• Questo topic ha 79 risposte, 10 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 5 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 46 a 60 (di 80 totali)
  • Autore
    Post
  • #17612
    Maryam
    Partecipante

      ICH BIN HÄSSLICH!!!

      #17614
      Volontario
      Moderatore

        Ciao,

        è bello sentirti parlare così del tuo amico, non è facile trovare una persona preziosa e che ci fa stare bene. Ho letto che fai parte degli scout..che bello!
        Ma lì come vanno le cose con le altre ragazze?

        Se posso permettermi, io non credo che tu sia strana o pazzoiode, credo invece che tu sia una persona molto speciale e piena di fantasia.
        Sicuramente le cose cambieranno e riuscirai a trovare persone un po’ “pazze” come te :-) e che sappiano incoraggiarti quando la paura sembra dover prendere il sopravvento…

        Non scoraggiarti, tutti hanno paura…chi più chi meno.. l’importante è saperla affrontare nel modo giusto e non lasciarsi abbattere :-)


        #17615
        Maryam
        Partecipante

          Con le altre ragazze va un po’ meglio, anche se continuo a sperare in un cambio squadriglia. Non è cambiato sostanzialmente nulla. A scuola hanno riiniziato a tartassarmi, quindi cerco di stare coi miei compagni di classe più che girare in cortile come facevo di solito. Il che vuol dire meno “solitudine”, o meglio meno libertà di fare ciò che preferirei fare nella pausa per rilassarmi. Mi capisco sempre meno, tutto dentro di me è sempre più caotico e non mi capisco proprio più. Ho pensieri suicidi sempre più spesso, anche se i primi li ho avuti a 9 anni e ora ne ho 12. A volte ho paura di non sopravvivere a me stessa. In quel periodo ho iniziato a pensare alla morte in generale, quelle riflessioni mi hanno portata a un punto a cui non vorrei essere arrivata. Tendo a essere e rimanere sempre più perennemente spaventata senza motivo. Eccome se non riesco a socializzare se non riesco a vivere nemmeno con me stessa! Eccome se non riesco a fare amicizia, specie agli scout anche se c’è qualcuno di cui mi fido. A scuola è diventato proprio impossibile fare amicizia. Forse dovrei cercare un ambiente in cui sono una perfetta sconosciuta, in tutto il mio paesino mi conoscono sostanzialmente tutti, in cui sono la secchiona, la matta. Chissà se ne esco.

          #17616
          Volontario
          Moderatore

            Ciao Maryam,
            ci dici che durante l’intervallo stai con i toui compagni di classe…quindi qualche amicizia ce l’hai…? O li consideri solo conoscenze anche un po’ obbligate? Non ti diverti con loro? Cosa vorresti fare nell’intervallo?
            Invece il resto della scuola in che modo ti tartassa continuamente?

            Ci dici anche che non riesci a fare amicizia agli scout, però ci avevi parlato del tuo amico Borti e inoltre ci dici che lì ci sono persone di cui ti fidi…non li consideri amici? E Borti non potrebbe presentarti altri suoi amici scout?

            Ci parli anche di suicidio e che addirittura ci hai già pensato quando avevi 9 anni, come mai a quell’età, è successo qualcosa di particolare? Ad ogni modo spero che questi pensieri siano stati solo fugaci e che tu comprenda bene che il suicidio non è una soluzione!

            Cara Maryam, sei in seconda media vero? Tra poco dovrai scegliere cosa fare alle superiori, hai già qualche idea? Chissà che il liceo non sarà anche un modo per cambiare aria e uscire dal tuo paesino. :)

            sorrisi! :)


            #17618
            Maryam
            Partecipante

              Apparte Borti non ho veri amici. Conoscenze. Le mie 2 ex-amiche non mi vogliono più come sono, e non riesco a stare tanto con loro. Durante l’intervallo c’è un gruppetto di ragazzi di 3a che viene a vedere dove sono: se mi trovano con un suss. x ripassare mi prendono in giro, se il suss. non ce l’ho mi prendono in giro lo stesso. Io durante la pausa canterei, girerei fino a quasi crollare e, se ci riuscissi xchè x me è difficilissimo, correrei.
              Agli scout Borti lo vedo e posso parlarci un po’, ma i nostri reparti fanno cose diverse x quasi tutto il tempo. E i suoi amici già li conoscevo e già avevamo problemi, anche se non è che sono antipatici. Nel mio reparto l’anno scorso non riuscivo a vedere oltre la squadriglia, nella quale avevo problemi, molte le ho conosciute solo al campo e ora che sto cercando di mettermi in piedi ho imparato a vedere più in là. Si può dire che non ho avuto tempo x fare amicizie fuori dalla sq.
              I pensieri suicidi non sono affatto passeggeri, specie in questo periodo. Verso i 9 anni, 8 e mezzo ho iniziato ad avere periodi molto neri, pensare in modo continuativo alla morte, è iniziata la serie di fatti che mi ha fatto dimenticare cosa significa stare assieme e ho avuto le prime crisi isteriche. Ma non accadde nessun fatto particolare.
              E si, sono in 2a media. Dopo le medie vorrei fare il liceo scientifico-linguistico. E vorrei continuare a studiare musica, a studiare violino. Hai ragione, il cambiamento potrebbe partire anche da lì.
              Un abbraccio

              #17621
              Volontario
              Moderatore

                Ciao Maryam,
                ma sai il tedesco? Bello!
                Warum du denkst du bist HÄSSLICH? Ist nicht richtig denken so!
                Dalle cose che ci hai raccontato sembri invece essere una ragazza molto interessante e piena di qualità e interessi particolari.
                A volta si dà molta importanza al giudizio degli altri e all’essere accettati dagli altri, ma, il primo e più importante passo sarebbe di provare ad apprezzarsi e stimarsi da sè.
                Se ti piace cantare, bello, canta! ;)
                Dici di avere pensieri suicidi. Soprattutto in questo periodo? Ti va di provare a raccontarci meglio le sensazioni che provi a questo riguardo? Come ti senti? E, in relazione a cosa in particolare ti viene, a volte, questa idea? In questi giorni ti è successo qualche volta?
                Un abbraccio forte!


                #17622
                Maryam
                Partecipante

                  Sì, so un po’ di tedesco, lo parlo abitualmente in famiglia e a volte, x sbaglio, anche fuori anche se non dovrei. Non è la mia lingua madre, ma la preferisco. Per me è la lingua della sincerità, in tedesco non mento mai mentre in italiano sì. Però padroneggio meglio l’italiano.
                  I pensieri suicidi mi vengono più spesso in questo periodo, i primi in quest’anno, da dopo le vacanze estive, mi vennero già a settembre e adesso mi vengono più spesso. A volte quando penso a certe cose degli scout mi vengono, ma anche pensando ad altre cose. Credo siano in relazione con il fiume di ricordi che mi sta venendo in questo periodo. Del fatto che avrei voluto fare una cosa al posto di un altra che fu un errore. Ma non ne sono sicura. Sento la sensazione di dovermi autopunire, uso sistemi per ridurre il respiro portando dolore, non riesco a non cercare qualcosa sul suicidio e a i metodi per praticarlo. Cerco di non farlo sapere a i miei genitori. In questi ultimi giorni mi sono venuti molte volte, molte. Per calmarli ho cercato robe sui kit di sopravvivenza sul web, una piccola passione. Mi calmavo.
                  Grazie per l’ascolto

                  #17623
                  Volontario
                  Moderatore

                    ciao Maryam
                    hai voglia di parlarne? e spiegare meglio a cosa ti riferisci:

                    Quote:
                    anche pensando ad altre cose. Credo siano in relazione con il fiume di ricordi che mi sta venendo in questo periodo. Del fatto che avrei voluto fare una cosa al posto di un altra che fu un errore. Ma non ne sono sicura. Sento la sensazione di dovermi autopunire, uso sistemi per ridurre il respiro portando dolore, non riesco a non cercare qualcosa sul suicidio e a i metodi per praticarlo… In questi ultimi giorni mi sono venuti molte volte, molte.
                    Quote:
                    Per calmarli ho cercato robe sui kit di sopravvivenza sul web, una piccola passione. Mi calmavo.

                    di cosa si tratta?

                    un abbraccio forte forte :-) :-) :-) siamo contenti di esserci x te :-)


                    #17628
                    Maryam
                    Partecipante

                      In questo periodo mi tornano sempre più spesso in mente frammenti, ricordi del passato. Molto spesso si tratta di cose che non voglio proprio ricordare, brutti errori che feci e dei quali mi pentii, ma che ormai avevo fatto. È come se con i blocchi respiratori e con i morsi le rendessi meno forti. Io il fiume di ricordi non lo posso fermare.
                      Quanto ai kit di sopravvivenza, è una piccola passione. Mi interessano molto i metodi di sopravvivenza, potrebbero servire. E dentro ci sono tanti argomenti utili tutti i giorni.
                      Negli ultimi giorni va meglio. 2 giorni fa la palestra aveva il riscaldamento acceso, incontrai dei cugini di 2o grado ai quali sono affezionatissima e oggi a messa c’erano due ragazze del mio reparto ma di un paesino che non è il mio e dove non vengono mai. Piccoli miracoli. Però oggi a messa mi è venuta una piccola crisi. Forse dovuta ai ricordi (c’era un ragazzo che era in classe con me alle elementari e che da allora non vedo quasi). Ho avuto problemi, non sapevo come affrontarla, non si può fare un granché a messa!!! Però poi è passata. Ma se capita a scuola… Mercoledì dovrò recuperare la verifica di + di un mese fa. Se capita come l’altra volta? Mi spaventa! Se non altro è subito dopo la ricreazione e durante la pausa potrò così imbottirmi di cioccolata x calmarmi e stare meglio.
                      Vielen dank weil ihr seid in diese Welte!

                      #17632
                      Volontario
                      Moderatore

                        Ciao Maryam,
                        fai riferimento a frammenti del passato per te dolorosi, che non ti va molto di ricordare…
                        Dici di aver fatto degli errori nel passato: è qualcosa che ti pesa molto? Pensi che provare a parlarne potrebbe aiutarti almeno un pò a sentire meno il peso che tieni chiuso dentro?
                        Sei molto giovane, è normale poter fare degli “sbagli”, e, anzi, spesso gli errori che si commettono da piccoli o da ragazzini non dipendono direttamente da noi stessi…
                        L’altro giorno scrivevi che non ti va che i tuoi genitori sappiano come ti senti: perchè non vuoi? Non pensi che invece loro potrebbero aiutarti ad affrontare i momenti difficili che ti capitano?
                        Interessante il kit di sopravvivenza, ma ci sono dei siti che se ne occupano nello specifico?
                        Io sapevo esserci dei libri, tipo manuali di “come poter sopravvivere” in tutti i tipi di difficoltà pratiche: es come procurarsi da mangiare o cercare l’acqua… Parli di questo tipo di cose anche tu? Molto interessante!
                        Sono contenta che negli ultimi giorni stia andando meglio!
                        Vedi che le cose cambiano e possono pian piano migliorare?
                        Che verifica avrai mercoledì? Su che argomento?
                        Guten Abend und…vielen dank weil du bist in diese Welte! ;)


                        #17637
                        Maryam
                        Partecipante

                          Sì, in questo periodo tendono a pesare parecchio. Mi tornano spesso in mente a messa. Ma parlarne non è un ottima idea adesso, magari riesco a sotterrarli. Uno molto forte riguarda una cosa fatta in 5a elementare. Molti, probabilmente tutti, quegli errori sono amputabili solo a me. Forse ero troppo piccola per capirne le conseguenze, forse non ci pensai nemmeno.
                          Preferisco che i genitori, ma in generale anche altre persone, non sappiano come mi sento perché furono i primi a ridere e anche un po’ arrabbiarsi quando chiesi loro aiuto riguardo a problemi che non riuscivo ad affrontare. E capitò più di una volta.
                          Quanto alla verifica, è che recupero quella di cui vi parlai tempo fa, quella che mi fece un male del diavolo dentro. A volte quelle emozioni le sento ancora dentro, era una bomba dentro, un uragano come katrina. Non ho più avuto crisi così forti, o forti da creare problemi grossi.
                          Quanto ai kit, sì, ci sono dei siti.
                          Vielen Dank!

                          #17638
                          Volontario
                          Moderatore

                            cara cara Maryam
                            ho letto più volte il tuo messaggio,
                            non capisco se vuoi parlare e far venire fuori ciò che ti tormenta oppure se vuoi sotterrare ogni pensiero.

                            se le emozioni forti che senti sono segni di qualcosa che non riesci più a tenere dentro … pensi sia bene per te continuare ad accennare senza parlarne davvero?

                            se racconti che eri troppo piccola per capire le conseguenze di questi che tu definisci errori.. perchè ti senti colpevole?

                            se i genitori o gli adulti ai quali ti sei riferita tempo fa non ti hanno capita e presa seriamente… perchè pensi che non possano ora capire il peso dei fatti e dei loro atteggiamenti sbagliati?

                            Se preferisci parlare con noi piuttosto che scrivere puoi telefonarci,
                            al numero di telefono fisso 0270107070,
                            forse il parlare semplifica e ci fa sentire più vicini ed in ascolto!!!

                            vorremmo aiutarti di più, raccogliere le tue paure e le tue emozioni per alleggerirle e renderti più sereno questo periodo,

                            raccontaci tutto quello che ti senti di raccontare, potrbbe essere un modo per rivedere con nuovi occhi ciò che tieni nascosto dentro, che ne pensi?

                            ciao cherie :-)


                            #17660
                            Maryam
                            Partecipante

                              È che ho paura che a parlarne continuino a saltare in testa. Non so se sono errori gravi o meno, ma me ne vergogno proprio. Solo uno lo ricordo bene, di altri 2 ho ricordi vaghi e gli altri so solo che li ho fatti. E me ne vegogno lo stesso. Ero in 5a e baciai in bocca un mio compagno al quale non ero neanche un granché affezionata. Tutta la classe ne ha sparlato x tanto tempo. Sinceramente non so perché mi sento colpevole, non lo so, tendo a colpevolizzarmi x cose in cui non so nemmeno se centro. Coi miei genitori preferisco continuare così, non mi fido tantissimo di loro.
                              In questo periodo è come se stessi attraversando una turbolenza, anche se meno forte di quella di prima. Poi l’umore, non so perché, cambia da un istante all’altro e non so neanche io come mi comporto. Non so se è normale. Vorrei tornare indietro nel tempo fino a quando avevo quasi 8 anni, convincere i miei genitori a trasferirsi, anche se una volta non volevo, in un luogo che non sia nel comune di quello in cui sono ora. Cambiare il passato. Oggi però non è andata male. S.U.D.
                              Dank

                              #17681
                              Volontario
                              Moderatore

                                Ciao Maryam
                                mi sento di fare un paio di riflessioni sulle tue parole…

                                Prima di tutto penso che può essere normale la “turbolenza” alla tua età e che non ci sia da che stupirsi sui cambi di umore e sul tuo comportamento che non riesci completamente a capire.

                                Capisco che hai sofferto del fatto che la classe abbia sparlato di te per tanto tempo, ma molte volte i ragazzini sanno essere anche cattivi :-( magari senza rendersene conto e si possono anche divertire ad esagerare l’episodio più di quanto in realtà non lo sia, divertendosi a tormentare la povera vittima di turno.

                                Sorrisi


                                #17689
                                Volontario
                                Moderatore

                                  Ciao Maryam,
                                  grazie di averci confidato le tue emozioni e di tentare pian piano di aprirci i tuoi pensieri più nascosti. Vedi che pian piano ce la stai facendo? :-)
                                  Può capitare di vergognarsi di qualcosa, non temere: la vergogna è un sentimento che capita a molti ma pochi ne parlano, perchè? :blush: Perchè è un sentimento che tocca parti così profonde di noi che a volte non riusciamo nemmeno a capire…
                                  Non temere Maryam, qui nessuno ti giudica.
                                  Il bacio che hai dato in quinta al tuo compagno evidentemente è stato un episodio che ti ha un pò turbata: un bacio è un atto di unione, di intimità profonda: può trasmettere forti emozioni sia positive che negative.
                                  Baciare qualcuno senza desiderarlo davvero o senza esserne convinti a volte lascia un strano gusto, strane emozioni, un pò di confusione…
                                  Ma, è anche importante essere meno severi con se stessi, e, provare anche a concedersi la possibilità di esplorare la vita, conoscere sensazioni nuove e conoscere se stessi: non c’è nulla di male, ok? :-)
                                  Cosa significa S.U.D? :silly:
                                  Un abbraccio


                                Stai visualizzando 15 post - dal 46 a 60 (di 80 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?