• Questo topic ha 174 risposte, 14 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 5 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 175 totali)
  • Autore
    Post
  • #16690
    anke i pagliacci piangono
    Partecipante

      hi guys sono stata un pò assente e le notizie che vi porto non sono delle migliori…però, ho letto assiduamente tutte le vostre risposte e fatti miei tutti i vostri consigli; mi farò coraggio e denuncerò quanto successo, l’altra cosa che farò sarà il test hiv anche se la paura dell’esito è ancora tanta ma sopratutto cercherò di prendermi cura di me. Mi stanno accadendo cose strane, non sono più me stessa, mi sento strana ormai da qualche tempo ma ora che anche mia sorella e la persona che mi sta accanto se ne sono accorti forse non ho più niente da sottovalutare. I sintomi dell’esaurimento nervoso li ho tutti, facile irritabilità, questa stanchezza che non mi porta a fare niente, continui mal di testa, attacchi di panico, sbalzi di umore, crisi di pianto insensate. Passerei le giornate a fissare il vuoto. Io non voglio crederci ma mi sono promessa che appena l’azienda mi paga andrò a farmi vedere. Non è possibile. Mi sento uno schifo. Però c’è qualcosa che non va davvero come se doversi esplodere da un momento all’altro. Forse sono solo pazza. Non voglio più sopportare niente, sono stanca di tutto. Mi sdraio a letto, non dormo fisso il soffitto e piango. Non sono normale, scusate.

      #16692
      Anonimo

        Ciao cara Martina,
        sono contento che tu abbia deciso, e preso coraggio di andare a fare la denuncia e di fare il test dll
        ‘hiv.
        Dici che ti senti strana e che non sembri tu, poiche sei facilmente irritabile, nervosa, stanca ecc…..
        Questo ci sta al momento, ma secondo te perche ti sta accadendo tutto cio?
        Tua sorella si e accorta di te, e se non ho capito male anche tua madre, quindi si sono accorti che hai bisogno del loro aiuto e sostegno?
        Forse dovrebbero iniziare a realizzare quello che ti hanno fatto, di quello che hai passato, e di come ti hanno trattato male.
        MIa cara, hai bisogno delle cure, e devi andare anche da uno psicologo bravo/a a farti curare. Non ti considero pazza, ma sei una ragazza che al momento ha solo bisogno di aiuto, e di sostegno, che finalmente forse arrivano, anche se come sempre non arrivano mai sino a che non succedono cose gravi e complicate, ma almeno arrivano, e spero che continuino x sempre.

        Un fote abbraccio, e ti sono vicino, se potessi verrei io a sostenerti da vicino, ma la lontananza e troppo.
        Tanti sorrisi, e coraggio martina, io sono con te, e credo in te. Bacio vadim

        #16693
        Volontario
        Moderatore

          Cara Martina,

          certo che devi prenderti cura di te prima possibile! Cosa significa “appena l’azienda mi paga andrò a farmi vedere” ? Lavori? Non mi sembra d’averlo letto.
          Comunque tutte le cose che intendi fare per avere cura di te stessa non hanno un costo iniziale, denuncia, test, visita da un neurologo o psicologo, possono essere tutte effettuate con il Servizio Sanitario Nazionale.

          Ci hai sempre scritto con un grande ed invidiabile equilibrio. Cosa ti è successo ultimamente per avere un crollo di questa portata? :( Ce ne puoi parlare?

          Hai fatto un po’ di vacanze tra un esame e l’altro?

          Coraggio Martina e auguri.

          Sorrisi. :-) :( :-)


          #16698
          anke i pagliacci piangono
          Partecipante

            grazie Vadim sei un ragazzo d’oro ^^ e grazie anche a chi pazientemente mi legge e mi risponde!
            Non so cosa mi sia successo e cosa ancora mi stia prendendo!e ne sono alquanto spaventata…probabilmente è per una serie di cose;mi sento troppo sotto pressione,qualsiasi cosa io faccia non va bene, qualcuno la giudica qualcun’altro deve trovare il modo per rinfacciarmi una scelta piuttosto che un’altra. Non posso credere che in me ci sia solo del marcio, ma allora perché mi ritrovo sempre col dito puntato!quando parlo della persona che mi sta accanto alludo al mio ragazzo, non ne ho parlato prima perché non la reputo una relazione importante per la mia salute, tutt’altro! Seppur giusto domani sia il nostro terzo anniversario non posso negare che molti dei pensieri che ho siano dovuti proprio al suo comportamento manipolatorio. Ultimamente la situazione si sta facendo pesante, molto pesante e io vorrei solo scomparire… Mi sento una stanchezza addosso e una stanchezza mentale, mi sembra di impazzire, credo che prima o poi mi scoppierà il cervello!vorrei solo non saper pensare quindi mi metto lì nel mio angolo in silenzio senza dare fastidio alcuno e fisso il vuoto senza pensare a niente. E così sono passate giornate intere. Comunque io si, studio e lavoro…per un mese e mezzo sono appunto stata fuori(grazie a Dio) a far l’assistente socio-educativa per un tour operator in un hotel in abruzzo sede dei soggiorni vacanza per i figli dei dipendenti statali. È lì, se devo dirla tutta, stavo bene! Poi mi sono infortunata e sono dovuta rientrare prima del termine del contratto, già il fatto stesso dell’infortunio, il ritorno anticipato, il non poter concludere quello che avevo iniziato e tornare e dopo mezzo minuto sentirsi già colpevolizzati mi ha mandato letteralmente in tilt. No, stavolta davvero, ho paura di non potercela fare. Di momenti no ne ho passati infiniti ma questa volta è peggio. Sono tornata carica di cose da raccontare ma la mia energia si è esaurita nel giro di 3 secondi davanti a un muro insormontabile le cose che amavo fare prima suonare la chitarra scrivere, disegnare, studiare ora non mi interessano più. Voglio vendere la mia chitarra ho messo via il romanzo che stavo scrivendo e ho anche dei seri dubbi se continuare con il percorso universitario. Penso questo e mi viene da piangere, ok so che per entrare lì ho passato un test difficile, che c’erano 300 persone e ne entravano 40, so che mi manca solo quest’anno per la laurea e che mollare ora sarebbe da stupidi, so che ho una buona media e che molti la vorrebbero ma io davvero non credo di farcela . Gli esami che ho indietro sono troppi, sono 6.Tra un esame e l’altro mi sono sì presa una pausa ma è stato il mese e mezzo che ho lavorato saltando anche la sessione di luglio.Non ce la faccio e non ce la farò mai.Ogni volta che mi metto a studiare rimango pomeriggi interi a fissare una pagina senza procedere. Ed agli esami manca solo una settimana. Forse questa volta mi hanno fatto davvero fuori,almeno per quanto riguarda il cervello!

            #16703
            Volontario
            Moderatore

              Ciao Martina!
              Cerco di riassumere in poche parole quello che hai raccontato e poi ti chiederò cosa provi leggendo la descrizione.

              Martina è una ragazza che ha subìto terribili violenze fisiche e psicologiche.
              Non ha avuto il giusto supporto dei genitori e ha dovuto cavarsela da sola.
              E’ riuscita a studiare all’università , a lavorare e a coltivare i suoi hobby.
              Passa ora un momento di difficoltà estrema, in cui le sue risorse psico-fisiche sono quasi a zero.
              Ha paura di non riuscire a superare i 6 esami che le mancano, ha voglia di essere aiutata perchè sente
              i sintomi dell’esaurimento nervoso.

              Che emozioni proveresti se Martina fosse una tua cara amica?
              Cosa le diresti? Cosa faresti per lei?

              Provo a chiederti questo perchè leggendo i tuoi post, ho avuto l’impressione che hai finora dimostrato
              una volontà, un coraggio e una determinazione fuori dal comune.

              Ora senti che le tue energie sono esaurite, però sono sicuro che le ritroverai prestissimo!!

              Un abbraccio forte :-)


              #16710
              Anonimo
                wrote:
                Ciao Martina!
                Cerco di riassumere in poche parole quello che hai raccontato e poi ti chiederò cosa provi leggendo la descrizione.

                Martina è una ragazza che ha subìto terribili violenze fisiche e psicologiche.
                Non ha avuto il giusto supporto dei genitori e ha dovuto cavarsela da sola.
                E’ riuscita a studiare all’università , a lavorare e a coltivare i suoi hobby.
                Passa ora un momento di difficoltà estrema, in cui le sue risorse psico-fisiche sono quasi a zero.
                Ha paura di non riuscire a superare i 6 esami che le mancano, ha voglia di essere aiutata perchè sente
                i sintomi dell’esaurimento nervoso.

                Che emozioni proveresti se Martina fosse una tua cara amica?
                Cosa le diresti? Cosa faresti per lei?

                Provo a chiederti questo perchè leggendo i tuoi post, ho avuto l’impressione che hai finora dimostrato
                una volontà, un coraggio e una determinazione fuori dal comune.

                Ora senti che le tue energie sono esaurite, però sono sicuro che le ritroverai prestissimo!!

                Un abbraccio forte :-)

                Ciao Martina, concordo pienamente questo post, ma sono un po preocupato per te, che ci dici!!!!
                Sei quasi due giorni che non scrivi, e dopo aver letto gli ultimi post, non mi fanno stare tranquillo, mha spero che tutto vada bene, o almeno, non sia successo nulla di grave.

                Un forte abbraccio Vadim

                #16715
                anke i pagliacci piangono
                Partecipante

                  ehi Vadim,ragazzi, vado avanti seppur con sempre più difficoltà. Sono davvero tanto stanca. Se tutto questo fosse capitato ad una mia ipotetica amica boh, non lo so…avrei provato un gran dispiacere e avrei provato a starle vicino senza far sentire lei il problema e, al limite accompagnarla da qualche parte dove poter trovare aiuto.Forse l’unica cosa certa sarebbe stata non lasciarla sola. Per quanto riguarda me invece… Sono ad un punto di non ritorno, sto seriamente pensando di rimandare gli esami della prossima settimana tanto andare e non passarli sarebbe solo un ulteriore fallimento, ed intanto cerco di far passare un’altra giornata. Baci, Martina!

                  #16716
                  Volontario
                  Moderatore

                    Beh..Martina, una battuta di arresto nello studio, mi sembra che ci possa stare. E’ importante però che tu lo consideri come una necessità per il tuo fisico e non come un motivo per deprimerti di più.

                    Se c’è questo rischio, ti dico, stringi i denti studia e dai almeno un esame.
                    Comunque vada devi però pensare che va bene così; hai già fatto tanti sforzi per andare avanti, nonostante tutto, per cui ora puoi permetterti una pausa per curarti.

                    In questo momento questa deve essere per te la cosa più importante. Forme tipo la tua se prese in tempo possono essere curate in tempi “brevi”, altrimenti il rischio è che peggiorino e poi tutto diventa più difficile.
                    Fatti aiutare anche da tua sorella! L’hai sempre tanto aiutata tu!

                    Ciao cara. Sorrisi :( :-) :-) :-)


                    #16718
                    Anonimo

                      Ciao Martina,
                      Non abbandonare gli studi, 6 esami sono pochi e puoi farcela, dopo tutte le fatiche che hai fatto per arrivare a questo punto.
                      Se vuoi rimanda questi esami, ma non per troppo tempo. Durante questo periodo di pausa, non devi stare a casa a fissare il vuoto, muri, e non pensare al nulla.
                      Hai scritto da poco che hai deciso di andare a denunciare questo fatto, ecco durante questo periodo di pausa vai, prenditi coraggio e vai a fare la denuncia.
                      Di seguito vai da uno psicologo, fatti qualche seduta, fatti curare, ne hai bisogno, sei giovane e in gamba, e ce la puoi fare.
                      Scrivo questo perche ce lo hai promesso, e quindi ora voglio che ti prendi coraggio e agisca.
                      Sara difficile all’inizio, ma devi provare a reagire, non puoi andare avanti cosi.
                      Avevi detto che ti serviva qualcuno con qui sfogarti, qualcuno che ti stia a sentire, ci hai trovati, ci hai raccontato, ti leggiamo con affetto, ti rispondiamo volentieri, e speranzosi di aiutarti, pero allo stesso tempo devi trovare le forze per reagire.
                      E vero che sei stanca, stuffa, e pensierosa, senza voglia, ma credo che dentro di noi la forza di reagire ce sempre, e che dobbiamo tirarla fuori.
                      Tu vuoi migliorare? Se si, inizia a fare un passo, altrimenti sara sempre peggio.
                      Credo che questo tuo comportamento, sia solo un fatto mentale, percio fidati dei nostri consigli.
                      Come vedi ti ho promesso che non ti avrei abbandonato, che ti avrei risposto sempre, ecc… Ora rendici felici piano piano, e non vogliamo leggerti che peggiori sempre di piu invece di migliorare.
                      Coraggio martina un forte abbraccio

                      #16732
                      anke i pagliacci piangono
                      Partecipante

                        Buondì… ci sto provando, ci sto provando con tutta me stessa a non lasciarmi andare, a tenermi ancora in piedi con quella forza di volontà che da sempre mi ha contraddistinta. L’ho promesso e voi e lo devo a e stessa non posso mollare proprio ora anche se sento che lentamente le forze mi stanno abbandonando. Intanto ho eliminato la prenotazione di uno dei due esami della settimana, farmacologia è davvero troppo difficile per potersi permettere una preparazione in queste condizioni e per pensare di poter sostenere l’esame il giorno prima di averne un altro. Ora mi sento più tranquilla e meno soffocata da troppi programmi. per questa settimana c’è solo un esame che mi opprime ma in fondo ho ancora 3 giorni per riuscire a studiare tutto quello che mi manca, mmm diciamo dall’indice in poi :P :cheer: [:D] almeno le mie notti insonni le potrò passare in compagnia di Freud e degli amici suoi… meglio di niente!
                        Per il resto credo che ancora una volta posso solo affidarmi a me stessa, non servirà chiedere l’aiuto di mia sorella perchè nonostante quanto possa essermi grata ormai ha i suoi 20 anni, la sua vita e il suo comportamento così ostile, egoista ed egocentrico che finirebbe solo per farmi più male. Sono ancora qua, sono ancora in piedi e questo è l’importante. Giovedì uscirò da questa casa, mi farò i miei 40 km per raggiungere la facoltà e mi passerò la giornata lontana da qui indipendentemente dall’esito dell’esame. Tutto ciò di cui ho bisogno, ne sono certa, è andarmene! oggi mi sento alquanto forte e positiva, notiziona ragazzi, ora dovremmo solo trovare il modo per far sì che questo duri!!bon meglio che torni alla mia psicologia dinamica prima che mi passi questa voglia di arrivare, vincere, spaccare! baci ed abbracci! A presto, Marty

                        #16741
                        Volontario
                        Moderatore

                          Ciao Marty! Un grande in bocca al lupo per questo esame, ci fa piacere sentirti carica per lo studio, forza forza!
                          Per ora concentrati su questo :-)

                          sorrisi!


                          #16764
                          anke i pagliacci piangono
                          Partecipante

                            eccoci qua…30… un altro stupido ed insignificante numero che si aggiunge a tutti gli altri in questo libretto. okok dovrei esserne felice, fiera, dovrei congratularmi con me stessa eppure a parte quelle due cifre che tondeggiano nela pagina ormai piena mi sento vuota.
                            alla fine siamo soltanto dei numeri, è l’essenza del mondo che si basa sui numeri.
                            mia sorella guardando il mio libretto universitario scherzandomi ha detto che faccio schifo con tutti sti voti però cosa significa un voto in fondo, per me è semplicemente l’ennessimo esame passato, del voto me ne importa molto poco.
                            neanche mi ci impegno, neanche ci studio troppo, mi riesce, punto.
                            boh, vabbè, era solo la condivisione di un mio folle pensiero!
                            Baci :-)

                            #16773
                            Volontario
                            Moderatore

                              Beh, cara, congratulazioni!!
                              Sicuramente il 30 è solo un voto, se non vogliamo tenere in considerazione l’impegno che ci stai mettendo, e con quale frequenza gli studenti riescano a prenderne uno…
                              Mi sembra una bella gratificazione, e se davvero non fai fatica, ma ti riesce, meglio per te.
                              Non credi di meritare un pò di gloria e di riconoscimento?
                              Ciao, sorrisi


                              #16778
                              Volontario
                              Moderatore

                                Ciao Marty,

                                innanzitutto complimentoni.
                                Sono numeri, , ma rappresentano il risultato e il riassunto di tante qualità e tanto impegno! Quindi siine orgogliosa, altro che sottovalutare il tutto.

                                A proposito, come ha commentato la cosa chi “ti sta vicino” ?

                                Un abbraccio e Sorrisi
                                :sick: :sick: :sick: :-) :-)


                                #16780
                                anke i pagliacci piangono
                                Partecipante

                                  ahah ok dai, c’avete ragione!alla fine l’unica cosa che conta è averne passato un altro ad ogni modo. Ora mi sto dedicando a statistica medica che proverò lunedì e stavolta l’epilogo non sarà il medesimo. Più o meno è la 4a volta che lo provo ma superarlo è praticamente impossibile!Per il resto, lo strano uomo che mi affianca:ha assistito all’esame, mi ha fatto i complimenti e poi la sera mi ha portato a cena. Peccato solo il mio strano rapporto col cibo e il disagio che ho dovuto provare.senza parlare dei stupidi litigi tra noi a causa di tutto ciò. E ogni piccola gratificazione finisce così nell’esasperazione di una vita che è destinata a non cambiare mai! Buon sabato :) e grazie infinite di esserci!

                                Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 175 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?