci a relazionarti con le persone, e di conseguenza mantenere un’amicizia?

            Molte volte, quando non si vede la via di uscita, tendiamo a farci del male, pensando che cosi tutte le nostre sofferenze, vadano via, ma ti posso garantire che non è cosi.
            Molte volte mentre lo facciamo, sopravalutiamo la nostra vita, e non la apprezziamo, perchè non troviamo un motivo adatto per continuare ad andare avanti.
            In questi momenti bisognerebbe, prendere i bagagli e andare via lontano da tutti e rifarsi una nuova vita.
            Ah bhe, ti dico questo, perchè l’ho provato, e funziona……
            Prima di fare questo, anche io non avevo amici, ma uscendo da dove stavo, ho scoperto un mondo che mi era nascosto, ho trovato delle persone fantastiche e che sento tutti i giorni, o almeno un giorno si e un giorno no.
            Quando si è giu, non bisognerebbe nascondersi, chiudersi in una stanza, ma tenersi impegnati a fare un qualcosa, e fare un qualcosa che ci appassiona.

            Scrivendo su questo forum, hai gia fatto un grande passo, e da qui possiamo ripartire insieme a tutti noi.
            Ti posso fare ancore delle domande…..!!!!!!
            Con tua sorella, ci vai d’accordo, vi parlate? Cosa intendi per tua madre che vive in un mondo tutto suo?
            Hai degli hobby, oppure dei sogni che vorresti realizzare?

            Non credo che tu sia una persona pagliaccia, ma credo che hai tanto da dare e che altri hanno da darti, bisogna solo trovare le persone giuste, anche se ce ne sono ben poche.
            Mai perdere la speranza, a presto Martina ;) ;) ;)

            #16606
            anke i pagliacci piangono
            Partecipante

              Buonasera Vadim =) è un immenso piacere far la tua conoscenza! Ti assicuro la mia vita non è mai stata facile ma ho sempre stretto i denti e con la forza che mi ha sempre caratterizzato nel bene e nel male sono sempre sopravvissuta… è vero poi anche io avevo bisogno di sfogarmi e lo facevo giocando a calcio e scrivendo che erano le mie due più grandi passioni.
              ciò che è cambiato negli ultimi tempi, io non lo so, però sono stanca di lottare, sono stanca di sentirmi dire cosa devo o non devo fare, sono stanca di dare giustificazioni. in definitiva sono stanca di mentire. Sai mi sono resa conto che non c’è persona al mondo che mi conosca veramente bene e che sappia veramente tutto di me, quanti punti oscuri che ho! mi schifo da sola. Riguardo la questione amicizie che dirti… non so bene come definire la mia situazione, ripeto io vado daccordo con tutti nel senso che non ho nemici, mi definiscono una brava ragazza, una ragazza buona e perfetta poi mi circondano e mi cercano tutti per chiedermi consigli riguardo i problemi che affligono le loro esistenze e forse non si pongono il problema che a volte anche io avrei bisogno di essere ascoltata. all’università molti mi avvicinano per chiedermi appunti, spiegazioni, mi invitano a pranzo loro… anche l’esperienza lavorativa appena conclusa sembrava positiva; gli altri animatori mi coccolavano tutti dato che ero la più piccola tra loro, mi sentivo bene, mi sentivo a casa, mi sembrava una famiglia che nego di aver mai avuto. Durante trekking, mentre lavoravo, ho evitato di far cadere una bambina e sono caduta io distorcendomi un polso con lo stiramento di due tendini… beh tutti gli altri mi sono stati accanto in ogni cosa, si litigavano a tavola perfino per chi mi doveva tagliar il cibo… ed era bello, mi sentivo voluta bene… Ma poi la stagione è finita con il mio infortunio e me ne sono tornata a casa.. e da lì neppure un messaggio, nè un saluto su facebook, neanche a chiedermi come stessi! non so cosa debba pensare..io non mi pongo in nessun modo cerco di essere me stessa sempre però boh, sono perplessa.
              parlando della famiglia si, è un vero caos, i miei sono separati ormai da anni.. mio padre non lo vedro praticamente mai (molto imopegnato a cercar donne) e mia madre che non è molto presente… sempre presa da quel maledetto pc chiusa in una stanza nella quale io e mia sorella non possiamo entrare. non ho idea di cosa faccia lì dentro, non mi è dato saperlo e non ne ho neppure voglia, non si è mai preoccupata di come andassimo a scuola non è mai andata ia nostri colloqui, il pranzo e le altre faccende a casa le ho imparate a svolgere io fin dai tempi delle scuole medie, tornavo a casa e cucinavo per me e mia sorella, poi aiutavo mia sorella a far i suoi compiti ed io per finire i miei non dormivo la notte… ora le cose non è che siano cambiate di molto, non credo neppure sappia a quale anno di università sono, probabilmente non sa neppure che se tutto va bene tra un anno mi laureo, non sa nulla di noi… e quando esce dalla sua stanza non usa parole, usa le mani quindi abbiamo ben imparato a far senza di lei e non disturbarla… è un bel casino ma ormai c’ho fatto l’abitudine e la cosa neanche mi tocca più :) mia sorella ha la tua età ma siamo molto diverse, io timida, responsabile, razionale lei più pazza più ribelle più festaiola ^^ quindi approfittando anche dela situazione a casa spesso resta fuori senza avvisare, torna quando vuole, non ha regole. ma quando c’è il rapporto che abbiamo non è male! in fondo la differenza d’età è minima e poi me la sono cresciuta.
              Hai ragione quando dici che forse non ho tanta fiducia in me, in passato ho sbagliato tanto e non riesco a perdonarmelo. so che non dovrei vivere nei ricordi e nei rancori del passato ma sono troppo forti, ed io forse troppo debole.
              comunque è passato un altro giorno… un’altra notte è arrivata. questo è il momento che odio di più, la notte non passa mai e i pensieri mi offuscano la mente non capisco più niente, e piango e mentre le mani tremano un taglio mi colpisce e ferisce perchè è meglio tagliarsi e soffrire e veder il sangue che scorre vorace e sentir le forze mancare fino a svenire fino al mattino dopo piuttosto che non farlo e sentire il dolore dell’anima che incombe. Penso che avevo un gran bisogno di trovare voi, e vi ringrazio ancora per esserci! :kiss:

              #16608
              Anonimo

                Cara Martina,
                Si vede che sei una ragazza brava, e vedo che sei anche una ragazza che cerca una via di uscita, anche se non sembra.
                Sei cresciuta prima del previsto, perchè hai dovuto crescere tua sorella, e badare su di lei, che non è da tutti.
                Quando da piccola, subisci un trauma, nessuno che ti segue, e che ci si deve badare a se stessi ed ad altri, quando si arriva a questa età, e normale che uno non voglia più combattere.
                Si vede che prima eri una ragazza che combatteva, e che poi piano piano, col tempo si è spenta.
                Mi spiace molto che non trovi più la forza e la voglia di combattere, però secondo me dovresti rincominciare a lottare piano piano, e costruirti una tua vita felice e tranquilla, costruirti una bella famiglia e un buon lavoro, non appena finisci la facoltà.

                Tua madre sta rinchiusa nel suo mondo, e quando esce dalla sua stanza, usa solo le mani.
                Hai mai cercato di capire il motivo del perché si è rinchiusa e perché si comporta in questo modo?

                Tuo padre cerca donne, e non lo vedi mai, ma come è il rapporto con tuo padre?

                Tua sorella, quando e a casa, le parli? Lei ti racconta? Prova a farti amica tua sorella.

                Non trovo giusto che quando arriva la notte, tu ti debba tagliare, poiché cosi facendo fai uscire il sangue sporco, e la parte che non va.
                Prima di tutto, credo che dobbiamo lavorare sul fatto di tagliarsi, prima di passare al resto.
                Se vuoi che ti tenga compania, e che ti dia i miei pareri, io sono sempre qui, e molte volte passo le notti bianche, quindi scrivi quando vuoi.

                Anche noi siamo contenti di averti sul forum, pero sarebbe bello che tu allo stesso tempo smetessi di tagliarti, ci faresti felici.

                Ciao martina

                #16623
                anke i pagliacci piangono
                Partecipante

                  ehi Vadim che caro ragazzo che sei, lasciatelo dire…davvero gentilissimo =] grazie per le belle parole che hai speso per me mi fai sentire un pò meno inutile e un pò più viva…davvero finalmente c’è qualcuno pronto ad ascoltare le mie storie anche se sono stupide cose, finalmente davvero mi sento accolta senza pregiudizi e senza paura. In poche battute hai capito molto di me ma sai nonostante tutto quella che è la mia situazione familiare non mi spaventa più. Mi sono abituata a non contare su di loro e forse è vero che sia dovuta crescere prima del tempo per vari motivi però ho imparato quali erano le cose che davvero contavano. E così oggi sono una ragazza matura forse fin troppo che usa la testa e non fa cazzate. Con mio padre ho un pessimo rapporto lui era tutto per me e quando se n’è andato io ho passato anni e anni a spegnere candeline di compleanno e cercare stelle cadenti per il solo desiderio di rivederlo a casa. Mia mamma non so perché faccia così con noi non parla mai e l’unica volta che mi sono preoccupata per lei vedendo una bottiglia di limoncello vuota in tavola e lei addormentata sul tavolo si è arrabbiata di brutto e così ho capito, non disturbarla se non vuoi passare guai. Insomma eccomi qua stasera è una serata un pò particolare, come vedi sto a scrivere qui ma il dolore che ho dentro è troppo forte. Ho una rabbia dentro che è difficile estirpare…e non so neanche io che fare.. .so che non dovrei tagliarmi, che dovrei smetterla ed è quello che voglio anche se mi risulta difficile ormai è quasi un’abitudine. Ma voglio smettere, voglio essere una persona migliore. Forse non ce la farò mai, forse fallirò ancora, non lo so, ma voglio crederci. La vita mi sta schiacciando stavolta… E io non voglio mollare anche se sono appesa a un filo sottilissimo e la presa sta per cedere…ho bisogno di qualcuno che mi allunghi una mano e mi salvi da tutto ciò!

                  #16624
                  Anonimo

                    Cara Martina,
                    Non sei inutile, e non devi sentirti inutile.
                    Le tue storie non sono stupide, e come vedi qui ti ascoltiamo.
                    Non devi mai smettere di combattere perché ci sono un sacco di persone buone e stupende, devi solo cercare di credere dentro te stessa.
                    Ti va di sfogarti al meglio? Qui puoi scriverci tutto, noi siamo qui.
                    Ti dico una cosa, io prima ero piu o meno nella tua situazione, pero man mano che mi sono sfogato, e aiutato il prossimo, sono piano piano riuscito a trovare la via d’uscita, perché ho cercato di combattere nonostante tutta la fatica che ho fatto.
                    Te lo possono confermare tutti i volontari di questo forum.
                    Perciò ti chiedo di sfogarti, ovviamente con i tempi giusti.
                    Grazie anche a te, per avermi scritto delle belle parole, a presto martina

                    #16625
                    principe di maggio
                    Partecipante

                      Cara Martina, ci tenevo a farti sapere che anche io ieri ho letto tutti i tuoi post… non ho commentato perché non sapevo cosa dire, alle volte certe situazioni con cui non si ha familiarità lasciano un po’ disorientati, e per scrivere banalità alle volte è meglio non scrivere nulla.
                      Però sono d’accordo con Vadim: parlare (o in questo caso, scrivere ;) ) tutto a qualcuno è un ottimo modo di sfogarsi…sicuramente più che tagliarsi :-)
                      Non pensare che ciò che scrivi non interessi a nessuno, questo forum è creato apposta per permettere a tutti di parlare dei propri problemi!!
                      Mi sembri una ragazza coraggiosa e forte…nonostante te ne siano successe parecchie, sei determinata a non lasciarti andare e a voler cambiare…ce la puoi fare martina!! :cheer:
                      Un abbraccio ;)

                      #16626
                      Anonimo
                        wrote:
                        Cara Martina, ci tenevo a farti sapere che anche io ieri ho letto tutti i tuoi post… non ho commentato perché non sapevo cosa dire, alle volte certe situazioni con cui non si ha familiarità lasciano un po’ disorientati, e per scrivere banalità alle volte è meglio non scrivere nulla.
                        Però sono d’accordo con Vadim: parlare (o in questo caso, scrivere ;) ) tutto a qualcuno è un ottimo modo di sfogarsi…sicuramente più che tagliarsi :-)
                        Non pensare che ciò che scrivi non interessi a nessuno, questo forum è creato apposta per permettere a tutti di parlare dei propri problemi!!
                        Mi sembri una ragazza coraggiosa e forte…nonostante te ne siano successe parecchie, sei determinata a non lasciarti andare e a voler cambiare…ce la puoi fare martina!! :cheer:
                        Un abbraccio ;)
                        #16627
                        anke i pagliacci piangono
                        Partecipante

                          Vadim,principe, ragazzi grazie mi fate commuovere 😆 sono pienamente daccordo con voi:sfogarsi fa sentire meglio mentre reagire con gesti irrazionali forse un po meno. É tutto cosí difficile e mi sento cosí piccola e sola di fronte a questo mondo…so che aiutare gli altri serve:per 5 anni ho fatto volontariato in croce rossa,andavo negli ospedali per regalare sorrisi e anche oggi come educatrice professionale aiuto ragazzi con disabilitá e questo mi faceva stARE bene! Ora devo riuscire ad aiutare me stessa, essermi iscritta qui é stato il mio primo passo, aver conosciuto voi il secondo…metaforicamente potreste essere delle stampelle :cheer: ma voi ragazzi come state?scusate, col mio egoismo vi ho trascurato…baci Marty

                          #16628
                          Anonimo

                            Ciao Martina,
                            Io sto bene, e ogni giorno che passa cerco di migliorare, ma quello che conta ora e cercare di sollevare te, e cercare di mettere da parte le stampelle.
                            Qui ti puoi sfogare, e quando hai voglia, sai dove e come fare, cioè qui, io ci sono sempre.
                            Quello che hai fatto in questi 5 anni, e veramente stupendo, pero prima di fare quello, ora devi risollevarti te, ritrovare quella forza di andare avanti, e di cercare di mettere dei paletti per raggiungere dei traguardi.
                            Quando ti senti annoiata, depressa, oppure non trovi nessuno con qui parlare o sfogarti, non tagliarti, o almeno prima di farlo pensa al male che stai facendo a te stessa e a noi che ti abbiamo conosciuto.
                            Perciò in questi momenti invece di soffrire con il dolore, prova a sfogarti con la scrittura, oppure parlare con i muri, loro ascoltano sempre.
                            Ti mando un forte abbraccio e tanti :-) :-) :-) :-) :-) :-)

                            #16630
                            principe di maggio
                            Partecipante

                              Anche io sto bene, grazie. Ma concordo con Vadim: questo dopotutto è il tuo topic, dei nostri “problemi” se ne può parlare nei nostri, se vuoi leggili ;)
                              Non c’è qualche altro modo con cui ti potresti sfogare?
                              Oppure, da quel che ho capito non dormi molto la notte…guardati dei film, dei telefilm, o leggiti dei gran romanzi….quando guardi o leggi qualcosa, finisci per immedesimarti in ciò che viene raccontato, e i problemi della tua vita passano in secondo piano!!
                              Certo, non pensare a qualcosa non è la soluzione a quel qualcosa, ma del resto neanche l’autolesionismo lo è ;)

                              #16632
                              anke i pagliacci piangono
                              Partecipante

                                ehi ragazzi…puntuali e gentili come sempre! Una ricchezza di consigli! Grazie… I volontari si sono dissociati da questo topic e le cose sono 2: o sono un caso troppo disperato anche per le loro possibilità( ma non è assolutamente così, sono una portatrice di risorse, devo solo trovare il modo di scovarle e utilizzarle) oppure voi siete troppo avanti e troppo bravi che loro non hanno bisogno di aggiungere altro e questa è l’opzione più credibile dai. Ora che sto imparando a navigare in questo forum sicuramente passero a leggere anche le vostre storie e chissà che anche io non abbia dei consigli da condividere con voi. Comunque quella dei muri è troppo forte xD mi stai strappando larghi sorrisi e questo è l’importante perché anche se i problemi non se ne vanno io mi sento più serena e non ho bisogno di “punirmi” o di staccare il cervello con tutti i peggio metodi. Questa sera sono riuscita anche a mangiare una mezza fettina senza vomitare sembra una stupidaggine ma è un traguardo enorme… Sono anni che non mangio più nulla di solido e che puntualmente vomito ogni cosa che ingerisco. Comunque penso che ci sentiremo molto spesso, scrivere è l’unica cosa che mi riesce bene… E poi è un toccasana… E se poi c’è qualcuno come voi che ha voglia e piacere di leggermi, tanto meglio! Un bacio, a presto. Marty

                                #16633
                                principe di maggio
                                Partecipante

                                  Quando dici che sono anni che non mangi nulla di solido, intendi sul serio quello che hai scritto??? Sei stata ANNI senza mangiare NIENTE di solido?? :O

                                  Comunque scrivi finché vuoi, fai bene!!
                                  Quanto ai volontari…saranno semplicemente un po’ impegnati! In questo periodo è facile che qualcuno sia via in vacanza, eccetera… ;)
                                  Kiss

                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 175 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?