• Questo topic ha 174 risposte, 14 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 5 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 136 a 150 (di 175 totali)
  • Autore
    Post
  • #17506
    anke i pagliacci piangono
    Partecipante

      Penso che le differenze siano utili ad arricchirsi se viste con spirito critico e non con senso di invidia giocando ad essere i migliori :) il mio modesto punto di vista: chiunque è fatto di punti forza e punti deboli, basterebbe solo accettarsi per ciò che si è e puntare sulle proprie qualità piuttosto che sui propri limiti :)

      Io, parlando sinceramente tra di noi, delle mie sorelle non invidio assolutamente nulla, mi sento molto più in gamba di loro per molti versi, in loro vedo molti difetti e molti pochi pregi :(
      ad ogni modo alla mia sorella maggiore, enorme egocentrica e voltafaccia, ruberei la loquacità visto che io in fondo son timida e mi rifaccio solo scrivendo :) poi un pò la invidio solo perchè passa molto tempo lontano da qui, anche se a lungo andare io non ce la farei a cambiare sempre meta, perchè significa scappare da se stesi.
      Mia sorella little, beh vorrei un pò della sua comicità, e un pò della sua faccia tosta ed essere circondata da amici :)

      Per quanto riguarda me nei loro confronti, posso appellarmi solo a ciò che mi dicono, che vorrebbero essere intelligenti, sagge e brave come me.
      vabbè, che dire, punti di vista :)

      Grazie di cuore a voi che mi ascoltate pazientemente, buona serata, baci, Marty

      #17512
      Volontario
      Moderatore

        Buona giornata Martina,

        Tu sai che noi ti stimiamo per la tua positività e il tuo impegno (impegno tuo come genitore verso la tua sorellina di8/9 anni, risultati scolastici e universitari, interesse e disponibilità per gli altri, visione del tuo futuro, ecc…) per le tue rissorse e le tue capacità di rissollevarti e riprendere il cammino (genitori assenti e distanti, episodi della tua adolescenza, ecc..).
        Oltre a questo, io credo per assenza della mediazione familiare nella tua crescita adolescenziale, ti sei caricata di colpe non tue ma altrui (separazione dei genitori,episo-
        di di cui sopra, ed altro…), di sofferenze del mondo (rasserenare gli altri, disponibilità a desideri e volontà altrui), ecc… .
        Così hai trascurato Martina (cioè la tua personalità, la tua salute, i rapporti coi familiari, la tua bellezza ” dono divino “, i sentimenti profondi, le amicizie che ci fanno crescere, ed altro…) restando un pò alla superfice delle cose atteggiamento che tu giustifichi con il “quito vivere”.

        Ora Martia devi prenderti cura anche di te stessa. Poichè bisogna partire da una delle tante “distrazioni” di cui sopra, partiamo dai rapporti con la tua famiglia, con le tue sorelle, con tua madre, con tuo padre.
        Non giudicarli, sono ciò che la vita ci ha messo accanto, parla e discuti insieme a loro di cosa fare per diminuire le vostre tensioni, per migliorare i vostri rapporti, come distribuirsi i compiti in casa, come superare in armonia gli inciampi e i disturbi che le vostre diverse attività comportano, come ritrovarsi tutti insieme a colazione al mattino, e cosi via… .
        Parlare, parlare, parlarsi, raccontare, raccontarsi, accettarsi nei propri limiti, serenamente raccontarsi come l’una vede l’altra, parlare delle cose vostre che ancora non conoscete, del perchè di certi comportamenti che non capite, delle vostre eccessive reazioni, e di altro ancora.

        Tante scoperte ti attendono. Il bello è iniziare.

        Questo post è un pò lungo, cercheremo di essere più brevi in seguito.

        Ciao Martina.


        #17524
        anke i pagliacci piangono
        Partecipante

          ‘sera ragazzi, temo che ciò che mi è stato proposto nell’ultimo post sia praticamente irrealizzabile. vabbè, c’avete provato :)
          Dolce notte, Marty

          #17530
          Volontario
          Moderatore

            cosa intendi per irrealizzabile?
            non pensi di poter dire alla maggiore e alla little le cose belle che vorresti imparare da loro?

            dialogare significa venirsi incontro, se c’è distanza è perchè anche noi permettiamo che ci sia.

            NOi abbiamo provato a suggerirti nuovi orizzonti? non sono irrealizzabili in sè :( :( :( , ma se li vedi tali, significa che in questo momento non puoi percorrere questa strada.
            C’è qualcos’altro che ti senti di poter fare per avvicinarti a loro?

            grazie per l’augurio di dolce notte, che ricambiamooooo :kiss:


            #17532
            anke i pagliacci piangono
            Partecipante

              forse è vero… Ora come ora non ho nessun interesse ad avvicinarmi a loro, affinché questo possa avvenire dovrei essere come loro e quindi no, non mi interessa. Tra l’altro stanno succedendo cose strane nella mia vita e più strano sono io che non reagisco più.
              Ho bisogno di trovare un senso, di darmi un senso e a tal fine ne approfitto domani per salire a Parma ed incontrarmi con un mio amico, ok si saremo due vagabondi alla stazione dato che ci incontriamo a metà strada ma spero almeno per un giorno di stare lontano dai miei pensieri e guai. La mia vita ormai è questa, non posso cambiarla posso solo cercare di anestetizzarla un pò :) forse sarò destinata a non toccare mai la felicità e fermarmi alla porte del paradiso senza potervi accedere, beh mi accontenterò di riflettere la gioia che imprimo sugli altri, la loro felicità sarà la mia felicità! :) e va bene così :)

              #17541
              Volontario
              Moderatore

                se ora non hai voglia di avvicinarti significa che ancora non è il omento…
                non mi sembra vero invece che ci si possa avvicinare solo da eguali…
                ti auguriamo una felice e serena giornata. lontana da pensieri tristi e difficili :-)

                tutti siamo destinati alla felicità
                e anche tu la raggiungerai :-)


                #17553
                anke i pagliacci piangono
                Partecipante

                  :) :) allora speriamo che sto traguardo si avvicini presto! la giornata di ieri beh è andata bene ma parliamone; sono un caso con una possibile felicità ad attendermi, ma senza speranza.

                  #17554
                  Volontario
                  Moderatore

                    non esistono possibilità senza speranza…. :dry:

                    :-) i traguardi si raggiungono avvicinando una giornata positiva all’altra. :-)
                    Non sei un caso, sei una ragazza in gamba che cerca di trovare una strada, come dicono le tue sorelle:
                    saggia, intelligente e brava.

                    Se la giornata di ieri è andata bene è perchè tu hai permesso che accadesse :-)
                    allora a domani!
                    :-)
                    :-)
                    :-)


                    #17558
                    anke i pagliacci piangono
                    Partecipante

                      Avrei dovuto dirgli qualcosa, qualsiasi cosa. Per una che vuole diventare scrittrice è inconcepibile non riuscire a trovare le parole per esprimersi. Ma quando la persona che ami ti dice che non gli manchi più, tu stai così male che non importa più quello che dici. Ma deve esserci qualcosa, qualcosa che nessuno ha mai detto nella storia dell’umanità; qualcosa che cambi tutto.

                      ecco come mi sento:delusa, triste, arrabbiata, incompresa.
                      wow,è finita, l’ho fatta finire, eppure non averlo accanto non è che sia proprio tutta questa stramegabellezza che dicevano.
                      comunque me lo merito, non è che possa tenere due piedi in quindici scarpe quindi ieri forte dell’uscita di sabato ho preso coraggio e gli ho detto che io così non ce la faccio più e che è colpa sua se io ho cercato in altri quello che lui non mi dava: ascolto, affetto, attenzione. alla fine volevo solo sentirmi straordinaria, speciale ed importante per qualcuno.
                      Inutile dirvi che l’ha presa male anche se alla fine ancora una volta non ha capito il senso di ciò che stavo comunicandogli e si è soffermato solo sulla questione in sè per sè.
                      ancora una volta mi ha dato la conferma di quanto immaturo sia.
                      e ora gli faccio schifo, ora non riesce più a guardarmi in faccia ora non gli manco.
                      io non voglio nessun altro ma non voglio neppure lui con questi atteggiamenti.
                      Forse non sono pronta per l’amore forse, generalizzando, non sono pronta per la vita.
                      Io non lo so, non lo so. Non so niente di niente. Il nulla più totale. Ma devo chiedermi scusa. Per la poca cura di me, per le illusioni, per le repressioni, per gli occhi malconci, per lo stomaco disintegrato, per le gambe tremanti, per le labbra spaccate.
                      devo chiedermi scusa per tutto.

                      #17559
                      Maryam
                      Partecipante

                        Be’, ti auguro tutta la fortuna e la felicità del mondo. Non posso darti consigli, sono troppo piccola, però posso dirti: tieni duro, se la situazione è migliorata è iniziato qualcosa di buono, con un po’ di fortuna tutto andrà migliorando. In bocca al lupo, e che crepi il lupo!

                        #17562
                        Volontario
                        Moderatore
                          wrote:
                          io non voglio nessun altro ma non voglio neppure lui con questi atteggiamenti.
                          […]
                          Io non lo so, non lo so. Non so niente di niente. Il nulla più totale. Ma devo chiedermi scusa. Per la poca cura di me, per le illusioni, per le repressioni, per gli occhi malconci, per lo stomaco disintegrato, per le gambe tremanti, per le labbra spaccate.
                          devo chiedermi scusa per tutto.

                          Ciao martina :-)

                          É normale sentirsi sottosopra dopo la fine di una relazione.
                          Ho riportato alcune tue frasi per evidenziare che in questo momento fai bene a pensare alla persona piu importante della tua vita, TE STESSA! :cheer:

                          Prenditi tutto il tempo necessario, nessuno ti corre addietro, non devi per forza cercare subito qualcun altro, come d altronde non dovevi stare per forza con lui soprattutto se ha, come hai scritto sopra, “questi atteggiamenti” e che anche nell atto conclusivo della tua storia pare non ti abbia capita a fondo.

                          Mi raccomando, coccolati un po e su col morale B)

                          Se hai bisogno di sfogarti siamo sempre qui ;)

                          Sorrisi :silly: 😆


                          #17569
                          anke i pagliacci piangono
                          Partecipante

                            sto un vero schifo. Le cose vanno male. Non eravamo la coppia perfetta, sicuramente ma non averlo accanto ora fa male. Non era il ragazzo perfetto io stessa sono stata la prima ad affermarlo: gelosia, possessione, violenza, rabbia erano molto più frequenti rispetto all’affetto di cui ognuno ha bisogno. Ok, l’ho “tradito” ma quei baci non significavano nulla per me, non sono innamorata di altri, non sono mai andata oltre, l’ho fatto perché trovavo in loro tutto quello che non mi dava lui. Questo non mi giustifica certo, ma in quei baci non ci ho messo cuore. E non me ne pento. Se solo lui fosse stato diverso io non l’avrei fatto. Non capisce che più mi proibiva di fare le cose e più ogni volta che ne avevo occasione evadevo. Non accetto di stare alle regole di nessuno. Ma mi manca. La sua reazione è stata pessima, quando gli ho detto le cose come stavano ok mi ha insultato poi mi ha detto “facciamolo” al che mi sono rifiutata, cavolo ti sto dicendo che non mi dai nulla e tu vuoi che io mi offra perché “devi capire se provi ancora qualcosa per me?”. Mi ha fatto strano ma più patetico ancora è stato ieri sera. Ci si è visti, c’era l’intenzione di chiarirsi ma come al solito abbiamo solo litigato per l’ennesima volta. Lui ha chiamato la sorella, erano in 2 contro me a dirmi i miei errori(e non capiscono che l’ho fatto proprio per sfuggire dalle sue imposizioni) e poi quando lei se n’è andata a letto è successo di nuovo. ..ho cercato di fargli capire che mi piace anche perché altrimenti non avrei aspettato 3 anni sperando che cambiasse e lui non ha aspettato altro per dirmi”se ti piaccio davvero dimostramelo”. Cercava sesso ma come si può concedersi in tali occasioni e con tale superficialità? È stato orrendo. Io non volevo, gli ho chiaramente espresso il mio dissenso ed il mio non avere voglia, ma lui ha insistito con una tale rabbia negli occhi, la rabbia di chi non accetta un tradimento o la fine di un amore ed ha iniziato a giocare col mio corpo arrivando a chiedermi se gli altri questo piacere me lo facevano avere. Ma in realtà non ho provato piacere, solo un senso di inutilità e ho iniziato a piangere. Ma non si è fermato. Gli ho dato un pugno nello stomaco e l’ho fatto arretrare ma poi durante la notte è tornato chiedendomi di farlo per l’ultima volta e implorandomi di farmi venire voglia. Non ci ho messo voglia ma l’ho accontentato. È forse questo un uomo che merita ora i miei implori di perdono? Perché mi manca? Merita forse le mie lacrime? Ma perché non posso star senza di lui? Era amore vero come lui e la sorella dicono o era solo sesso? Aiutatemi a capire, vi prego, sto male ma veramente :(

                            #17579
                            Volontario
                            Moderatore

                              Ciao Martina, è normale che lui ti manchi, ma mi sembra che questo vostro ultimo incontro abbia fatto trasparire che la vostra storia aveva un peso diverso per lui…che ne pensi?
                              Anche se ora stai molto male, sei sicura che insieme a lui staresti meglio? Cosa portava lui di positivo nella tua vita, se appunto, come ci hai detto, ti mancavano tutte le cose che più volevi in un rapporto?

                              Non mi sembra che meriti nè implori nè lacrime…ma è normale che tu stia male adesso e ci dispiace sentirti così…vedrai che con il tempo, però, migliorerà e ti accorgerai di stare meglio senza di lui.

                              un grande sorriso! :)


                              #17580
                              anke i pagliacci piangono
                              Partecipante

                                scusate se sono ancora qua a rompere ma sono davvero a terra. Quello che è successo ieri credo sia il triste epilogo di una serie di dubbi e domande che mi hanno assalita nel corso di questi anni. Forse si, anche per lui ero solo uno sfogo fisico.
                                Lui per me invece è stato molto di più, è vero di lati negativi ne ha avuti tanti ma dall’altra parte mi ha sempre trattata come una principessa. Fondamentalmente non mi ha fatto mancare mai nulla (tranne l’affetto quando ne avevo bisogno).e poi non lo so perché continua a mancarmi. Io non ce la faccio così, ho solo voglia di piangere. Comunque gli ho chiesto del tempo, ha detto che vuole cambiare ed anche io dovrei ma varrà la pena? Non vorrei farmi abbindolare ma non so spiegarvi come mi sento,vuota, persa,inutile. Alla fine mi è crollato il mondo. Vorrei scappare andare da lui sciogliermi in un lungo abbraccio e svegliarmi da questo incubo. Ma perché devo stare così? E si va con la seconda notte insonne.

                                #17582
                                Volontario
                                Moderatore

                                  Ciao martina :cheer:

                                  Cambiare stato da “occupata” a “single” è sempre un cambiamento forte. Anche quando si è sicuri al 100% della propria scelta. Tu appari cmq abbastanza sicura, piu volte hai sottolineato i problemi che c erano nella vostra storia, ma comunque stai andando incontro a una vita completamente diversa.
                                  Anche se tra di voi nn c era una vera e propria convivenza, stai bene o male passando da una vita a due a una vita da sola.
                                  Un po è naturale sentirsi anche smarriti. Però da qui a risultare “dipendenti” da un altro ce ne passa.
                                  Ci sono persone molto importanti per noi, ma solo noi stessi siamo veramente indispensabili alla nostra vita.
                                  Devi farti forza e andare avanti, anche da sola. Ce la puoi fare. Non c è bisogno della stampella x camminare: stai in piedi anche da sola. Basta cominciare a crederci.
                                  Solo in questo modo si puo poi acquistare la necessaria serenità x poi costruire, eventualmente, un domani, se lo vorrai, un futuro insieme a qualcuno che ti ama e che ti merita davvero.
                                  Tieni duro B)

                                  Coraggio e Sorrisi :-) :-) :-)


                                Stai visualizzando 15 post - dal 136 a 150 (di 175 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?