• Questo topic ha 16 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 6 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 2 post - dal 16 a 17 (di 17 totali)
  • Autore
    Post
  • #17686
    lillian182
    Partecipante
      wrote:
      tra l’altro a maggior ragione che l’università non premia al merito, ma a chi è più furbo degli altri, quindi non varrebbe nemmeno la pena di ammazzarsi di studio come faccio io e di sentirsi così ogni volta….

      Ciao lillian, bentornata :-)

      Riporto la tua frase qui sopra perche la ritengo un po pessimistica ma almeno in parte realistica.
      Piu che parlare di furbizia, dall esperienza che ho avuto, penso che nel mondo del lavoro, ancora di piu che nell universita (ma se vogliamo anche nella vita in generale), nonostante i nostri impegni, i nostri meriti oggettivi, le nostre capacità, andiamo spesso incontro a fattori che NON possiamo controllare e che talvolta non ci fanno ottenere i risultati che avremmo voluto. Non possiamo controllare tutto, nn è “colpa nostra”.

      Cio non vuol dire estremizzare cadendo in un fatalismo della serie “è gia tutto deciso, cosa mi impegno a fare”, però anche essere troppo perfezionisti, nello studio e in generale nella vita, è a lungo andare disfunzionale. Si rischia di non essere mai soddisfatti dei propri risultati, di andare in ansia, di porsi obiettivi irrazionali.

      Non hai dato spagnolo col parziale ora? Pazienza, intanto hai dato storia! :)

      Se non ce la farai a laurearti a luglio, pazienza! Ci sono altre sessioni nello stesso anno accademico! Cosa cambierebbe se fosse anche la sessione di laurea autunnale? :)

      Chi prende lo studio con eccessiva legggerezza, si laurea a 30 anni, magari facendosi anche mantenere dai genitori esagera nella spensieratezza, ma bisogna anche sapersi godere un po il resto!
      Se vai da qualche parte, invece di pensare subito allo studio, potresti anche dimenticarti a casa i libri x un po, che ne dici?

      Sorrisi :cheer:

      grazie per la risposta…

      il fatto è che non ci riesco… o meglio, ci riesco anche, ma poi, “finita la pacchia” inizio a sentirmi in colpa per aver “gettato via” il tempo…
      lo so che razionalmente andare a vedere una mostra o andare una sera al cinema non è gettare via il tempo, ma è semplicemente un modo diverso di impiegarlo… e razionalmente so anche che nella vita non ci può essere solo il DOVERE… dall’altro lato però non riesco a fare a meno di sentirmi in colpa lo stesso…
      non riesco proprio a “regolare” il mio tempo in modo tale da avere sia “il dovere” sia “il piacere”… molti avranno il problema contrario, troppo piacere e poco dovere… ma il problema di fondo credo sia lo stesso…

      tornando alla laurea, se fosse la sessione autunnale, vorrebbe dire posticipare la laurea di 5 mesi… e non farei cmq le cose con calma, dato che non ho intenzione di perdere l’anno (sono già “vecchia”)… personalmente ho intenzione di spostarmi di facoltà, perchè non mi piace la specialistica che c’è lì a Sesto… quindi vorrebbe dire stare dietro alla tesi, mentre già frequento il quarto anno… non credo sarebbe molto diverso da ora…purtroppo non c’è una sessione di laurea a settembre, che mi permetterebbe di non correre troppo, nè prima nè dopo…
      sinceramente, per come sono io, mi piace “chiudere” una cosa, definitivamente, prima di iniziarne un’altra, così da potermici dedicare con serenità e al 100%… credo che frequentare il 4 anno sapendo di non poter dare gli esami fino a che non mi sono laureata, sarebbe già una fonte d’ansia…
      e in più ci sarebbe il fallimento dato dal fatto di aver perso la prima sessione…
      dall’altro lato, laurearmi a luglio vuol dire avere scadenze molto ravvicinate, e non perderne nemmeno una… vuol dire essere sempre sotto pressione, e per una come me che si fa venire l’ansia per un nonnulla non è cmq cosa facile…
      questo era per rispondere alla tua domanda…sperando che si capisca :huh:

      #17699
      Volontario
      Moderatore

        cara lilian 182,
        l’ultimo miglio è sempre difficoltoso, perchè si è stanchi e perchè le scadenze premono.
        Il tuo impegno sarà premiato, ne sono certa, occorre mantenere l’entusiasmo e con esso si trova l’energia per ricaricarsi anche nel fare le “cose extra”.
        Sei in un momento di confusione circa l’organizzazione degli esami, della tesi, della chiusura e riapertura di un percorso.. forza forza forza! noi siamo dalla tua parte e sappiamo che con buon senso troverai la giusta organizzazione delle cose.
        Hai la possibilità di studiare con qualche compagna o … di fare il classico ripassone… ‘ può essere di aiuto e di stimolo per finire ;)


      Stai visualizzando 2 post - dal 16 a 17 (di 17 totali)
      • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
      Scrivici su WhatsApp
      Scan the code
      Ciao!
      Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
      Come possiamo aiutarti?